Home › Percorsi Consigliati › Villa Pellegrini e Obelisco di Napoleone

VILLA PELLEGRINI E OBELISCO DI NAPOLEONE

Ad Arcole, poco lontano dalla chiesa parrocchiale, si trova uno degli edifici più noti di questa località: villa Pellegrini (detta “la decima”), risalente al XIV secolo.

La villa, acquistata da Giovanni Pellegrini all’inizio del Quattrocento, fu restaurata e adattata a residenza.

In quell’occasione fu ristrutturato anche il muro di cinta, completandolo con la costruzione di un maestoso portale d’ingresso, adiacente al palazzo.

Al suo interno viene raccontata l’epopea di Napoleone a partire dalla prima campagna d’Italia nel 1796 e vi sono conservati diversi oggetti risalenti a quell’epoca, tra cui una statua che raffigura il generale nei suoi ultimi momenti.

Nelle vicinanze del torrente Alpone rimangono alcuni ruderi dell’antico castello di Arcole, l’Arco dei Croati, così chiamato in quanto i soldati croati dell’impero asburgico si stanziarono proprio in quest’area nei giorni della battaglia.

Ad Arcole sorge anche l’unico monumento voluto da Napoleone in persona sul suolo italiano.

Nel 1810 fece realizzare sulla riva destra dell’Alpone l’obelisco, costruito in pietra rossa di Verona.

Quattro grandi “N” una stella e una corona imperiale decorano il monumento, pensato per celebrare i successi di Napoleone.

Vedi
Nascondi