Home > Verona in bicicletta

LUNGO L’ADIGE A VERONA

Cicloturismo / Circa 12 km

La città di Verona è abbracciata dall’Adige, che avvolge il centro storico su tre lati. Dal cuore della città scaligera, con poche pedalate, ci si può immergere nella natura seguendo il fiume su un percorso in larga parte sterrato.

Partendo da piazza Bra, prendiamo via Pallone costeggiando le mura e attraversiamo l’Adige su ponte Aleardi, svoltiamo subito a destra e continuiamo a seguire il corso del fiume.

Sarà necessaria una buona dose di prudenza nell’attraversare l’incrocio in corrispondenza di ponte San Francesco.

Teniamo ancora l’Adige sulla destra e passiamo l’entrata del circolo ippico, proseguendo quindi sulla stradina sterrata che attraversa il boschetto.

Stiamo seguendo l’ansa dell’Adige a sud-est della città, che forma anche l’isolotto del Pestrino (si dovrebbe intravedere sulla destra).

Continuiamo a pedalare in mezzo al verde, fino a passare sotto al ponte di Porto San Pancrazio.

Qui si può continuare per un altro chilometro fino a Bosco Buri (da qui parte l’itinerario “Da Verona a Zevio”).

In alternativa, si può attraversare il ponte per raggiungere con poche pedalate il Lazzareto, disegnato dal Sanmicheli, oppure le rovine del Forte S. Caterina.

Show Buttons
Nascondi