Il vino “naturale” (o “artigianale”) cos’è? E’ l’espressione di un territorio, senza bollini ufficiali o certificazioni.

E’ un vino che varia da vignaiolo a vignaiolo, che racchiude in sé tradizioni, cultura, conoscenza e passione.

Insomma, il “vino naturale” o “vino artigianale”, è un vino che si ispira alla tradizione e deriva dalla storia.

Come si legge nel sito di informazione “Quattrocalici”, per realizzare un vino naturale, il primo passo è trovare una zona che ben si presti alla realizzazione di un vigneto.

Il produttore applica, poi, dei metodi di coltivazione che si avvicinano a quelli dell’agricoltura biologica, biodinamica, e che escluda l’utilizzo di prodotti chimici.

Infatti, nel territorio prescelto le piante devono essere in grado di crescere in modo naturale, senza forzare in alcun modo la fertilità.

Così, oltre a diminuire le probabilità di malattie o carenze alla vite, si preserva l’aroma unico del vino.

Incentivare la crescita naturale significa pensare anche all’equilibrio del suolo: la spontanea ossigenazione, la biodiversità dei microorganismi che sono utili all’ecosistema. E che riequilibrano il fabbisogno idrico e nutrizionale della pianta.

Questo tipo di approccio è utile per quando l’uva verrà raccolta a mano e portata in cantina per essere lavorata. Perché più uva sana arriva, più sarà semplice la produzione di un vino naturale.

La vinificazione deve avvenire rispettando le tempistiche naturali del mosto, senza aggiunta di eventuali lieviti o di qualsiasi altra sostanza.

Unica eccezione va fatta per minime quantità di anidride solforosa. Essa serve infatti a preservare la sanità del vino nelle fasi di travaso e di imbottigliamento.

 

Vino naturale vino artigianale ---

 

Tutte le restanti operazioni devono essere effettuate senza macchinari. E senza mezzi che possano in qualsiasi modo alterare la natura del vino.

Inoltre, ci sono delle norme da seguire anche per quanto riguarda le botti: sono ammesse quelle in legno prive di sostanze aromatizzanti aggiuntive.

Ssi possono utilizzare vasi vinari in acciaio inox, ma senza dispositivi elettromeccanici o termo-condizionanti.

Sono proprio queste caratteristiche del metodo di lavoro che rendono difficile una definizione univoca di “vino naturale”.

Ogni vignaiolo segue la sua visione che rende il vino un prodotto unico della propria cantina.

 

Vino artigianale - vino naturale - Faenza 2018 - Back to the Wine - Ritorno al vino

 

 

VINO NATURALE E ARTIGIANALE: ASSOCIAZIONI E FIERE
Molte sono le associazioni che riuniscono i produttori di vino naturale.

Le più note associazioni dei vignaioli che producono vino naturale (o artigianale) sono “Vinnatur”, “Vini Veri” e “Vignaioli Artigiani Naturali”.

L’obiettivo di queste associazioni è di assicurare il rispetto per l’ambiente, il territorio, la tutela dei vignaioli, incentivare la ricerca e la sperimentazione.

Che mercato ha il vino naturale (o artigianale)? E’ più facile chiederselo che dare una risposta compiuta.

Riguardo al mercato dei vini naturali, risulta infatti difficile poter quantificare cifre esatte.

I vini artigianali sono venduti senza etichette.

Nonostante ciò, un metro di misura importante e da tenere in considerazione è l’aumento delle fiere. 

Sono queste fiere la manifestazione del diffondersi di un livello maggiore di consapevolezza da parte dei consumatori.
Consumatori che si appassionano al “vino naturale” (o vino artigianale) e al suo mondo di tradizioni e cura in cantina.

Jeena Cucciniello
https://jeenacucciniello.com
@jeencucciniello

 

“BACK TO THE WINE”, a Faenza (Ravenna) una delle fiere del vino artigianale

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

 

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Vedi
Nascondi