Nuovo appuntamento con il vino in città: torna Hostaria Verona, il “Festival della gente felice”, dal 9 all’11 ottobre 2020 

Nuovo appuntamento con il vino in città: torna Hostaria Verona, il “Festival della gente felice”, dal 9 all’11 ottobre 2020 

Ritorna nel centro storico di Verona l’appuntamento con Hostaria Verona, il Festival del vino e della vendemmia, dal 9 all’11 ottobre 2020.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione culturale Hostaria Verona, in collaborazione con il Comune di Verona e il Gruppo Editoriale Athesis.

Nonostante le criticità dettate dal periodo attuale, l’Associazione che sta lavorando duramente durante il lockdown, è riuscita ad organizzare questo evento per la città di Verona.

Molte sono le novità di questa sesta edizione, nominata “Festival della gente felice”: dalla collaborazione con Soave Hostaria a quella con Fondazione di Città di Caorle, che ci permetterà di assaggiare prelibati piatti di pesce.

 

I principi di Hostaria Verona 2020

I motivi ispiratori sono svariati. Dall’ospitalità alla convivialità, dalla valorizzazione dell’unicità territoriale veronese alla promozione dell’esperienza enogastronomica fino alla creazione di contenuti culturali significativi.

Il tutto attraverso la condivisione e l’inclusione sociale che guardano con attenzione verso le fragilità e le diversità.

Questi sono i principi che l’Associazione Hostaria Verona porta avanti per dare vita alle manifestazioni legate al vino del calibro di Hostaria Verona 2020.

Concetti di tutto rispetto che si legano saldamente ad un unico comune denominatore: la passione per il vino.

L’organizzazione ha pensato a tutto, in modo da garantire una sicurezza adeguata agli ospiti.

 

Gli ingressi di Hostaria Verona 2020

Per l’edizione 2020 gli ingressi saranno posti in due punti strategici:

  1. Piazza Bra
  2. Piazza dei Signori

L’itinerario si snoderà collegando Piazza Bra con Cortile Mercato Vecchio e Piazza dei Signori, il salotto di Verona. 

Gli stand enogastronomici saranno collocati invece in 3 aree:

  1. AREA 1: Piazza Bra
  2. AREA 2: Cortile Mercato Vecchio, dove troveremo la “Piazzatta del Custoza e del Garda DOC”
  3. AREA 3: Piazza dei Signori

 

Hostaria Verona

Mappa con gli ingressi e stand gastronomici al festival Hostaria Verona 2020

 

Hostaria Verona: tipi di biglietti 

Tante le tipologie di biglietti, da quelli singoli a quelli combinati con un abbonamento giornaliero di bus, per promuovere l’utilizzo dei mezzi pubblici ed evitare di guidare, fino ai biglietti per le coppie comprensivi anche di una foto fatta sul momento da un fotografo professionista.

Tutti i biglietti sono comprensivi di degustazioni, bicchiere e taschina porta calice. 

I ticket si possono per acquistare online fino a venerdì 9 ottobre ore 12.00. Dopo di che saranno disponibili solo in due punti di vendita: 

  1. CASSA 1 Ingresso Piazza Bra 
  2. CASSA 2 Ingresso Piazza dei Signori

Quest’anno però, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta dal Covid-19, il numero di biglietti sarà limitato. E’ consigliabile quindi acquistarli tramite la prevendita.

Molte anche le novità, come l’opzione “Soave Hostaria”.

 

Hostaria

Hostaria Verona, il Festival del Vino e della Vendemmia di Verona (Foto di repertorio di www.hostariaverona.com)

 

Non solo vino per la 6° Edizione di Hostaria Verona 2020

Visto il periodo particolare dovuto al Covid-19, l’Associazione Hostaria Verona ha deciso di rinunciare a molti spazi gastronomici per favorire i ristoranti della città e aiutarli in questo periodo diverso dagli altri anni.

Infatti proprio a loro è dedicata una delle novità di questa nuova edizione.

Con il biglietto “Soave Hostaria” in collaborazione con il Consorzio dei Vini Soave, sarà possibile acquistare un biglietto speciale che include il token di degustazione, ma anche una sorta di voucher utilizzabile nei ristoranti e nelle osterie del centro che aderiscono all’iniziativa. 

I “grandi protagonisti” del vino veronese saranno a disposizione degli ospiti, saranno degustabili infatti solo le cosiddette eccellenze.

Si potranno assaggiare i vini delle migliori aziende vitivinicole veronesi della Valpolicella, di Soave, della Valdadige e della Terradeiforti per la zona Nord di Verona.

Per poi proseguire con il Lago di Garda con quelle del Custoza, Bardolino e Garda fino all’area del Durello in Lessinia e dei vini di Arcole per la pianura.

Si tratta di 80 cantine e più di 300 vini.

Anche quest’anno sarà possibile degustare vini pregiati, per i quali si dovranno utilizzare 2 o 3 token.

Inoltre, una grande novità la troveremo in Piazza dei Signori, con le specialità di mare di Fondazione di Città di Caorle. Sempre qui saranno collocati anche alcuni stand di altre regioni.

La 6°Edizione di Hostaria Verona promette dunque grandi sorprese, che scopriremo solo durante l’evento che si terrà nel centro storico di Verona dal 9 all’11 ottobre 2020. 

Sicuramente anche il solo fatto di poter dar vita a questo evento è già di per sè un traguardo importante, vista l’emergenza sanitaria in corso. 

Dagli organizzatori non trapelano anticipazioni. Si sa però per certo che per evitare problemi di assembramento le performance artistiche saranno limitate.

Restano invece certe le conferenze, che si svolgeranno in una location del tutto unica: l’elegante e signorile Loggia di Fra Giocondo in Piazza dei Signori.

 

Hostaria Verona: la sicurezza

L’Associazione Hostaria Verona ha assicurato che la sicurezza sarà impeccabile. Tutto è stato studiato ad hoc per la 6°Edizione che si terrà dal 9 all’11 ottobre 2020. 

Saranno infatti messi sul pavimento degli adesivi ad indicazione della distanza sociale da mantenere, per evitare ogni qualsiasi tipo di assembramento.

Tutti gli espositori e il personale indosserà la mascherina, obbligo questo anche per gli ospiti.

Sarà possibile abbassare la mascherina solo nelle aeree adibite e ben segnalate, alla degustazione e alla consumazione di cibi e bevande.

Ad ogni stand sarà d’obbligo mantenere le dovute distanze almeno di 1m.

In tutta l’area sanno collocati, in punti strategici, gel igienizzanti a disposizione degli ospiti e del personale coinvolto.

La degustazione e la consumazione di cibo potrà avvenire solo esclusivamente nelle zone indicate.

Non si potrà sostare davanti agli stand, in modo che tutti possano avere la possibilità di prendere parte alla manifestazione e degustare il proprio calice di vino.

Insomma, l’edizione di Hostaria Verona 2020 si è rinnovata e ha dovuto modificare molte attività, affinché venga garantita la sicurezza.

Un modo questo anche per dare certezze e serenità a chi vuole degustarsi un buon calice di vino. 

Festa del vino e della vendemmia

Hostaria Verona apre con lo slogan “Il Festival della gente felice” (Foto di repertorio di www.hostariaverona.com)

 

Tante le novità per la 6°edizione di Hostaria, il “Festival della gente felice”

A quanto pare le novità non terminano qui. Sembra che avremo occasione di assistere anche ad un incontro “dell’altro mondo”, con grandezze del calibro di Albert Einstein, John Lennon, Steve Jobs e forse Leonardo Da Vinci. 

Cosa abbiano in serbo per noi gli organizzatori non c’è dato a sapere, lo scopriremo solo vivendo Hostaria Verona 2020, dal 9 all’11 ottobre 2020.

Certamente quello che invece è noto è il nuovo nome, con il quale l’Associazione ha voluto consacrare questa 6°edizione così speciale. E’ stato scelto infatti di denominarlo il “Festival della gente felice”. 

Questo è anche il nostro augurio per questa manifestazione del vino che tanto aspettavamo.

Ci auguriamo che sia a tutti gli effetti un festival di sorrisi e di gente felice, di rispetto e di educazione.

E perchè no? anche un pò di pazienza e gentilezza per chi a questo festival dovrà lavorarci.

Abbiamo fortemente bisogno di diffondere e perseguire messaggi positivi. 

 

Potrebbe interessarti anche:

 

Leggi anche: I souvenir per l’estate 2020? In primis prodotti enogastronomici e gadget artigianali

 

Articolo a cura di Nicole Rossignoli
veronawinelove.com
—————————
Nicole Rossignoli è un’accompagnatrice turistica free-lance: si occupa di food&wine tour.

Seguila anche nel suo blog Viaggio Controvento

LinkedIn Profilo Instagram

Blog

Foto di copertina di www.hostariaverona.com

———————————————

Segui VeronaWineLove.com sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedIn

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove.com

Spazio Commerciale

Desideri fare pubblicità alla tua attività sul sito di VeronaWineLove.com?

Contatta Nicola al 349 8058016 oppure scrivi a info@veronawinelove.com

 

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

9 + 6 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

veronawinelove@gmail.com

Ebook

Licenza Creative Commons
L’ebook “10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona” di VeronaWineLove.com è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili su https://veronawinelove.com/.

Pizza e vino. Pizze autunnali e quali vini abbinare a pizze bianche e rosse. Leggi le gustose proposte del blogger pizzaiolo Andrea Braga

Pizza e vino. Pizze autunnali e quali vini abbinare a pizze bianche e rosse. Leggi le gustose proposte del blogger pizzaiolo Andrea Braga

In che modo possiamo gustare, anche nella stagione autunnale, un ottimo abbinamento tra pizza e vino?

Quali pizze autunnali possiamo gustare? E con quale vino accompagnarle?

Abbiamo già visto come abbinare i vini alle pizze. Ora vediamo come creare abbinamenti sfruttando i prodotti gastronomici che una stagione ricca come l’autunno ci offre.

 

Pizza e vino: i prodotti stagionali dell’autunno

Innanzitutto, prima di pensare agli abbinamenti tra pizze e vino, dobbiamo conoscere quali sono i prodotti principali che l’autunno ci offre.

Per preparare le nostre pizze autunnali dobbiamo quindi avere ben chiari quali sono i prodotti autunnali per eccellenza.

Simbolo dell’autunno sono i marroni e le castagne e le caldarroste che, siamo abituati a gustare passeggiando per i caratteristici mercatini che iniziano ad affollare le piazze cittadine.

 

Prodotti e ingredienti autunnali

I tipici prodotti autunnali, dalla zucca alle castagne, simbolo vero e proprio della stagione

 

Altra grande protagonista dell’autunno è la zucca, la protagonista indiscussa del mese di ottobre.

Non mancano poi i funghi, barbabietole e radicchio rosso, e non dimentichiamoci del carciofo, del broccolo e della verza.

E poi i frutti di bosco, del caco e dei fichi.

L’autunno rappresenta quindi una stagione molto ricca di ingredienti versatili e di semplice preparazione.

 

Le pizze autunnali: quali ingredienti e quali abbinamenti con i vini

Quando parliamo di pizza, anche in autunno dobbiamo sempre tener a mente la distinzione tra pizze bianche e pizze rosse.

La presenza della salsa di pomodoro significa acidità e questo è un elemento fondamentale per quanto riguarda la scelta del vino, che tratterò più tardi.

Partiamo dalle pizze bianche. O meglio da una pizza “arancione”. Invece di usare la salsa di pomodoro useremo infatti una crema di zucca.

 

Pizza con crema di zucca

Pizza con crema di zucca, ricotta e rosmarino. Materie prime semplici che combinate insieme, regalano un gusto ricco e avvolgente

 

Nulla di complicato, basterà pulire la zucca dalla buccia e dai semi, tagliarla a pezzi e cuocerli al vapore.

Una volta cotti, andremo a tagliare la zucca a pezzi e li ridurremo in purea, aggiustando il sapore con sale e pepe.

Questa semplice crema di zucca ci servirà come base per le nostre pizze “arancioni”.

La prima pizza sarà infatti una pizza che incarnerà alla perfezione l’autunno: crema di zucca, mozzarella fiordilatte, mortadella e granella di pistacchi tostati.

Questa pizza, dal sapore ricco e avvolgente necessità di vini capaci di “sgrassare” il palato e ripulire la bocca.

La scelta ricadrà quindi su vini bianchi come il Custoza (Metodo Charmat) o su spumanti come il Soave e il Durello.

Un ottimo abbinamento anche con un prosecco come il Gambellara.

Passiamo ad un’altra pizza bianca.

Tenendo conto degli ingredienti autunnali, potremmo preparare una pizza bianca con: mozzarella fiordilatte, salsiccia, radicchio rosso e granella di nocciole o noci.

 

Pizza bianca con radicchio e salsiccia

Pizza bianca con salsiccia, radicchio rosso e granella di noci tostate

 

Spostiamoci sulle pizze rosse.

Qui troviamo gusti classici come la Capricciosa, con prosciutto cotto, funghi e carciofi.

Se si vuole invece optare per pizze più particolari: salsa di pomodoro, mozzarella fiordilatte, porcini trifolati e, fuori cottura, fette di coppa stufata.

Come ho scritto prima, per quanto possa essere o non essere condita, la salsa di pomodoro è tendenzialmente acida.

E non vogliamo accentuare quest’acidità con il vino che andremo ad abbinare alla nostra pizza.

Perfetti dunque vini rossi come il Bardolino Novello o vini come il Chiaretto.

Un ottimo risultato l’avremo abbinando alla pizza rossa anche vini come il Chardonnay.

La pizza possiamo consumarla in casa. O gustarla in una delle nostre ottime pizzerie.

In ogni caso, l’abbinamento azzeccato è fra pizza (rossa o bianca) e vini di qualità.

 

Articolo a cura di Andrea Braga
Blogger e pizzaiolo
Mi trovate alla Pizzeria Fontanella di Castiglione Delle Stiviere (Mantova)


info@
veronawinelove.com

———————————————Segui VeronaWineLove.com sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedIn

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove.com

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

1 + 15 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Ebook

Licenza Creative Commons
L’ebook “10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona” di VeronaWineLove.com è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili su https://veronawinelove.com/.

Autunno 2020: Appuntamenti col vino e gastronomia a Verona e in Italia nel mese di Ottobre

Autunno 2020: Appuntamenti col vino e gastronomia a Verona e in Italia nel mese di Ottobre

Verona-Wine-vino-enoturismo

Dopo la pausa determinata dalla situazione sanitaria degli ultimi mesi, si cerca di tornare alla normalità, con la programmazione di manifestazioni ed eventi col vino.

La programmazione di eventi con il vino per il mese di ottobre è molto ampia e diversificata.

Per tutti gli winelovers abbiamo raccolto gli eventi più interessanti su tutto lo stivale e a Verona, dove ci attende Hostaria 2020, il Festival del Vino e della vendemmia di Verona.

 

Appuntamenti con il vino a Verona e provincia nel mese di Ottobre

  • Soave Versus, dal 4 settembre al 5 ottobre 2020: una serie di appuntamenti enogastronomici a cura del Consorzio Tutela Vini Soave, la Strada del Vino Soave, Coldiretti Verona e Hostaria, Soave e Verona.
  • Bardolino con Gusto, dall’1 al 4 ottobre 2020: enogastronomia gardesana, musica live, vino Bardolino e Chiaretto di Bardolino, Bardolino (Verona).
  • Hostaria 2020 – Festival Del Vino Di Verona, 9, 10, 11 ottobre 2020, P.zza dei Signori, Verona.
  • Val Polis Cellae, 11 ottobre: cantine, sapori e arte in Valpolicella (Verona).

 

Valpolicella Ripasso - Verona Wine Love

Appuntamenti con il vino. Segui la sezione Eventi: Vino&Food del portale VeronaWineLove.com e rimani informato sul calendario eventi a Verona e in Italia

 

Ottobre 2020: Appuntamenti con il vino in Italia

  • Vicenza Wine Festival, 2-4 ottobre in P.zza dei Signori (Vicenza).
  • Milano Wine Week. Dal 3 all’11 ottobre, con oltre 1500 aziende coinvolte e un programma ricco di eventi e degustazioni, Milano.
  • Ba&Ba Revolution Extreme, dal 5 al 10 ottobre: 6 giorni di degustazioni non stop, con le annate 2016 di Barolo, 2017 di Barbaresco e l’anteprima delle riverse. Su prenotazione, Torino.
  • Bottiglie Aperte, 6-7 ottobre a Milano (da verificare).
  • Modena Champagne Experience, il 13 e 14 ottobre a Modena  (da verificare).
  • Ein Prosit: dal 15 al 18 ottobre manifestazione con visite guidate, degustazioni e incontri con i produttori, Udine.
  • Orange Wine – il nuovo colore del bianco 18-19 ottobre a Piacenza.
  • XXXIII Edizione della rassegna Müller Thurgau Vino di Montagna:  15-17 ottobre a Palazzo Roccabruna-Enoteca Provinciale del Trentino offrirà la possibilità di degustare. le oltre 50 etichette in lizza per la XVII edizione del Concorso Internazionale Vini Müller Thurgau, Trento.
  • 19-20 ottobre 2020, Autochtona, 19-20 ottobre degustazioni organizzate con lo scopo di far conoscere tante medie e piccole realtà vitivinicole, Fiera di Bolzano.
  • Taormina Gourmet, 22-25/ 26-28/ 29-31 ottobre il più importante evento del Sud Italia dedicato al meglio del food & beverage firmato Cronache di Gusto, Taormina (Messina).
  • The Wisky Day: 25-26 ottobre: l’unico evento italiano sul mondo del Whisky con grandi selezioni di etichette e tutti i brand da miscelazione, Milano.

 

Segui la sezione Eventi: Vino&Food del portale VeronaWineLove.com e rimani informato sul calendario eventi a Verona e in Italia

Leggi anche Gusto & Sapori, guida ai prodotti tipici del territorio

Scopri  CANTINE E VINI DI VERONA

Vedi le Guide di VeronaWineLove.com:

 

A cura del Team di VeronaWineLove.com
info@veronawinelove.com

———————————————

Segui VeronaWineLove.com sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedIn

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove.com

Spazio Commerciale

Desideri fare pubblicità alla tua attività sul sito di VeronaWineLove.com?

Contatta Nicola al 349 8058016 oppure scrivi a info@veronawinelove.com

 

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

8 + 3 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

veronawinelove@gmail.com

Ebook

Licenza Creative Commons
L’ebook “10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona” di VeronaWineLove.com è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili su https://veronawinelove.com/.

Bardolino con Gusto: il nuovo evento sul Lago di Garda dall’1 al 4 ottobre 2020

Bardolino con Gusto: il nuovo evento sul Lago di Garda dall’1 al 4 ottobre 2020

Bardolino con Gusto è il nuovo appuntamento col vino sul lago di Garda.

Per gli appassionati di wine & food dall’1 al 4 ottobre è possibile degustare il vino Bardolino e il meglio della gastronomia della tradizione gardesana nella splendida cornice di Parco Carrara Bottagisio e del Lungolago Cornicello.

Alla manifestazione si potrà accedere solo su prenotazione acquistando il biglietto di ingresso.

 

Bardolino con Gusto: 1-4 ottobre 2020

La manifestazione ospiterà 16 point dedicati alla gastronomia locale con altrettanti menù, più di 60 etichette vinicole di Bardolino Doc e Chiaretto di Bardolino e numerosi appuntamenti live.

 

Locandina evento Bardolino

 

Il Sindaco Lauro Sabaini ha commentato: «Nel rispetto delle regole e mettendo in atto tutte le precauzioni sanitarie del caso, rimettiamo Bardolino al centro dell’attenzione.

Diamo un segnale importante non solo di ripartenza, ma anche di poter modulare l’offerta di manifestazioni su un target diverso da quello a cui eravamo abituati, ponendo più l’attenzione sulla qualità che sulla quantità di visitatori che il paese può sostenere».

 

Bardolino con Gusto: le regole per la sicurezza

Organizzato dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino, Bardolino con Gusto prevede una capienza massima di 1000 persone per ogni fascia oraria.

Si potrà entrare all’interno della zona riservata solo con biglietto e previa prenotazione nelle seguenti fasce orarie:

  • dalle 11 e rimanere fino alle 16;
  • dalle 18 e fino alle 23.

Il biglietto si acquista sui canali online www.eventbrite.it o www.bardolinotop.it.

Il costo del ticket, di 7 euro, prevede l’ingresso all’evento, musica live, bicchiere da degustazione in vetro e tasca porta bicchiere.

Saranno garantiti posti a sedere e tavoli per tutti i partecipanti, assicurando anche la distanza di sicurezza.

Ha spiegato Ivan De Beni, presidente della Fondazione Bardolino Top: «Organizzare eventi in questo periodo è molto complicato, ma dall’altra parte non è nemmeno impossibile . In ogni caso dare la possibilità alle nostre strutture ricettive di allungare questa stagione difficile è un nostro dovere e dobbiamo cercare di farlo attraverso questi eventi che possono essere di grande appeal per il turista e che comunque possono essere facilmente controllati e messi in sicurezza».

Inoltre ogni partecipante verrà termo scansionato all’ingresso e saranno previsti due diversi accessi per l’entrata e l’uscita.

Saranno posizionati numerosi punti di disinfezione delle mani, così come verranno sanificati tavoli e panche ad ogni cambio turno.

«Sarà sicuramente un modo diverso di vivere l’esperienza enogastronomica bardolinese di piazza – ha proseguito Ivan De Beni – ma questa diversità è anche un arricchimento dell’offerta di intrattenimento che possiamo garantire, coniugando sicurezza e attività all’aria aperta».

 

Enogastronomia della tradizione lacustre e veronese

Tra i piatti che si potranno degustare all’interno di Bardolino con Gusto non mancheranno pietanze a base di pesce di lago, prodotti della tradizione veronese e altre decine di proposte legate al territorio.

Il tutto accompagnato dal vino rosso Bardolino Doc e il Chiaretto di Bardolino con un’ «offerta musicale all’altezza della location» ha spiegato Carlotta Bonuzzi, consigliere comunale con delega alle manifestazioni.

Appuntamento, dunque, dall’1 al 4 ottobre a Bardolino.

Programma, ulteriori informazioni e prevendita su www.bardolinotop.it.

 

 

Vista su Bardolino

Vista sul lungolago di Bardolino (Foto di europlan.it)

 

SCOPRI IL LAGO DI GARDA CON VERONA WINE LOVE.COM

SCOPRI LE CANTINE DEL VINO BARDOLINO

 

Leggi anche:

 

Articolo a cura di Nicola Albi
info@veronawinelove.com

*****

—————-

Segui VeronaWineLove.com sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedIn

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove.com

Spazio Commerciale

Desideri fare pubblicità alla tua attività sul sito di VeronaWineLove.com?

Contatta Nicola al 349 8058016 oppure scrivi a info@veronawinelove.com

 

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

1 + 14 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

veronawinelove@gmail.com

Ebook

Licenza Creative Commons
L’ebook “10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona” di VeronaWineLove.com è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili su https://veronawinelove.com/.

Settembre: tempo di funghi. Abbiamo chiesto a Cristian Maitan, miglior Sommelier AIS del Veneto 2018, qualche consiglio su quale vino abbinare a piatti con funghi

Settembre: tempo di funghi. Abbiamo chiesto a Cristian Maitan, miglior Sommelier AIS del Veneto 2018, qualche consiglio su quale vino abbinare a piatti con funghi

Verona-Wine-vino-enoturismo

Settembre è il periodo dei funghi, eclettici prodotti della terra, anzi del bosco, inebrianti per la loro spiccata aromaticità o per una lieve e delicata saporosità.

I funghi si prestano a svariate preparazioni culinarie: semplicemente crudi in sottili lamelle per esaltare al massimo il loro profilo aromatico, oppure alla griglia, impanati e fritti, al burro o trifolati. Da soli o accostati a pasta e riso, dando vita a gustosi primi piatti.

Abbiamo chiesto a Cristian Maitan, miglior Sommelier del Veneto 2018 e titolare del ristorante Nuovo Ranch di Ponte di Piave (Treviso), qualche consiglio su quale vino abbinare a ricette a base di funghi.

sommelier

Cristian Maitan, miglior Sommelier Veneto del 2018 (foto di www.aisitalia.it)

 

Benvenuto Cristian, oggi parliamo di abbinamento del vino con i funghi, che possono avere aromaticità molto diverse, e che possono pertanto segnare inequivocabilmente o delicatamente i tratti del piatto in cui sono coinvolti. Quali sono i fattori da considerare per raggiungere quel magico connubio vino-funghi?

Sicuramente la tipologia, l’aromaticità e l’intensità gustativa influiscono sull’abbinamento, aspetto però altrettanto importante è come i funghi vengono trattati.

Prendiamo come esempio il porcino: può essere servito crudo, fritto, trifolato, in padella oppure grigliato, donando percezioni gustative totalmente diverse e che condizioneranno il nostro abbinamento. 

Per la scelta del vino, teniamo a mente le tipologie del nostro piatto e giochiamo con le sue caratteristiche: più fresco e fragrante per le proposte più delicate, più intenso e con percezioni più spiccate quando il piatto è complesso.

Fattore fondamentale è l’aromaticità, il vino deve sempre avere profumi abbastanza intensi da reggere la sfida.

Quali sono i piatti autunnali proposti dallo chef del Ristorante Nuovo Ranch ideali per un abbinamento con un vino rosso?

L’autunno è periodo di funghi, ma non solo: troviamo il tartufo, la zucca, la selvaggina  e tanto altro.

Ecco che combinando questi ingredienti, dotati tutti di spiccata personalità, possiamo sbizzarrirci con abbinamenti tradizionali con vitigni autoctoni e abbinamenti inusuali con vini internazionali.

Parliamo del re dei funghi, il porcino. E’ uno dei funghi più versatili in cucina, con quali etichette è buona norma associarlo?

La tipologia dei funghi utilizzati per la zuppa diventa un fattore importante. Anche la palette dei colori con gli abbinamenti varia dai vini bianchi di media struttura e di buona aromaticità per creme più delicate ai vini rossi con tannini delicati, di buona freschezza e media struttura, come per esempio una Barbera, Pinot nero Alto Adige oppure un Valpolicella Classico quando la preparazione è più ricca e intensa.

Ricordiamoci anche degli abbinamenti territoriali, per esempio: zuppa di funghi del Cadore con un buon bicchiere di Pavana.

 

funghi porcini e vini

Funghi porcini

 

Con un piatto di risotto ai funghi mantecato potremmo azzardare una bollicina?

La mantecatura dona grassezza, inoltre il riso è una materia prima dotata di estrema tendenza dolce, ancor di più se cotto con un ulteriore ingrediente con le stesse caratteristiche, come per esempio le patate, la zucca o i funghi nel nostro caso.

Ecco che allora la bollicina ripulisce tutta la cremosità del risotto e dona estrema piacevolezza.

Con le minestre, creme o zuppe a base di funghi dove si rivolge la vostra scelta dei vini?

La versatilità dei porcini in cucina è la stessa negli abbinamenti.

Da crudo chiede vini bianchi con buona aromaticità e freschezza, come un sauvignon blanc A.A. oppure un Incrocio Manzoni 6.0.13.

Diversamente, se utilizzato come condimento per una pasta , ecco che con un buon calice di Chardonnay di spessore (pensiamo alla Borgogna oppure a qualche uvaggio Friulano) trova il giusto connubio. In zuppa, come già accennato, con vini rossi delicati.

La grigliatura rende più aspro l’abbinamento: attenzione al tannino dei vini rossi che potrebbe creare sensazioni tendenzialmente amare.

Anche per i bianchi non c’è vita facile poiché devono tenere testa all’intensità della grigliatura, nello specifico vini con breve macerazione e di suadente morbidezza potrebbero aiutare.

 

Piatto a base di funghi

Piatto a base di funghi

 

 

Qual è l’abbinamento vino-pietanza che riscontra più successo nel vostro ristorante Nuovo Ranch?

Non parlerei solo di un unico abbinamento, ma più che altro di un percorso.

Ci teniamo particolarmente a valorizzare il Vitigno simbolo dell’area del Piave, il Raboso, che riusciamo ad abbinare a molti dei nostri piatti in modo da permettere al cliente di vivere un’esperienza culinaria personalizzata, dall’antipasto fino al dolce, dimostrando così la versatilità e le molteplici sfaccettature di questo storico vino.

 

Articolo a cura di Sara Soliman
info@veronawinelove.com

 

Consulta Vinetia: la Guida AIS 2020 ai Vini del Veneto

logo vincita

 

Comunica la tua azienda, in Italia e all’estero, con i servizi digitali di VeronaWineLove.com

Vuoi comunicare la tua azienda o il tuo locale?

Scopri i SERVIZI DIGITALI DI VERONAWINELOVE.COM:

  • social media management,
  • copywriting,
  • business blogging e testi professionali,
  • foto servizi professionali,
  • siti web responsive e mobile friendly,
  • servizi per eventi, fiere, enoturismo, enogastronomia,
  • traduzioni e servizi di assistenza clienti.


Contattaci a questi recapiti:

✉︎   veronawinelove@gmail.com

Marketing e Pubblicità:
Nicola Albi
☏   (+39) 349 8058 016

———————————————

Segui VeronaWineLove.com sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedIn

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Desideri fare pubblicità alla tua attività sul sito di VeronaWineLove.com?

Contatta Nicola al 349 8058016 oppure scrivi a info@veronawinelove.com

 

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

1 + 2 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

veronawinelove@gmail.com

Ebook

Licenza Creative Commons
L’ebook “10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona” di VeronaWineLove.com è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili su https://veronawinelove.com/.

Soave Versus, l’evento sul vino con Verona al centro, dal 4 settembre al 5 ottobre 2020

Soave Versus, l’evento sul vino con Verona al centro, dal 4 settembre al 5 ottobre 2020

Verona-Wine-Enoturismo-vino

Il Consorzio Tutela Vino Soave ha deciso per il 2020 di ampliare i tre giorni abituali di kermesse “Soave Versus” a tutto il mese di settembre e di portare l’evento nei ristoranti di Verona e provincia.

La manifestazione Soave Versus quest’anno compie vent’anni: un compleanno importante per uno degli appuntamenti più longevi e più amati del panorama italiano.

Il Consorzio Tutela Vino Soave intende dedicare dunque all’evento del 2020 un mese intero: dal 2 settembre al 3 ottobre 2020.

Un mese dedicato al Vino Soave e alla ristorazione

Il Soave da più di 200 anni continua a essere un vino e un territorio di riferimento dell’enologia italiana.

Soave Versus è una chiamata a raccolta di tutti i protagonisti del tessuto produttivo di Verona che ruota intorno al vino.

Viticoltori, istituzioni ed esercenti insieme in un progetto unico e condiviso, diffuso in città e provincia, che mostra tutta la bellezza di un territorio.

Con la collaborazione dell’Associazione Hostaria infatti, il Soave Versus è diventato un ricco calendario di appuntamenti dove chiunque potrà degustare il vino bianco più famoso d’Italia accompagnato da deliziosi piatti nei migliori ristoranti di Verona e provincia.

Sul sito www.soaveversus.com è possibile acquistare dei voucher del valore di 10,15 o 20 Euro da spendere, previa prenotazione, fino al 9 ottobre 2020 e che da diritto a un abbinamento di un calice di Soave con un piatto studiato apposta dagli chef.

Tutti i ristoranti aderenti all’iniziativa sono consultabili nel sito dell’evento.

La settimana clou sarà dal 2 al 7 di settembre 2020, dove il Consorzio Tutela Vino Soave, ha organizzato una serie di serate tematiche per celebrare la fine dell’estate e per far scoprire il Soave nei suoi innumerevoli aspetti.

 

Castello di Soave

Vista sul Castello medievale di Soave (Verona). Foto di Nicola Albi

 

Soave Versus: 5 serate per 5 cene gourmet

Saranno ben 5 le serate organizzate per il pubblico e dedicate al vino Soave dei vari produttori, godendo di esperienze gourmet esclusive.

Ad esse verrà abbinata un’ampia selezione di Soave dei vari produttori, divisi per i 4 terroir.

A Wine and Food experience: Soave and The City

Si inizia il 2 settembre 2020 da Forkette a Verona con Gianluca Boninsegna ed Enrico Fiorini, dove il Soave sarà protagonista di abbinamenti con le pizze gourmet proposte dal campione del mondo Stefano Miozzo.

Nell’occasione sarà anche presentata la nuova guida alle Terre del Soave della Strada del Vino Soave.

La notte bianca del Soave

La piazza di Roverchiara si tingerà di oro il 3 settembre 2020 con la notte bianca.

In collaborazione con Coldiretti Verona, il Ristorante Le 4 ciacole con Patron Marco Scandogliero proporrà una serata all’insegna del vino Soave abbinato ai prodotti kilometro zero delle nostre terre e accompagnamento musicale. Ingresso Euro 15.

Nel ristorante invece una cena esclusiva firmata dallo chef Francesco Baldissarutti (su prenotazione Euro 80).

Soave & Volcanic Wines

I vini dei vulcani saranno invece il tema della serata del 4 settembre 2020 a Tenuta San Martino a Legnago.

Qui si potranno degustare, oltre a tanti Soave, anche i vini dei territori dell’associazione Volcanic Wines dall’Etna al Vesuvio, da Pitigliano ai Colli Euganei fino a Capo Verde.

La serata su prenotazione prevede un ingresso di 25 Euro a persona per 3 calici e accesso illimitato al buffet.

Soave terroir

Il 6 settembre 2020 si torna a Verona, stavolta in una delle terrazze più belle della città: quella di A.M.E.N. sulle Torricelle, per Dream Verona e Drink Soave.

La serata prevede la presentazione in anteprima del nuovo lavoro edito dal Consorzio Tutela Soave dal titolo “Soave Terroir”.

Entrata a 15 Euro per 4 calici e piatto gourmet.

Soave Seven – La longevità del Soave

La longevità del Soave sarà il tema dell’ultima serata di celebrazioni. Al Bacco D’Oro di Mezzane di Sotto (Verona) infatti Soave Seven, l’evento della Strada del Vino Soave organizzato con il Consorzio Tutela Vini Soave, vedrà a confronto il Soave d’annata con quello di 7 anni prima.

Un’occasione unica per parlare con i produttori e conoscere la storia di questo vino bianco.

Spiega Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio Tutela Vini Soave:

“Attraverso queste serate abbiamo voluto raggiungere e parlare a un pubblico ampio: dai giovani che si vogliono avvicinare al mondo del vino fino agli winelovers, in un grande omaggio a questa bellissima città e alla sua provincia”.

 

Vino Soave

Un calice di vino Soave. Foto del Consorzio Tutela Vini Soave

 

→ Scopri la pagina delle Strada del Vino Soave

→ Leggi anche  Vini e territori di Soave: riconosciuti 33 nuovi Cru tra la zona classica del Soave, Roncà, la Val d’Illasi e Mezzane

→ Scopri  CANTINE E VINI DI SOAVE

 

Articolo a cura di Nicola Albi
✉︎   info@veronawinelove.com

———————————————

Segui VeronaWineLove.com sui social

 

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedIn

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove.com

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, gastronomia, turismo, spettacoli e cultura

2 + 14 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

veronawinelove@gmail.com

Ebook

Licenza Creative Commons
L’ebook “10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona” di VeronaWineLove.com è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili su https://veronawinelove.com/.