Raggiungere Verona e lago di Garda con i mezzi pubblici: treno, autobus, funivia, Bus & Bicicletta. Per poi gustarsi i vini veronesi di qualità

Raggiungere Verona e lago di Garda con i mezzi pubblici: treno, autobus, funivia, Bus & Bicicletta. Per poi gustarsi i vini veronesi di qualità

Verona è una città d’arte, di cultura, di vini veronesi eccezionali e sapori unici, ma per i turisti che la popolano può anche diventare un punto di partenza verso altre mete, vista la ricca offerta di mezzi pubblici.

La città scaligera si trova a pochi chilometri dai monti Lessini e dal lago di Garda.

Da qui si possono raggiungere in auto o in treno altre città d’arte come Vicenza, Padova, Mantova, Brescia o Bologna. Il Trentino e l’Alto Adige sono vicini e non mancano i collegamenti alle maggiori ciclovie italiane ed europee.

In questa pagina vi proponiamo una raccolta delle opportunità offerte dai mezzi pubblici, in particolare dagli autobus di Atv.

E’ così possibile muoversi in queste terre splendide, sia per visitare luoghi d’arte e naturalistici, che per degustare i vini veronesi di qualità.

Il tutto con i mezzi pubblici, a cominciare dagli autobus.

 

Da Verona al lago di Garda con gli autobus di Atv

Da Verona si può raggiungere il lago in treno, scendendo alla stazione di Peschiera del Garda. Sono molti i collegamenti giornalieri, offerti sia da Trenitalia, sia da Italo.

Il viaggio dura circa un quarto d’ora e i prezzi sono accessibili a tutte le tasche, da meno di 4 euro per il Regionale ai 15 del Frecciarossa.

Il territorio veronese e del lago di Garda offrono però molte altre opportunità, difficili da raggiungere su strada ferrata.

Ecco allora una serie di proposte estive con gli autobus di Atv, l’azienda del trasporto pubblico provinciale, che permettono di arricchire l’esperienza del turista che parte o arriva nella città di Giulietta e Romeo.


Bus Walk&Bike: lago di Garda e Lessinia a portata di bicicletta

Il lago di Garda e la Lessinia sono ricchi di percorsi per escursioni a piedi o in bici.

Con il servizio Bus Walk&Bike anche i ciclisti potranno raggiungere i sentieri delle montagne veronesi grazie ai mezzi dotati di carrello porta bici.

Partenze nel fine settimana dall’autostazione di Verona Porta Nuova per Boscochiesanuova e San Giorgio.

Ogni giorno partenze da Garda per San Zeno di Montagna e Prada.

 

Lessinia - Valle delle Sfingi - Verona - Agenzia Corte&Media - Photo Alberto Masnovo - dreamstime_m_132359105-min

Lessinia: Valle delle Sfingi (Foto Alberto Masnovo, Dreamstime)

Funivia Malcesine – Monte Baldo: dal lago di Garda alla montagna

La funivia di Malcesine è un impianto moderno, dalle sue cabine rotanti è possibile apprezzare il panorama del Monte Baldo e del lago di Garda.

Da aprile fino a tutto il mese di ottobre è possibile acquistare per 22 euro un biglietto che comprende il pass giornaliero sulla rete Atv e il biglietto di andata e ritorno sulla funivia.

Malcesine è raggiungibile dalle principali località del lago e da Verona (autostazione Porta Nuova e piazza Bra) con cambio a Garda.

Orari e informazioni sul sito Atv.

 

Lago di Garda - Verona

Veduta del lago di Garda. Una terra ricca di vini come il Chiaretto Bardolino, il Garda Doc, il Lugana e il vicino bianco Custoza

 

Arena di Verona – Lago di Garda: collegamento via autobus

Passare la giornata sulle rive del lago, di sera assistere all’opera in Arena e tornare a dormire nelle località del “Benacus”, come lo chiamavano gli antichi Romani.

Con la Stagione Lirica dell’Arena di Verona tutto questo è possibile grazie all’OperaBus Service, un servizio rivolto ai turisti che soggiornano sul lago.

Il bus parte 30 minuti dopo il termine dello spettacolo nelle serate del Festival lirico areniano e raggiunge le località di Peschiera, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, Brenzone e Malcesine.

Per il ritorno da Verona al lago il costo è di 10 euro, mentre per l’andata sono diverse le opzioni con le linee 163, 164 e 185.

 

Linee autobus del lago di Garda e delle zone turistiche vicine

Durante il periodo estivo, fino al 9 settembre, sono molti i collegamenti dalle località turistiche lacustri a Verona e altri punti di interesse nella provincia come il monte Baldo, Borghetto e Valeggio sul Mincio, il Santuario di Madonna della Corona, Gardaland e i moli per le partenze dei traghetti. Sul sito Atv sono raccolte tutte le linee utili per i turisti.

Borghetto è un borgo storico, uno dei più belli d’Italia. Si trova nel comune di Valeggio, nella zona di enoturismo del Custoza e del Bardolino.

Pass Atv: come muoversi fra Verona, lago di Garda e provincia scaligera

Per chi ha in programma di muoversi fra Verona, lago e provincia, uno dei pass Atv potrebbe essere una buona soluzione.

Con un biglietto unico è possibile viaggiare su tutte le linee Atv compresi i servizi speciali Aerobus, navetta per Madonna della Corona e Bus Walk&Bike.

Si possono scegliere tre diverse soluzioni, uno, tre o sette giorni, con costi che variano dai 10 ai 40 euro.


Altre mete: da Verona alla Riviera Romagnola e a Venezia

Come dicevamo qualche riga più su, Verona può essere un ottimo punto di partenza, oltre che una meta.

Da Verona si possono raggiungere, ad esempio per un weekend, le spiagge della riviera romagnola. Milano Marittima, Cervia, Cesenatico, Rimini, Riccione e Cattolica, fra le altre, sono a portata di bus.

Dalle principali località del lago di Garda è inoltre possibile raggiungere Venezia con andata e ritorno in giornata grazie alla linea “Lago di Garda – Venezia”.

Da Verona, Venezia è facilmente raggiungibile in treno.

Verona: dove soggiornare e dove mangiare

Se vuoi soggiornare a Verona, Città dell’Amore e della Musica, puoi seguire i consigli di Booking per dormire e di Groupon per mangiare.
Sono siti partner di VeronaWineLove®. Eccoti i link di affiliazione pubblicitaria per la tua scelta migliore:

Se invece vuoi scegliere una guida della città, con la storia di Verona e i percorsi consigliati, puoi affidarti ad Amazon, altro partner a cui è affiliato
VeronaWineLove®:

Vuoi acquistare un vino veronese di qualità? Affidati all’enoteca online partner Vinopuro a cui VeronaWineLove® è affiliato. Hai anche i consigli per gli abbinamenti con il cibo:

 

 

 

Nel futuro dell’agricoltura più attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale

Nel futuro dell’agricoltura più attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale

 

Saperintavola - news - cibo - sostenibilità - ambiente - agenzia - comunicazione - verona - wine - love - Nicoletta - Apolito

Dalla 2^ edizione del Rapporto di AGRIcoltura100 di Reale Mutua e Confagricoltura emerge la decisione degli imprenditori di dedicarsi di più ai temi legati all’ambiente.

Le aziende agricole ragionano sempre più in ottica sostenibile rispetto al periodo pre-Covid.

Quasi il 60% delle imprese Confagricoltura e Reale Mutua, su un campione di oltre 2.000 aziende, concorda nel dichiararsi favorevole a concentrare forze ed energie su temi legati all’ambiente, al sociale e alla gestione del rischio e delle relazioni di filiera.

Attraverso l’indice AGRIcoltura100 viene misurato il livello di sostenibilità delle aziende sulla base delle iniziative adottate in tutte le aree.

Un quadro da cui emerge la profonda consapevolezza di come sta cambiando l’agricoltura e l’interdipendenza tra sostenibilità e innovazione tecnologica.

Lo dimostrano i risultati raggiunti nel 2021, quando le imprese con un livello di sostenibilità alto e medio-alto sono passate dal 48% al 49% del totale, mentre quelle dove è ancora limitato scendono dal 17% al quasi 13%.

Per quanto riguarda le azioni messe in campo dalle imprese, al primo posto c’è il miglioramento nell’utilizzo delle risorse acqua, suolo ed energia; seguono la tutela della qualità e della salute alimentare, la gestione dei rischi, la sicurezza sul lavoro e la valorizzazione del capitale umano.

“Attraverso AGRI100” – dichiara Luca Filippone, direttore generale di Reale Mutua – “intendiamo generare impatti positivi, misurabili e addizionali coniugando innovazione e human touch”.

Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura, invece, sottolinea come le misure volute da Confagri per il rinnovamento tecnologico con Agricoltura 4.0, stiano accompagnando con successo le imprese agricole verso una maggiore competitività anche sul fronte della sostenibilità ambientale.

Ti interessano notizie e aggiornamenti su vino, cibo, turismo?

Ci pensa SaperInTavola a soddisfare la tua fame di news e sete di curiosità. 

Scopri di più

Seguici

© 2021 tutti i diritti sono riservati

L’articolo Nel futuro dell’agricoltura più attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale proviene da SaperInTavola.

Ritorna la 7^ edizione di Wine&Siena, alla scoperta della produzione enogastronomica italiana

Ritorna la 7^ edizione di Wine&Siena, alla scoperta della produzione enogastronomica italiana

 

Saperintavola - news - vino - agenzia - comunicazione - verona - wine - love - Nicoletta - Apolito

Dal 12 al 14 marzo 2022, Siena celebra i Capolavori del Gusto inaugurando l’anno di eventi in Toscana dedicati al wine&food.

Da un’idea di Helmuth Köcher, Patron del Merano WineFestival, e di Stefano Bernardini, presidente di Confcommercio Siena, il Wine&Siena – Capolavori del Gusto fa da apripista a un intero anno di appuntamenti enogastronomici dedicati a operatori del settore, produttori e appassionati.

La manifestazione si apre venerdì 11 marzo alle 18,00 con la conferenza inaugurale presso il Palazzo Comunale.

Dal 12 al 14 marzo, Palazzo Squarcialupi – Santa Maria della Scala ospita i percorsi enogastronomici e una rassegna di case vinicole provenienti da tutta Italia. Oltre ai vini, anche selezionatissimi produttori tra Food e Spirits.

Operatori del settore ed appassionati del mondo del vino potranno conoscere e degustare vini e prodotti gourmet d’eccellenza.

Ci sarà anche la possibilità di partecipare a seminari e degustazioni guidate che approfondiscono alcune tematiche su distillati e olio d’oliva.

Le Wine Masterclasses vengono celebrate al Grand Hotel Continental – Starhotels Collezione. Una cornice d’eccezione per uno standard di altissimo livello che porta in rassegna i migliori vini selezionati e premiati da The WineHunter Award.

Wine&Siena - Capolavori - Gusto - evento - Toscana - vino - enogastronomia - Siena - news - SaperInTavola

“La settima edizione di Wine&Siena 2022 è una grande emozione e gioia immensa” – fa notare Helmuth Köcher – “Il connubio tra la città di Siena, il vino di eccellenza e i prodotti tipici genera un messaggio importante per tutto il territorio nazionale: quello di unire le forze per celebrare il gusto italiano”.

L’evento, in collaborazione con Camera di Commercio di Arezzo Siena, il Comune di Siena e la Banca Monte dei Paschi di Siena, gode anche del patrocinio della Regione Toscana.

Ti interessano notizie e aggiornamenti su vino, cibo, turismo?

Ci pensa SaperInTavola a soddisfare la tua fame di news e sete di curiosità. 

Scopri di più

Seguici

© 2021 tutti i diritti sono riservati

L’articolo Ritorna la 7^ edizione di Wine&Siena, alla scoperta della produzione enogastronomica italiana proviene da SaperInTavola.

Vuoi visitare Verona a piedi? Prova il Free Walking Tour con guida specializzata

Vuoi visitare Verona a piedi? Prova il Free Walking Tour con guida specializzata

Verona è una città incantevole. Se stai programmando di visitarla – solo qualche ora o qualche giorno, non ha importanza, ricordati che un Free Walking Tour potrebbe iniziare presto, magari il giorno del tuo arrivo.

Non perdere l’occasione di visitare la città accompagnati da una giovane guida turistica.

Il gruppo si incontra presso l’Arco dei Gavi, un arco romano a 5 minuti a piedi dalla più famosa Arena. Da là puoi ammirare Castelvecchio e il fiume Adige, in attesa dei ritardatari.

Il tour inizia alle 10.30, minuto più minuto meno. Ci muoveremo tra i monumenti e i luoghi più iconici e artisticamente rilevanti del centro città: Porta Borsari, Piazza delle Erbe, Piazza dei Signori, Sant’Anastasia, Piazza Bra per finire davanti all’Arena.

Verona - Arco dei Gavi - Corso Castelvecchio - Agenzia Corte&Media - Photo Filippo Carlot - dreamstime_m_195986842---

L’Arco dei Gavi in corso Castelvecchio, a Verona

Il tour dura circa 1.30/2h, quindi per pranzo sarete liberi (non fatevi adescare dalle trappole per turisti di cui la piazza è piena).

Quanto ci devi? Niente. E tutto. A tua la scelta. Nell’economia del dona, più dai, più sei ricco

Speriamo ti piaccia. Se vieni a Verona, vieni a trovare https://www.freetourverona.com/
Telefono: +39 3351627175
Email: info@samesametravels.com

Free Walking Tour Verona 1-min

Il Free Walking Tour fa sosta in Piazza dei Signori, a Verona

Che diavolo è il Free Walking Tour?

Hai mai provato a spiegare il tuo business a persone che non hanno la più pallida idea di cosa tu faccia? Noi abbiamo tre semplici parole da pronunciare: Free Walking Tour.
Quindi, cos’è il Free Walking Tour?

Se hai mai visitato una città (e speriamo tu lo abbia fatto), ti saraisicuramente imbattuti in gruppi di giovani viaggiatori capeggiati da una persona che li guidava per la città. Con ogni probabilità, quello era un Free Walking Tour.

Free Walking Tour è il sinonimo (suona un po’ male in italiano) per libere visite guidate cittadine, una visita introduttiva alla città insieme ad una guida esperta. L’aggettivo Free qui corrisponde all’italiano Libero: liberi di partecipare, di andarsene se il tour non è di tuo gradimento, di fare una donazione alla guida se l’esperienza ti è piaciuta.

Non abbiamo inventato l’acqua calda, il Free Walking Tour è sempre esistito. Le prime tracce si trovano in Germania nel lontano 2004, intorno a Berlino.

 

Free Walking Tour Verona 4-min

Il team del Free Walking Tour

Da lì in poi, il format si è diffuso in tutto il mondo arrivando fino in Italia. Se gli italiani partecipano volentieri ai Free Walking Tour in giro per il mondo, poco o niente sanno di esperienze simili in Italia. Infatti, dal 2017, una rete indipendente di Free Walking Tour italiani riunisce differenti esperienze di Free Tour lungo tutta la penisola. Ora che lo sapete, usatelo!

Molti viaggiatori esperti, a differenza degli italiani, partecipano sempre molto volentieri ai Free Tour quando ne trovano uno. Scovarli è semplice, se sai dove cercare.
Puoi digitare le parole magiche Free Walking Tour seguite dal nome della città che stai cercando e attendere i risultati.

Verona - Free Walking Tour-min

Ne troverai molti ma solo uno è quello vero: Free Walking Tour Italia
Se sei un’analfabeta informatico, mentre vai a zonzo per la città, cerca le bandiere Free Walking Tour – le guide solitamente attendono in zone visibili e aperte. Non puoi sbagliare!
Infine, chiedi al tuo host, sperando che sia stato informato!

Ci sono migliaia di ragioni per le quali dovreste partecipare ad un Free Walking Tour, come ad esempio incontrare nuove persone, oppure scoprire qualcosa di nuovo sulla città che state visitando. Non dovete preoccuparvi del costo: se siete corti di denaro o generosi donatori, per noi non fa differenza, potete pagare quello che volete.

Prenotare è semplice e gratuito. Quindi perché non farlo subito?

- Arena di Verona - Photo Andrea Masnovo - dreamstime 30412839 ---

 

Verona: dove mangiare, dove dormire e i vini veronesi di qualità

Se sei a Verona o se vieni in viaggio oppure in gita, non dimenticare cosa la Città dell’Amore offre. Ecco i siti con le proposte per dormire, mangiare e acquistare online i vini veronesi.
Il cinema a Verona è un film con il fascino del buio in sala. Ma è anche il gusto di una pausa enogastronomica.

I siti consigliati sono partner commerciali di VeronaWineLove® con link di affiliazione pubblicitaria:

 

Verona - Ponte di Castelvecchio - Agenzia Corte&Media - Ponte Scaligero - Photo 3097821 Shargaljut - Dreamstime-min (1)

In bicicletta sul lago di Garda: da Peschiera al borgo di Lumini

In bicicletta sul lago di Garda: da Peschiera al borgo di Lumini

Un weekend dedicato alla bicicletta. E’ quello che ti proponiamo con un itinerario da Peschiera, nel basso lago, al borgo di Lumini, a San Zeno di Montagna.

Il territorio del Lago di Garda è ricco di sentieri e di strade panoramiche e si presta dunque benissimo ad essere esplorato in in mountain bike.

L’itinerario qui descritto è perfetto anche per la bici da corsa: si snoda per circa 80 km sulla sponda veneta del Lago di Garda attraverso piccoli borghi affacciati sul lago.

Partendo da Peschiera puoi fermarti a visitare, in ordine: Lazse, Bardolino, Garda e Torri. E poi si sale verso Albisano per arrivare al borgo dei Lumini.

 

Peschiera - Lago di Garda - Agenzia Corte&Media - Photo Xbrchx dreamstime_m_94230054-min

Peschiera del Garda, in provincia di Verona

 

Da Peschiera del Garda al Borgo dei Lumini in bicicletta

Si parte da Peschiera del Garda, uno dei porti più turistici della zona, paesino molto frequentato nella stagione estiva.

Superato il centro ci si dirige verso il borgo storico di Lazise, un insediamento antichissimo e noto come cittadella fortificata dotata di dogana.

La strada non presenta particolari difficoltà, ma nel weekend può essere molto frequentata. 
Superato Lazise si incontra invece una prima salita e poi una successiva discesa che conduce fino a Bardolino, paese rinomato per la produzione di vino ed olio eccellenti.

Usciti dal borgo inizia poi un lungo tratto che porta prima a Garda e poi a Punta San Virgilio.

Quest’ultima regala una magnifica vista panoramica sul Lago di Garda: è possibile anche scendere lungo una stradina a ciottoli sulla sinistra e raggiungere il Ristorante Punta San Vigilio, in una meravigliosa cornice di silenzio e d’altri tempi.

Il percorso prosegue quindi per Torri del Benaco, lungo una strada in discesa dalla quale si possono ancora ammirare splendidi panorami sul lago di Garda.

Raggiunto l’ingresso del paese si svolta a destra imboccando una salita di circa 11 km con pendenza media del 5%.

Lungo la salita si a occasione di visitare il piccolo borgo di Albisano e di attraversare uno splendido bosco che nelle giornata più calde regala un po’ di frescura.

La pedalata termina poco dopo nel borgo di Lumini, frazione del comune di San Zeno di Montagna con circa 150 abitanti.

Il nome del piccolo borgo deriva dalla presenza, in tempi antichi, di branchi di lupi  che venivano tenuti lontano con dei fuochi che, a distanza, di notte, sembravano dei lumi.

Il percorso di ritorno verso Peschiera del Garda prevede una lunga e discesa che ci porta fino alle pendici del Monte Baldo.

Da qui si continua lungo la strada per il piccolo borgo di Affi, poi verso Cavaion Veronese e quindi per Bardolino. Una volta tornati sulla Gardesano (il lungolago) si ripercorre la strada fatta all’andata tornando a Peschiera del Garda.

 

Per gli amanti dell’enoturismo: i vini di Bardolino

Per un itinerario di questo genere ti consigliamo i vini di Bardolino, dal rosso Bardolino al Chiaretto, agli spumanti.

Itinerari Bardolino

La Strada del Vino Bardolino può essere percorsa in auto, moto o in bicicletta (per i più allenati)

 

Nella selezione delle cantine del Bardolino puoi trovare i migliori produttori.

Devi prima chiamare per avere informazioni su quando sono aperti e sono disponibili alla degustazione e alla vendita delle bottiglie di vino.

Per saperne di più sui vini di Bardolino leggi la pagina di VeronaWineLove Chiaretto Bardolino e gli altri vini Bardolino Doc

Se sei un winelover, un altro itinerario interessante, che puoi fare in foto, moto o bicicletta e quello della Strada del Vino Bardolino, che parte Garda da e si conclude a Castelnuovo del Garda.

E’ un itinerario agrituristico che propone al winelover la scoperta del vino Bardolino direttamente dove viene prodotto. Attraversa vigneti, tocca aziende agricole e cantine.

Ma è anche una strada che permette di conoscere un patrimonio artistico poco conosciuto, tra chiesette romaniche, castelli, corti contadine e ville cinquecentesche immerse nel verde.

Il percorso della Strada del vino Bardolino può essere fatto in auto o in bicicletta, completo o solo in parte.

 

>> Scopri tutti i percorsi di Cicloturismo sul Lago di Garda

Articolo a cura di Sara Soliman


Guida e informazioni utili sul lago di Garda:

IL LAGO DI GARDA: GUIDA AI PERCORSI 

COME RAGGIUNGERE VERONA E IL LAGO DI GARDA CON I MEZZI PUBBLICI

LAGO DI GARDA: DOVE MANGIARE CON LE PROPOSTE DI GROUPON

LAGO DI GARDA: DOVE DORMIRE CON BOOKING