Home › Vini e Uve

LE UVE DEI VINI BARDOLINO

uva_bardolino

I vitigni coltivati nella zona del vino Bardolino sono, per gran parte, gli stessi presenti in altre zone del Veronese. Qui, tuttavia, le caratteristiche del terreno e la mitezza del clima hanno dato origine a un vino, il Bardolino, che per colore, profumo e sapore risulta unico e inconfondibile.

UVA CORVINA
Il Corvina il più importante vitigno a bacca rossa del territorio veronese. Dotato di buona vigoria e di discreta resistenza alle malattie, il vitigno Corvina porta a compimento la sua maturazione tra la fine di settembre e la prima metà di ottobre.

Presenta grappoli compatti di media grandezza, caratterizzati da una forma piramidale e da due ali asimmetriche.

Al vino Bardolina, l’uva Corvina apporta corpo, aroma e profumo delicato. Percentuale prevista nell’uvaggio: da 35% a 65%.

È tuttavia ammessa nella misura massima del 10% la presenza della varietà di Corvinone in sostituzione di una pari percentuale di uva Corvina.

UVA RONDINELLA
Vite alquanto pregiata e vigorosa, la Rondinella garantisce una produzione buona e costante in virtù della notevole resistenza al marciume. I grappoli dell’uva Rondinella, molto compatti e cilindrici, maturano durante la prima decade di ottobre.

Al vino l’uva Rondinella apporta il colore, ma anche un raffinato corredo aromatico in cui primeggiano sentori di ciliegia, lampone e viola mammola. Percentuale prevista nell’uvaggio: da 10% a 40%.

UVA MOLINARA
Il nome di questo vitigno, l’uva Molinara, deriva dalla parola dialettale “mulinara”. E’ attribuibile al fatto che le sue bacche sono abbondantemente cosparse da una patina biancastra di pruina, simile alla farina usata dai mugnai.

I grappoli di uva Molinara sono lunghi, piramidali ed alati con acini rotondeggianti dalla buccia rossastra. La polpa si contraddistingue per la sua spiccata salinità.

L’uva Molinara una buona resistenza agli insetti e una maturazione piuttosto tardiva. Al vino apporta un inconfondibile gusto amarognolo e ricchezza in acidità totale. Percentuale massima prevista nell’uvaggio: 10%.

Il disciplinare di produzione prevede che uve di tipo Rossignola, Barbera, Sangiovese, Marzemino, Merlot e Cabernet Sauvignon possano entrare nella composizione del Bardolino da sole o insieme per un massimo del 20%, con il limite massimo del 10% fissato per ogni singolo vitigno.

 

Uva Molinara
Vedi
Nascondi