Eventi Verona: “Sweet & Wine” a Villafranca. Vino e sfogliatine in piazza da venerdì 16 a domenica 18 novembre

Eventi Verona: “Sweet & Wine” a Villafranca. Vino e sfogliatine in piazza da venerdì 16 a domenica 18 novembre

Da venerdì 16 e fino a domenica 18 novembre, a Villafranca di Verona, lungo il viale principale, Corso Vittorio Emanuele e fino al Castello scaligero, si svolge la prima edizione del Tasting Festival “Sweet & Wine”.

Sweet & Wine è un evento dedicato all’eccellenza storica della pasticceria locale: la “Sfogliatina di Villafranca”. E al giusto abbinamento con il vino.

Sweet & Wine anima la cittadina villafranchese non solo con selezioni di vini dolci e assaggi di tipicità gastronomiche. Ma anche con concerti musicali.

Il nuovo evento di degustazione vede il vino declinato nella sua veste più dolce. A organizzare Sweet & Wine è l’Associazione culturale Hostaria, in collaborazione con il Comune di Villafranca di Verona.

 

SWEET & WINE A VILLAFRANCA: STAND DI PASTICCERIE E CANTINE 
Sono presenti, con il proprio stand, le quattro storiche pasticcerie del comune: il Caffè Fantoni, la Pasticceria San Giorgio, la Pasticceria Molinari e la Pasticceria Roveda.

A far da cornice alle pasticcerie di Villafranca produttrici di sfogliatine artigianali, proposte al pubblico assieme ad altre preparazioni dolciarie, ci saranno una decina di cantine vinicole.

Le cantine fanno assaggiare le loro produzioni presentando almeno un vino dolce in degustazione. E ponendo grande attenzione alla qualità:

  • Cantina Gorgo;
  • Le Bon Vin;
  • Casarotto;
  • Collis Wine Group;
  • Fornaser;
  • la selezione di vini dolci del Veronese e di quelli internazionali di Qualità Club Selection;
  • Franchini Vini.

Sono inoltre presenti gli stand che preparano piatti della tradizione veronese e italiana. Sono le famose “sbecolerìe”, che si uniscono alla selezione del vino per offrire una degustazione eno-gastronomica completa.

 

Sweet & Wine - sfogliatina e vini dolci veronesi - Villafranca di Verona - 16-17-18 novembre 2018 - locandina

La locandina di Sweet & Wine, a Villafranca di Verona

 

PROGRAMMA, DATE E ORARI DI SWEET & WINE
Il biglietto di Sweet & Wine costa 15 euro ed è acquistabile in loco alle casse dell’evento.

Il biglietto di Sweet & Wine comprende 10 gettoni degustazione vino e un gettone speciale per assaggiare la “Sfogliatina di Villafranca” più il calice per la degustazione.

Il programma di Sweet & Wine, a Villafranca di Verona, prevede concerti in tutte le serate di Sweet & Wine:

  • VENERDI’ 16 ore 19.00-21.00 – JB Blues Band (blues rock)
  • SABATO 17 ore 19.00-21.00 – Vittoria e i Gorilla (soul swing)
  • DOMENICA 18 ore 17.00-19.00 – Cactus Quillers (rock’n’roll fiesta)

 

Date e orari di Sweet & Wine a Villafranca di Verona:

  • Venerdì 16 novembre: dalle 18 alle 22;
  • Sabato 17 novembre: dalle 12 alle 22;
  • Domenica 18 novembre: dalle 12 alle 20.00

Il Tasting Festival Sweet & Wine si realizza in collaborazione con Cerea Banca, Monte Veronese e Biscopan.

 

Sfogliatina di Villafranca di Verona - Sweet & Wine - 16-17-18 novembre 2018

La sfogliatina, tipico dolce di Villafranca di Verona. E’ la regina di Sweet & Wine

 

LA “SFOGLIATINA”, IL DOLCE TIPICO DI VILLAFRANCA
È il 1870 quando Marcello Fantoni creò la ricetta di questo dolce in grado di accompagnarsi ad ogni ricorrenza.

La “sfogliatina di Villafranca” è semplice negli ingredienti: farina, uova e zucchero, oltre a burro e a una mano sapiente per tirare la sfoglia.

Friabile, delicata, con profumo di burro e con zucchero e dalla tipica forma a ciambella, la sua dolcezza conquistò il cuore di alcuni illustri frequentatori del caffè Fantoni.

Fra gli estimatori della sfogliatina di Villafranca anche i poeti Berto Barbarani, Renato Simoni e Gabriele d’Annunzio, che le dedicarono i versi di loro poesie.

 

COME SI ARRIVA A VILLAFRANCA
In auto e bus:
– per chi viene dalla direzione Bologna – Modena e prende l’Autobrennero, uscita a Nogarole Rocca. Per il centro di Villafranca sono 6 km.
– per chi viene dalla direzione Milano o da quella di Venezia, e prende l’Autostrada Serenissima, uscita a Sommacampagna. Per il centro di Villafranca sono 9 km.
– per chi viene da Verona centro, prendere via Mantovana (quartiere Santa Lucia) e la Strada Regionale 62. Per il centro di Villafranca sono 15 km.
BUS: vi è una linea di autobus Verona – Villafranca con Atv Verona

In treno:
– Per chi viene dalla direzione Milano, Venezia o Bologna, si cambia alla stazione di Verona Porta Nuova. Da qui parte un treno regionale per Villafranca che impiega 16 minuti.
– Per chi viene dalla direzione Mantova, vi è un treno regionale che percorre Mantova – Villafranca di Verona in circa 30 minuti

 

PREVISIONI METEO PER IL WEEKEND A VILLAFRANCA
Sabato 17 novembre: cielo sereno, soleggiato. Temperature: 3°/11°
Domenica 18 novembre: cielo sereno, soleggiato. Temperature: 1°/9°
(a cura del servizio IlMeteo.it)


ASSOCIAZIONE CULTURALE HOSTARIA
L’Associazione culturale Hostaria, oltre alla manifestazione Hostaria Verona, giunta alla quarta edizione, propone durante l’anno altre manifestazioni:

  • “Bollicine in Torre” riservate alle bollicine d’autore, in piazza dei Signori e Torre dei Lamberti a Verona;
  • Street Wine che si tiene sul lungolago di Garda;
  • Vino in Castello che si svolge a Monzambano (Mantova).

Hostaria vuole valorizzare i giusti abbinamenti, le importanti lavorazioni e la grande tradizione che rende unici i vini veronesi da centinaia di anni, toccando anche la provincia scaligera.

Con la prima edizione di Sweet & Wine, l’Associazione culturale Hostaria consente ai visitatori di prova l’abbinamento fra il dolce tipico di Villafranca di Verona (la “sfogliatina di Villafranca”) e il meglio dei vini veronesi.

Con Sweet & Wine, l’eccellenza della pasticceria di Villafranca di Verona si sposa con i vini dolci della tradizione vinicola scaligera.

*****
Annuncio commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

 

*****

VILLAFRANCA DI VERONA (video di PiccolaGrandeItalia.Tv)

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Piste ciclabili, al via gli studi per la Ciclovia del Tartaro. Collegherà Villafranca di Verona a Ostiglia (Mantova)

Piste ciclabili, al via gli studi per la Ciclovia del Tartaro. Collegherà Villafranca di Verona a Ostiglia (Mantova)

Piste ciclabili, nel Veronese è atteso un nuovo percorso ciclabile di circa 50 chilometri, la “Ciclovia del Tartaro”, che collegherà Villafranca di Verona a Ostiglia, in provincia di Mantova.

Il progetto di pista ciclabile, ancora nelle fasi iniziali, è nato dall’incontro fra dieci comuni delle province di Verona e Mantova, Regione Veneto, Consorzio di bonifica veronese e Fiab, Federazione italiana amici della bicicletta.

Lo scorso settembre, durante un incontro a Villa Zambonina a Vigaso, i dieci comuni hanno firmato un protocollo d’intesa per avviare uno studio di fattibilità della pista ciclabile.

Se gli accordi preliminari avranno successo, nel giro di un paio di anni i ciclisti e cicloturisti avranno a disposizione un percorso ciclabile nella zona sud-ovest della provincia di Verona.

Oltre all’estensione della rete ciclabile, verranno creati collegamenti con le strutture già esistenti per favorire la mobilità sostenibile.

Grazie a tali connessioni con la rete ciclabile, basteranno poche pedalate per raggiungere le zone di produzione del Custoza, ma anche del Bardolino e del Lugana.

Ciclovia Mantova - Peschiera

PISTA CICLABILE: IL TERRITORIO

I comuni coinvolti nella pista ciclabile “Ciclovia del Tartaro” sono: Villafranca di Verona, Povegliano Veronese, Castel d’Azzano, Vigasio, Isola della Scala, Trevenzuolo, Erbé, Nogara, Gazzo e Ostiglia, quest’ultimo in provincia di Mantova.

Gli altri nove comuni interessati dall’itinerario per cicloturismo sono tutti veronesi.

 

IL PERCORSO PER I CICLOTURISTI

Il percorso, di circa 50 chilometri, si snoderà nella campagna veronese da Villafranca fino a Ostiglia.

Toccherà i comuni di Villafranca di Verona, Povegliano Veronese, Castel d’Azzano, Vigasio, Isola della Scala, Trevenzuolo, Erbé, Nogara, Gazzo e Ostiglia.

Il percorso della pista ciclabile si svilupperà per 17 chilometri lungo la ferrovia dismessa Dossobuono – Isola della Scala.

La maggior parte degli altri 33 chilometri sarà invece lungo l’argine del fiume Tartaro, con alcune diramazioni verso i punti di interesse.

Fra i punti di interesse anche Villa Zambonina a Vigasio, costruita a inizio Seicento e luogo dell’incontro fra gli enti interessati.

 

I COLLEGAMENTI

La Ciclovia del Tartaro sarà collegata alla Ciclopista del Sole, itinerario nazionale di cui fa parte la Ciclovia Mantova – Peschiera.

Il progetto prevede, inoltre, il collegamento con la Ciclovia delle Risorgive, che si sviluppa a sud di Verona, dal Mincio all’Adige.

Da Ostiglia sarà possibile partire per esplorare tutta la zona orientale del Veneto grazie alla ciclabile Treviso – Ostiglia, in corso di realizzazione.

 

PISTA CICLABILE: I PUNTI DI INTERESSE

Da Villafranca, punto di partenza della futura pista ciclabile, è possibile raggiungere con facilità le cantine del Custoza e diversi luoghi di interesse artistico e storico.

Per gli appassionati di storia del Risorgimento che si troveranno a pedalare in queste zone sarà d’obbligo una visita alla “Casa del Trattato”. Qui Napoleone III e Francesco Giuseppe firmarono l’armistizio che chiuse la seconda guerra d’indipendenza.

L’ossario del Risorgimento di Custoza, nel vicino comune di Sommacampagna, è un simbolo dei sacrifici dei soldati durante le guerre d’indipendenza, ma anche sede di attività culturali.

Valeggio sul Mincio e Borghetto, che si trovano sul tracciato della Ciclovia Mantova – Peschiera, sono sede di monumenti storici e paesaggi da cartolina.

Qui si trova il Parco Giardino Sigurtà, aperto alle visite da marzo a novembre e visitabile anche in bicicletta.

Borghetto di Valeggio sul Mincio

Borghetto di Valeggio sul Mincio

All’altro capo del percorso su pista ciclabile “Ciclovia del Tartaro”, nel territorio di Gazzo Veronese, è possibile visitare l’Oasi palude del Busatello, sito naturalistico del Wwf.

PISTE CICLABILI: ITINERARI A SUD-OVEST DI VERONA

 

Alessandro Bonfante | @AlessBonfa

Vedi
Nascondi