Home ›  Cicloturismo

CICLOTURISMO

DA SOAVE A ILLASI

Castello di Soave, cicloturismo, vino Soave

Castello di Soave, terra del vino Soave

Cicloturismo / 25 Km

Una gita sulle due ruote tra la natura toccando due paesi, Soave e Illasi.

Il nostro itinerario inizia a Soave, antico borgo medievale con un castello scaligero che domina il paese e famoso per il vino bianco Soave DOC.

Dal centro del paese ci dirigiamo verso nord. Uscendo dalle mura seguiamo il fiume Tramigna e percorrendo la Strada Provinciale 37a si arriva al paese di Costeggiola.
Stiamo entrando in una valle dove la coltivazione dei ciliegi e delle viti è intensa.

Nel momento della fioritura, in maggio, lo scenario è incantevole. Le piante colme di fiori rosa donano alla vista del viandante una visione paradisiaca.

Proseguendo e uscendo dal paese di Costeggiola si arriva al paese di Cazzano di Tramigna.
E’ noto per la presenza di uno stabilimento di pigiatura della Cantina Sociale di Soave e di numerosi frantoi per la spremitura dell’oliva.

Arrivati a un bivio, prima di un ponte, si deve svoltare a sinistra in direzione Illasi.

L’alternativa è di proseguire per il paesino di Campiano. Un piccolo borgo arroccato su una collina che domina la valle circostante.

La strada che percorriamo, si snoda tra i campi di viti, ciliegi e ulivi.

Arrivati sulla sommità della collina troviamo, sulla nostra sinistra, una famosa cantina che produce dell’ottimo vino Amarone della Valpolicella.

Sulla destra troviamo una stradina sterrata che porta (circa 400 mt.) fino al Castello d’Illasi
Il castello omonimo è composto dalle mura di cinta ed è per lo più diroccato. L’accesso non è consentito.

Ora possiamo concederci una discesa in piena tranquillità, ammirando la vallata attorniati da ulivi secolari e campi di viti.

Questa valle rientra nella zona di produzione del vino Valpolicella DOC  ed è nota come Valpolicella Orientale.

Per ritornare a Soave possiamo percorrere la strada provinciale fino all’imbocco con la strada statale 11 oppure, dopo circa 4 km da Illasi, svoltare a sinistra in direzione Monte di Colognola ai Colli.

Ci aspetta ancora una salita (circa 200 mt) tra tigli centenari per arrivare nel centro del paesino. Superato il paese puntiamo su Soave lungo un’altra discesa.

Mancano ancora circa 5 km prima di arrivare al punto di partenza.

Tempo di percorrenza: 3 ore
Difficoltà: Facile
Dislivello: 200 m

ZEVIO – ARCOLE – SOAVE

Castello di Zevio (foto di Patrizia Sonato)

Cicloturismo / 33 km

Un percorso semplice, ma in gran parte su fondo sterrato, fra paesi della provincia veronese ricchi di storia e di tradizione vinicola.

Si parte dal Castello di Zevio, sede del Comune, e si procede in direzione dell’Adige.
Poco prima del ponte, sulla destra, inizia la pista ciclabile che segue la riva del fiume.

Passato il ponte all’altezza di Albaredo d’Adige si svolta a sinistra.

Sarà possibile proseguire il percorso lontano dalle strade trafficate, questa volta sull’argine dell’Alpone (prima sulla riva sinistra, poi, dopo l’incrocio con la Provinciale 7b, sulla riva destra).

Ad Arcole si passa proprio accanto all’obelisco di Napoleone.

Giunti a San Bonifacio, si cambia sponda due volte nel giro di poche centinaia di metri e si toccano le località Villabella, Fornari, Castelletto. Poche pedalate ci separano da Soave e dal suo castello medievale.

Lo stesso percorso può essere fatto al contrario, ossia partendo da Soave direzione Zevio.

 

Show Buttons
Nascondi