Home › Lista Cantine

CANTINE DI VERONA

Dalle sponde del Lago di Garda sino alle pianure della napoleonica Arcole siamo in presenza di una piccola Italia.
Collina, pianura, montagna, fiumi e campi a perdita d’occhio si rubano a vicenda spazio e uomini. Al centro di tutto ciò, l’antica Verona si presenta come “Signora che tutto vede e controlla”.

Con una produzione di uva che nel 2016 ha superato i 4,6 milioni di quintali e con una varietà di tipologie enologiche unica nel panorama mondiale, Verona e provincia rimangono le dominatrici del mercato enologico. Dagli spumanti della Lessinia ai passiti, passando per i rossi, bianchi e rosati l’intenditore può scegliere tra un ventaglio di sensazioni sprigionate dall’assaporare questi vini.

Con la freschezza e sapidità dei nettari di Soave e Custoza, oppure dalla rotondità dell’Amarone della Valpolicella passando dai profumi del Lugana, del Bardolino e della Valdadige gli wine lover possono provare una serie di abbinamenti enogastronomici senza precedenti.

VINI ROSSI

Amarone

Vino che prende la denominazione di Amarone della Valpolicella DOCG Classico e Amarone della Valpolicella DOCG Valpantena a seconda della zona di produzione.

L’Amarone lo si ottiene con la pigiatura delle uve appassite e subisce un periodo di invecchiamento obbligatorio che può protrarsi da due fino a quattro anni (nel qual caso prende la qualificazione “Riserva”).

Il lungo riposo nelle botti di rovere consente all’Amarone di esaurire, attraverso la fermentazione prolungata, i residui zuccherini e di sviluppare appieno quell’opulenza e quella complessità di sfumature organolettiche che lo caratterizzano.

L’Amarone è assai corposo e contraddistinto da un’alcolicità che si aggira intorno ai 15-16 gradi.
Il colore del vino Amarone è di un rosso granato acceso mentre il profumo è speziato (cannella, mallo di noce) con note di confettura.

Al palato sprigiona un sapore maestoso, vellutato, caldo. L’Amarone è oggi uno dei vini pregiati più richiesti. Temperatura di servizio consigliata: 17-20°C.

Valpolicella Classico

Vino che prende la denominazione di Valpolicella DOC Classico e Valpolicella DOC Valpantena a seconda della zona di produzione. È un vino giovane che va bevuto, di preferenza, entro l’anno successivo alla sua produzione.

Il vino Valpolicella DOC presenta un colore rosso rubino. Il suo profumo ricorda essenze floreali, mandorla amara, marasca, amarena e spezie.

Al palato il Valpolicella DOC esprime un sapore pieno e vellutato con un netto ritorno dei profumi e un’alcolicità moderata. Temperatura di servizio consigliata: 16°C.

Valpolicella Ripasso

Questo vino prende la denominazione di Valpolicella Ripasso DOC Classico e Valpolicella Ripasso DOC Valpantena a seconda della zona di produzione.

Il “ripasso” è una tecnica che consiste nel far macerare il vino Valpolicella con le vinacce ottenute dalla pigiatura delle uve appassite, quelle destinate alla produzione del Recioto e dell’Amarone: lo scopo è di estrarne colore, profumo e poi anche zucchero.

Lo zucchero, determinando una rifermentazione, conferisce al Valpolicella Ripasso così ottenuto una maggiore alcolicità e una migliore struttura.

Il colore del vino Valpolicella Ripasso DOC si presenta rosso carico, con un profumo gradevole e un sapore pieno e vellutato. Temperatura di servizio consigliata del Valpolicella Ripasso DOC: 17°C.

Recioto

Vino che prende la denominazione di Recioto della Valpolicella DOCG Classico e Recioto della Valpolicella DOCG Valpantena a seconda della zona di produzione.

Il Recioto nasce da un periodo di appassimento delle uve di circa 120 giorni in locali aerati, chiamati fruttai.

Il Recioto della Valpolicella DOCG è ben strutturato, con una gradazione alcolica minima del 14%. Il colore è di un rosso granato piuttosto carico mentre al naso sprigiona profumi di amarena, viola mammola e spezie (cannella, pepe, noce moscata).

Il vino Recioto della Valpolicella DOCG risulta al palato amabile, vellutato, caldo e avvolgente. Si presta a essere spumantizzato con ottimi risultati: abbiamo così un Recioto Valpolicella Spumante. Temperatura di servizio consigliata: 14-15°C.

PASQUA VIGNETI E CANTINE
Via Belvedere, 135
37131 Verona (VR)
Tel. +39 045 8432211
www.pasqua.it

CORTE SAN MATTIA
Via Santa Giuliana, 2
37128 Verona (VR)
Tel. +39 045 913797
www.agriturismosanmattia.it

CANTINE GIACOMO MONTRESOR
Cà di Cozzi, 16
37124 Verona (VR)
Tel. +39 045 913399
www.vinimontresor.com

VILLA SAN CARLO
Via Della Segheria, 25/a
37141 Verona (VR)
Tel. +39 392 981 4592
www.villasancarlo.wine

Dalle sponde del Lago di Garda sino alle pianure della napoleonica Arcole siamo in presenza di una piccola Italia.
Collina, pianura, montagna, fiumi e campi a perdita d’occhio si rubano a vicenda spazio e uomini. Al centro di tutto ciò, l’antica Verona si presenta come “Signora che tutto vede e controlla”.

Con una produzione di uva che nel 2016 ha superato i 4,6 milioni di quintali e con una varietà di tipologie enologiche unica nel panorama mondiale, Verona e provincia rimangono le dominatrici del mercato enologico. Dagli spumanti della Lessinia ai passiti, passando per i rossi, bianchi e rosati l’intenditore può scegliere tra un ventaglio di sensazioni sprigionate dall’assaporare questi vini.

Con la freschezza e sapidità dei nettari di Soave e Custoza, oppure dalla rotondità dell’Amarone della Valpolicella passando dai profumi del Lugana, del Bardolino e della Valdadige gli wine lover possono provare una serie di abbinamenti enogastronomici senza precedenti.

Vedi
Nascondi