Si sa che d’estate il vino bianco la fa da padrone sulle tavole degli italiani. E quelle dei turisti che amano la produzione vinicola made in Italy.

Ecco allora la stagione giusta per la sfida che Pasqua Vigneti e Cantine ha lanciato alla Francia con un vino “superbianco: un blend multi vintage”.

HEY FRENCH, You Could Have Made This But You Didn’t è un vino ottenuto con uve di Garganega, Pinot Bianco e Sauvignon dalle quattro migliori vendemmie del decennio.

Le vendemmie sono quelle degli anni 2013, 2015, 2016 e 2017 dagli appezzamenti della parte più a est dell’area del Soave.

“Il nostro sogno era realizzare un vino fuori dagli schemi”, dice l’amministratore delegato Riccardo Pasqua. Che spiega il progetto You Could Have Made This But You Didn’t.

“Abbiamo raccolto il meglio che i vigneti di Monte Calvarina potevano offrire”, sottolinea Riccardo Pasqua. “Ciò che ne risulta ci permette di dire, con anche il giusto tocco di ironia, che qualcun altro l’avrebbe potuto fare, ma non l’ha ancora fatto”.

Completa il progetto l’etichetta frutto della collaborazione con l’artista cubano (francese per parte di padre) CB Hoyo.

CB Hoyo, 24 anni, autodidatta, enfant prodige del nuovo corso dell’arte contemporanea, guarda alle fake news e ai social media. CB Hoyo mette in discussione il reale valore di mercato dei grandi capolavori.

Leggi l’articolo su Soave Patrimonio Agricolo Mondiale

 

Cantine Pasqua - vini Verona

 

Pasqua Vigneti e Cantine: il vino bianco proiettato nel futuro

Pasqua Vigneti e Cantine ha presentato questo vino bianco di livello internazionale la scorsa primavera, in concomitanza con Vinitaly 2019.

E’ un vino il cui nome racconta il percorso di sperimentazione della cantina scaligera.

Si tratta di un vino che è anche una dichiarazione di intenti nei confronti dei grandi nomi della tradizione vitivinicola internazionale: Hey French: You Could Have Made This But You Didn’t.

La sfida di Pasqua Vigneti e Cantine parte da una valorizzazione del terroir e all’utilizzo preponderante di vitigni autoctoni. Ed arriva a creare più di un vino bianco, un superbianco.

Il risultato è un blend multi Vintage di Garganega, Pinot Bianco e Sauvignon.

Il tutto con uve raccolte, vinificate e conservate nelle 4 migliori vendemmie del decennio, ovvero 2013, 2015, 2016 e 2017.

E’ l’espressione e sintesi delle caratteristiche uniche dei vigneti da cui i provengono i grappoli. Tutti disposti su diversi appezzamenti adagiati sul fianco del Monte Calvarina, nella parte più a est dell’area del Soave.

Umberto Pasqua, presidente di Pasqua Vigneti e Cantine, descrive la genesi di Hey French: You Could Have Made This But You Didn’t.

“Questo progetto”, dice Pasqua, “è di certo molto ambizioso. Ma a noi piace guardare al futuro e lavorare per crearlo”.

“Il vino che ne è nato rappresenta per noi una sfida vinta”, fa notare Umberto Pasqua. “Era da tempo che volevamo realizzare una ‘collezione’ delle annate migliori del territorio del Soave. Crediamo che il risultato finale esprima il meglio di quest’area. E lo fa in modo innovativo”.

Il vigneto è di 4 ettari e mezzo. Nlla parte più elevata raggiunge i 600 metri sul livello del mare. E presenta un’esposizione a sud-ovest.

Ha coltivazioni a guyot (con circa 5.000 ceppi per ettaro) e a pergola (3.500 ceppi per ettaro).

Il suo terreno, basaltico eruttivo di origine vulcanica, offre le migliori condizioni per garantire la mineralità. E’ questa che contraddistingue vini bianchi di grande qualità. 

Hey French: You Could Have Made This But You Didn’t è un vino elegante e strutturato.

La preponderanza di Garganega conferisce forte acidità e promette un potenziale di longevità. Oltre che struttura e freschezza al palato.

Un sorso di questo vino rivela come le diverse annate assemblate esprimano un susseguirsi di suggestioni. Ed esprima note floreali, unite a sentori di camomilla, nocciole, agrumi e frutta tropicale

Leggi l’articolo su Soave modello di sostenibilità

 

Riccardo Pasqua - Cantine e Vini Pasqua - Verona

Riccardo Pasqua, amministratore delegato di Pasqua Cantine e Vigneti

 

Ciascuna delle 4 vendemmie presenta caratteristiche specifiche che rendono il blend finale un’autentica innovazione nel settore dei vini fermi.

Quella del 2013 è stata un’ottima stagione dal punto di vista qualitativo.

Ha dato vini dal profilo organolettico equilibrato, con sentori di agrumi, frutta esotica e bianca matura, dal bouquet olfattivo più evidente rispetto alle annate 2011 e 2012.

Nel 2015 si assiste a una vendemmia più lunga. I frutti hanno bucce più spesse come conseguenza del sole intenso dei mesi estivi, che determina vini più fruttati al naso e più sapidi al palato.

Le abbondanti piogge del 2016 risultano in una produzione meno esuberante, Vi sono uve nella media per quantità di zuccheri e acidità, da cui emerge uno stile più “classico” di vinificazione.

Infine la vendemmia 2017 è stata una delle più complesse degli ultimi 30 anni.

La vendemmia 2017 è stata caratterizzata da un anno con poche precipitazioni, anche durante la stagione invernale. E con alte temperature estive.

Queste condizioni hanno dato origine a un vino dalla personalità e dallo stile decisi

Per ogni annata selezionata, la vinificazione delle uve si è iniziata con la macerazione delle bucce per circa 10 ore.

A questa è seguita la fermentazione alcolica, a basse temperature e su lieviti selezionati. Si è succeduta la parziale fermentazione malolattica (circa il 10% del prodotto) in barrique.

L’affinamento avviene in legno di secondo passaggio per circa 6 mesi. Il tutto concluso con passaggio in acciaio.

 Dichiara Riccardo Pasqua, amministratore delegato dell’azienda: “Il nostro sogno era realizzare un vino fuori dagli schemi. Un vino nessuno aveva ancora immaginato. Ma un vino con il carattere ben definito e riconoscibile della nostra cantina”.

“Abbiamo raccolto il meglio che i vigneti di Monte Calvarina potevano offrire, stravolgendone i codici”, sottolinea Pasqua.

“Un’operazione unica nel suo genere, ma siamo convinti di aver individuato la giusta chiave di lettura”, fa notare Riccardo Pasqua.

“Ciò che ne risulta ci permette di dire, con anche il giusto tocco di ironia, che qualcun altro l’avrebbe potuto fare”, dice l’amministratore di Pasqua Cantine e Vigneti. “Ma non l’ha ancora fatto. Siamo pionieri in questo esperimento. E ne siamo davvero orgogliosi”.

 A rendere ancora intrigante questo vino è anche la proposta grafica dell’etichetta di Hey French: You Could Have Made This But You Didn’t.

E il frutto della collaborazione tra Pasqua Vigneti e Cantine e l’artista con origini francesi, per parte di padre, CB Hoyo.

Pasqua Vigneti e Cantine è una storica azienda di produzione di vini veneti e italiani di qualità. 

In quasi 100 anni di storia, l’azienda si è consolidata sullo scenario internazionale con i suoi prodotti, soprattutto vini rossi, quale sinonimo di grande tradizione vitivinicola

Tradizioneinnovazione, qualità, ricerca, passione sono i valori tramandati di generazione in generazione dalla famiglia Pasqua.

Oggi quei valori – fa notare una nota dell’azienda – sono raccontati attraverso vini autoctoni del territorio veneto e grandi classici italiani distribuiti in tutti i continenti.

Pasqua Vigneti e Cantine offre così agli appassionati e agli winelovers un vino bianco di livello internazionale.

Una sfida – con il super-bianco – che parte dalle terre del Soave. E dai suoi vigneti.


Leggi anche l’articolo su
Soave e il Turismo del Vino

Leggi anche la ricetta con il pesce e il vino Soave

 

COME ARRIVARE A VERONA: GUIDA PER CHI ARRIVA IN AUTO O MEZZI PUBBLICI

INFORMAZIONI UTILI SU DOVE PARCHEGGIARE A VERONA

INFORMAZIONI UTILI PER CHI SOGGIORNA A VERONA

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

SCOPRI LA VALPOLICELLA. TERRA DI VINI, NATURA E CULTURA

IL LAGO DI GARDA: GUIDA AI PERCORSI 

VERONA WINE LOVE, IL MAGAZINE SULL’ENOTURISMO

Goditi i PERCORSI DI ENOTURISMO

 

Soggiornare a Verona, sul lago di Garda e in Valpolicella: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidati a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione. Dall’affiliazione, Verona Wine Love ricava una percentuale che non incide sul prezzo praticato ai clienti.

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

 

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

15 + 10 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Articoli

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Show Buttons
Nascondi