Turismo del vino. Cantine aperte sabato 25 e domenica 26 maggio 2019. Guida all’enoturismo a Verona, nelle province vicine e in Italia

Turismo del vino. Cantine aperte sabato 25 e domenica 26 maggio 2019. Guida all’enoturismo a Verona, nelle province vicine e in Italia

Turismo del Vino con le Cantine Aperte. L’appuntamento organizzato dal Movimento Turismo del Vino è fissato per il prossimo weekend: sabato 25 e domenica 26 maggio 2019.

Nell’iniziativa di enoturismo e degustazione dei vini tipici sono coinvolte le cantine di tutt’Italia.

“Dalle degustazioni alle visite in vigna, numerose saranno le iniziative dalle Alpi all’Etna”, sottolinea il Movimento Turismo del Vino.

Cantine Aperte è l’evento enoturistico più importante in Italia.

Dal 1993, l’ultima domenica di maggio, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino.

 

Turismo del Vino: l’iniziativa Cantine Aperte per turisti e winelover

Cantine Aperte è diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal comune.

Oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda, è possibile entrare nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell’affinamento.

Protagonisti di Cantine Aperte sono giovani, comitive e coppie, che contribuiscono ad animare le innumerevoli iniziative di cultura gastronomica ed artistica che fioriscono attorno all’evento in tutto il Paese, su iniziativa degli stessi vignaioli.

Cantine Aperte ha riscosso nel tempo un successo crescente, anche grazie ad una maggiore consapevolezza dei produttori, che hanno visto svilupparsi potenzialità di accoglienza inattese.

 

Vini veronesi - Amarone Valpolicella - Verona - Enoturismo

Cantine Aperte sabato 25 e domenica 26 maggio 2019. Turismo del vino con la scoperta delle bellezze naturalistiche e artistiche del territorio

 

Cantine aperte: Veneto, Lombardia, Trentino Alto Adige e il resto d’Italia

SCOPRI LE CANTINE APERTE DI OGNI REGIONE:
Cantine Aperte – Movimento Turismo del Vino – Veneto
Cantine Aperte Abruzzo
Cantine Aperte Basilicata
Cantine Aperte Calabria
Cantine Aperte Campania
Cantine Aperte Friuli-Venezia Giulia
Cantine Aperte Lazio
Cantine Aperte Liguria
Cantine Aperte Lombardia
Cantine Aperte Marche
Cantine Aperte Piemonte
Cantine Aperte Puglia
Cantine Aperte Sicilia
Cantine Aperte Toscana
Cantine Aperte Trentino Alto Adige
Cantine Aperte Umbria
Cantine Aperte Valle d’Aosta

SCOPRI LE CANTINE PARTECIPANTI:
Regione Abruzzo
Regione Basilicata
Regione Calabria
Regione Campania
Regione Friuli-Venezia Giulia
Regione Lazio
Regione Liguria
Regione Lombardia
Regione Marche
Regione Molise
Regione Piemonte
Regione Puglia
Regione Sardegna
Regione Sicilia
Regione Toscana
Regione Trentino Alto Adige
Regione Umbria
Regione Valle d’Aosta
Regione Veneto

Scopri il Programma: Cantine Aperte – Movimento Turismo del Vino – Programma Veneto

 

Enoturismo, cantine aperte, turismo del vino - linee guida Stato-Regioni - 2

L’iniziativa delle Cantine Aperte è organizzata dal 1993 dal Movimento Turismo del Vino

 

L’enoturismo in Italia vale 2,5 miliardi. Al turismo del vino è interessato un italiano su 4. E il 20% dei turisti stranieri scelgono l’Italia per l’offerta di prodotti enogastronomici.

Leggi anche l’articolo sul Decreto sull’Enoturismo

Il Veneto terza regione in Italia per afflusso di enoturisti.

Il Veneto è però la seconda regione preferita come destinazione di chi ha in mente di fare una vacanza legata al vino e alla visita in cantina.

Questo dimostra le potenzialità che il movimento per il turismo del vino possiede per portare visitatori e clienti nelle aziende vinicole.

Non a caso, anche in Veneto, le iniziative legate alle “cantine aperte” alla degustazione di vini hanno sempre grande successo.

I cittadini veneti, da parte loro, si dimostrano conoscitori attenti di etichette e denominazioni, oltre che appassionati enoturisti.

 

cantine aperte al turismo del vino - enoturismo

Il turismo del vino interessa un italiano su 4. Il 30% dei turisti stranieri viene in Italia per l’enogastronomia italiana

 

Turismo del vino: Cantine Aperte in provincia di Verona

Ecco l’elenco delle Cantine Aperte della provincia di Verona fornito dal Movimento Turismo del Vino.

Per sapere se la cantina che interessa è aperta entrambe le giornate – sabato 25 e domenica 26 maggio 2019 – conviene telefonare alla azienda agricola proprietaria.

ACCORDINI STEFANO Az. Agr.
Loc. Camparol 10 – Fraz. Cavalo 37022Fumane VR
Tel. 045 – 7760138
info@accordinistefano.com; tiziano.accordini@gmail.com
www.accordinistefano.it

BOSCAINI CARLO
Via Sengia 15 37015 Sant’Ambrogio di Valpolicella VR
Tel. 045 – 7731412
vino@boscainicarlo.it
www.boscainicarlo.it

BRIGALDARA
Via Brigaldara, 20 37020 S. Floriano VR
Tel. 045 – 7701055
info@brigaldara.it
www.brigaldara.it

CA’ RUGATE
Via Pergola, 36 37030 Montecchia di Crosara VR
Tel. 045 – 6176328
carugate@carugate.it
www.carugate.it

CANTINA CORTE MAINENTE
Viale della Vittoria, 45 37038 Soave VR
Tel. 045 – 7680303
info@cortemainente.com
www.cortemainente.com

FLATIO Az.Agr. di Fraccaroli Flavio
Via Cariano, 20 37029 San Pietro in Cariano VR
Tel. 045 – 7702230
fraccawine@libero.it

FALEZZE DI LUCA ANSELMI
Loc. Pigno 137031 Illasi VR
Cel.348 – 7241477 Tel. 045 – 7833238
info@falezze.it www.falezze.it

FRANCHINI AGRICOLA
Via Rita Rosani, 18 37024
Negrar di Valpolicella VR
Tel. 339 – 7232973
office@franchinivini.com
www.franchinivini.com

FRATELLI VOGADORI
Via Vigolo, 1637024Negrar VR
Cel. 328 – 9417228 – Tel. 045 – 7500946
info@vogadorivini.it
www.vogadorivini.it

GIOVANNI EDERLE – VITICOLTORE IN SAN MATTIA
Via Santa Giuliana, 2 37128 Verona
Tel.045 – 913797 Cel. 390 – 45913797
info@giovanniederle.it
www.sanmattia.it

LAVARINI Soc. Agr. di Lavarini Massimo e Luigi s.s.
Via Casa Zamboni, 437024 Arbizzano VR
Cel.338 – 7066848 Tel. 045 – 7513074
info@lavarinivini.it
www.lavarinivini.it

MONTECI Società Agricola S.s.
Via San Michele, 34 37026 Arcè di Pescantina VR
Tel. 045 – 7151188
info@monteci.it; eventi@monteci.it
www.monteci.it

MONTE ZOVO – FAMIGLIA COTTINI
località Zovo, 23 37013 Caprino Veronese VR
Tel. 045 – 7281301
info@montezovo.com; ospitalita@montezovo.com
www.montezovo.com

NOVAIA Az.Agr.
Via Novaia 1 37020 Marano di Valpolicella VR
Tel. 045 – 7755129
info@novaia.it
www.novaia.it

PIETRO ZARDINI
Via Cadeniso, 24 37029 San Pietro in Cariano VR
Tel. 045 – 6800989
info@pietrozardini.it; office@oietrozardini.it
www.pietrozardini.it

SPARICI LANDINI Az. Agr. s.r.l.
Via Montecorno, 10 37060 Sona VR
Tel.347 – 1853881
info@villadeicipressi.com

TENUTA LA CÀ
Strada La Cà, 6 37011 Bardolino VR
Tel.045 – 6212733
info@tenutalaca.it; cantina@tenutalaca.it
www.tenutalaca.it

TENUTE UGOLINI s.s.
Strada di Bonamico, 1137029 San Pietro in Cariano VR
Tel.045 – 7703830
info@tenuteugolini.it
www.tenuteugolini.it

TRABUCCHI D’ILLASI Az. Agr.
Loc. Monte Tenda 37031 Illasi VR
Tel.045 – 7833233
azienda.agricola@trabucchidillasi.it
www.trabucchidillasi.it

VILLA CRINE Az. Agr.
Via Della Contea, 46 Pedemonte 37029 San Pietro In
CarianoVR
Cel.347 – 3890962 Tel. 045 – 7704072
info@villacrine.it
www.villacrine.it

ZENATO
Via S.Benedetto, 8 37010 San Benedetto di Lugana –
Peschiera del GardaVR
Tel.045 – 7550300
info@zenato.it; marketing@zenato.it
www.zenato.it

ZENI
Via Costabella, 9 37011 Bardolino VR
Tel. 045 – 7210022
accoglienzagruppi@zeni.it
www.zeni.it

Cantine Aperte – Movimento Turismo del Vino – Veneto

Scopri il Programma: Cantine Aperte – Movimento Turismo del Vino – Programma Veneto

Leggi anche la pagina sull’ENOTURISMO A VERONA E DINTORNI

Scopri la GUIDA TURISTICA A VERONA CITTA’ DELL’AMORE

Previsioni del tempo su Verona e provincia? Consulta la GUIDA METEO

 

Appuntamenti, eventi, spettacoli a Verona marzo 2019

 

Turismo del vino: Cantine Aperte in provincia di Vicenza

Per sapere se la cantina che interessa è aperta entrambe le giornate – sabato 25 e domenica 26 maggio 2019 – conviene telefonare alla azienda agricola proprietaria.

CA’ ROVERE Az. Agr.
Via Bocara, 5 36045 Alonte VI
Tel.0444 – 436234
info@carovere.it
www.carovere.it

CAVAZZA Az. Agr.
Contrada Selva, 22 36054 Montebello Vicentino VI
Tel.0444 – 649166
info@cavazzawine.com
www.cavazzawine.com

DAL MASO S.n.c. di Dal Maso Nicola, Silvia e Anna Soc Agr.
Contrada Selva, 62 36054 Montebello Vicentino VI
Tel.0444 – 649104
accoglienza@dalmasovini.com
www.dalmasovini.com

DA SAGRARO
Via Olivari, 1 36024 Mossano VI
Tel.0444 – 886217
sagraro@inwind.it
www.agriturismodasagraro.com

FATTORIA LE VEGRE
Via Vegre, 36 36057Arcugnano VI
Tel.0444 – 550040
levegre@libero.it

MACULAN
Via Castelletto, 3 36042 Breganze VI
Tel.0445 – 873733
info@maculan.net
www.maculan.net

MAGIA DI BARBARANO SAAS
San Martino, 29 36021 Barbarano VicentinoVI
Cel.338 5079842 / 339 4278548
info@magiadibarbarano.it
www.magiadibarbarano.it

NANI 1967 – Tenuta Castello di Rubaro Soc. Agr.
Via Degora, 34 36024Nanto VI
Tel.0444 638226
info@vininani.it
www.vininani.it

PEGORARO Soc. Agr.
Via Calbin, 24 36024Mossano VI
Tel. 0444-886461
info@cantinapegoraro.it
www.cantinapegoraro.it

PIERIBONI ADRIANO & FIGLI Az. Agr., s.s., s.a.
Via Mason, 13 36054 Montebello Vicentino VI
Tel. 0444-444257
info@pieriboni.com
www.pieriboni.com

PIOVENE PORTO GODI ALESSANDRO s.s. Az. Agr.
Via Villa, 14
36021 Toara di VillagaVI
Tel. 0444-885142
info@piovene.com
www.piovene.com

ROSSORIGONI
Via Giacomelli 16
36040 Grancona VI
Tel. 0444 506559
info@rossorigoni.it
www.rossorogoni.it

TENUTA NATALINA GRANDI
Via Battaglione Vicenza, 8
36053Gambellara VI
Tel.0444 – 444102
info@cantinagrandi.com
www.cantinagrandi.com

Leggi anche la pagina dedicata alla GUIDA TURISTICA SU VICENZA

Scopri le GITE FUORI PORTA IN PROVINCIA DI VICENZA

 

Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Docg

 

Turismo del vino: Cantine Aperte in provincia di Mantova, Trento e Brescia

Ecco l’elenco delle Cantine Aperte nelle province di Mantova e Brescia (Lombardia) e Trento (Trentino Alto Adige) fornito dal Movimento Turismo del Vino. E il Programma della manifestazione.

Per sapere se la cantina che interessa è aperta entrambe le giornate – sabato 25 e domenica 26 maggio 2019 – conviene telefonare alla azienda agricola proprietaria.

CANTINE APERTE E PROGRAMMA EVENTI IN LOMBARDIA

Leggi la Guida turistica su Mantova

Scopri le
Gite Fuori Porta in provincia di Mantova

CANTINE APERTE E PROGRAMMA EVENTI IN TRENTINO ALTO ADIGE

 

 

Per sapere se la cantina che interessa è aperta entrambe le giornate – sabato 25 e domenica 26 maggio 2019 – conviene telefonare alla azienda agricola proprietaria.

Appuntamento quindi con il Turismo del Vino e le Cantine Aperte. L’appuntamento organizzato dal Movimento Turismo del Vino è fissato per sabato 25 e domenica 26 maggio 2019.

Nell’iniziativa di enoturismo e degustazione dei vini tipici sono coinvolte le cantine di Verona, Vicenza e di tutt’Italia che aderiscono all’iniziativa del Movimento Turismo del Vino.

 

Cantine Aperte a Verona il 25 e 26 maggio: informazioni utili

Vieni a Verona o sei già qui per vivere due giornate di turismo del vino con le Cantine Aperte? Eccoti i link di Verona Wine Love ad alcune informazioni utili:

COME ARRIVARE A VERONA: GUIDA PER CHI ARRIVA IN AUTO O MEZZI PUBBLICI

INFORMAZIONI UTILI PER CHI SOGGIORNA A VERONA

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

SCOPRI LA VALPOLICELLA. TERRA DI VINI, NATURA E CULTURA

IL LAGO DI GARDA: GUIDA AI PERCORSI 

 

Articolo a cura di Maurizio Corte
www.corte.media
@cortemf

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

5 + 15 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Lago di Garda, Alberto Faccani e il suo menù al Palace Hotel San Pietro a Bardolino con i vini della Cantina di Soave. Le location esclusive di Fish&Chef 2019

Lago di Garda, Alberto Faccani e il suo menù al Palace Hotel San Pietro a Bardolino con i vini della Cantina di Soave. Le location esclusive di Fish&Chef 2019

Dodici stelle in sei serate per il decimo anniversario di Fish&Chef.

La kermesse culinaria che riunisce chef stellati di caratura internazionale e mette in tavola un progetto di narrazione del territorio.

Ogni chef è chiamato a interpretare – con il proprio stile e con la propria filosofia – le eccellenze del Lago di Garda e i suoi prodotti tipici.

In scena pesce d’acqua dolce, olio EVO, carne di Garronese veneta e i vini del Consorzio Garda DOC.

La DOC Garda è un’area produttiva che si estende dalla Valtènesi alla Valpolicella, dal Mincio alla città di Verona.

Riconosciuta dal 1996, nasce per valorizzare i vini provenienti da dieci denominazioni dell’area gardesana, tra le province di Verona, Mantova e Brescia.

Scopri il Lago di Garda con la guida di Verona Wine Love

Leggi anche la guida di Verona Wine Love Tre percorsi alla scoperta del Garda DOC

 

La Rivoluzione culinaria di Fish&Chef 2019

Tema del viaggio di Fish&Chef 2019 è la Rivoluzione.

Logo dell'evento Fish&Chef

Il logo di Fish&Chef, giunto quest’anno alla decima edizione.

Così fanno notare gli ideatori di Fish&Chef, Elvira Trimeloni, project manager, e Leandro Luppi, chef stellato del Ristorante Vecchia Malcesine:

“La Rivoluzione di Fish&Chef è un fermento creativo, che agita gli animi e produce bellezza”.

Si tratta di  “un vero e proprio movimento artistico, una corrente espressiva, dove i cuochi creano bellezza, ispirati dalla bellezza stessa che li circonda e da quella, immensa, che hanno dentro”.

Una Rivoluzione che non è solo mera tecnica, conoscenza o trasformazione della materia.

“È l’incontro con se stessi il principale prodotto da trasformare. Il più difficile da trovare e da cucinare, indispensabile per quel cambio di prospettiva, necessario per avere il coraggio di voltarsi nuovamente e mettersi in discussione”.

Nel piatto i commensali ritrovano “i sapori di quella memoria che il territorio da sempre offre, riletto, interpretato e proposto in una nuova declinazione”.

Al Palace Hotel San Pietro a Bardolino, a mettersi in gioco Alberto Faccani, chef stellato e patron del Ristorante Magnolia di Cesenatico, che nel 2018 ha ottenuto la seconda stella Michelin.

 

L'ingresso del Palace Hotel San Pietro a Bardolino

L’ingresso del Palace Hotel San Pietro a Bardolino, tra le location di Fish&Chef 2019

 

A Fish&Chef 2019 finger food di pesce di lago e un calice di Lessini Durello DOC Settecento33, miglior vino spumante italiano

Ad accogliere i partecipanti a Fish&Chef, nell’ingresso del Palace Hotel San Pietro di Bardolino, una selezione di finger food, variazioni sul tema pesce di lago.

In abbinamento allo spumante Lessini Durello DOC Settecento33, una bollicina frizzante e vivace, dal perlage fine e persistente. Dal colore giallo paglierino e riflessi brillanti.

Un Lessini Durello ottenuto da uve 100% Durella, vitigno a bacca bianca diffuso in alcune aree collinari dei Monti Lessini.

Al naso presenta grande varietà di componenti aromatiche: sentori di sambuco e biancospino, fragranze silvane tipiche della Lessinia, e delicate note agrumate di cedro e pompelmo giallo.

A Vinitaly 2019 il Lessini Durello DOC Settecento33 è stato premiato da 5 Star Wines come Miglior Vino Spumante Italiano

Leggi anche Lessini Durello, lo spumante che ammalia

 

Fish&Chef 2019: Coregone bruciato in Saor di Ortaggi e Frutti rossi, tra pesce di lago e radici venete

Si prosegue al piano superiore, dove una vista spettacolare sul Lago di Garda attende i partecipanti.

La terrazza del Palace Hotel San Pietro di Bardolino

La terrazza del Palace Hotel San Pietro di Bardolino. L’hotel ospita una delle serate di Fish&Chef

 

Si serve la prima portata: Coregone bruciato in Saor di Ortaggi e Frutti rossi.

La grassezza di questo pesce, grazie al processo di bruciatura, esalta gli aromi del pesce stesso.

L’accostamento con il Saor rimanda a radici venete. Perché – dice Alberto Faccani, chef del ristorante Magnolia di Cesenatico, due stelle Michelin – Cesenatico è un melting–pot di culture diverse.

Molti i pescatori chioggiotti che abitano la zona di Cesenatico, portando con sé tradizioni venete.

Il Saor è stato però rivisitato in chiave innovativa, a base di ortaggi e frutti rossi.

Offrendo dunque ai palati una portata agrodolce.

Coregone bruciato in Saor di Ortaggi e Frutti rossi

Coregone bruciato in Saor di Ortaggi e Frutti rossi, nel menu Fish&Chef di Alberto Faccani, chef stellato 

 

Le portate centrali del menu di Alberto Faccani. Con Soave Classico Doc e Valpolicella Superiore Ripasso Doc di Rocca Sveva

Si prosegue con Chiocciole Monograno Felicetti con piselli, trota e guanciale.

Chiocciole Monograno Felicetti con piselli, trota e guanciale

Chiocciole Monograno Felicetti con piselli, trota e guanciale dello chef stellato Alberto Faccani

Nel calice il Soave Classico DOC Rocca Sveva.

Ottenuto da uve Garganega in purezza, dal colore giallo paglierino brillante, al naso richiama profumi floreali e fruttati, con note di mela in particolare.

L’assaggio rivela armonia, eleganza e sapidità degli aromi. Unisce la freschezza iniziale a un finale di mandorla amara tipica del vitigno.

Viene servito il secondo piatto: le animelle della Macelleria Sartori, servite con una salsa di burro francese, aromatizzato con salvia, timo e menta.

Animelle aromatizzate al timo

Animelle di Garronese veneta al burro

Il vino proposto in abbinamento è il Valpolicella Superiore Ripasso DOC Rocca Sveva.

Un vino realizzato a partire da uve classiche della Valpolicella, Corvina, Rondinella e Molinara.

Il Valpolicella Superiore fresco è “ripassato” sulle vinacce dell’Amarone, subendo una seconda fermentazione di circa dieci giorni.

Seguono affinamento per il 30% in barrique e per il 70% in botti di rovere.

Nel calice il Ripasso si presenta di un intenso rosso rubino.

Al naso restituisce aromi fruttati, di ciliegia e mora, e note di vaniglia.

Leggi anche la guida di Verona Wine Love I vini della Valpolicella 

 

Fish&Chef 2019: la Rivoluzione continua con il doppio dessert

Cocco, spuma di Cavolfiore e Caviale è il primo dessert realizzato da Alberto Faccani

Cocco, spuma di Cavolfiore e Caviale, il dessert di Alberto Faccani

Cocco, spuma di Cavolfiore e Caviale è il primo dessert realizzato da Alberto Faccani.

Il caviale è quello di Royal Food Caviar.

Allevamento a ciclo completo, lavorazione rigorosamente artigianale, controllo completo della filiera per garantire freschezza e naturalità del prodotto, preservandone le caratteristiche selvatiche.

Un caviale di eccellenza basato sulla valorizzazione di un territorio unico e tecniche di produzione innovative, tra regno selvaggio e allevamento in cattività.

Monitorando da vicino i pesci in tutto il loro ciclo vitale.

Seguito poco dopo dal dessert di Lampone, Rapa rossa e pepe di Timut. Un abbinamento particolare e tuttavia ben riuscito, che soddisfa occhio e palato – i sapori sono infatti ben amalgamati.

Dessert al Lampone, Rapa rossa e pepe di Timut

Dessert al Lampone, Rapa rossa e pepe di Timut

 

La Rivoluzione di Alberto Faccani termina con caffè e distillati

A fine pasto viene servito il caffè prodotto da Torrefazione Omkafè.

Un prodotto diverso: non un concentrato, un espresso – cui siamo abituati – ma un beverage, cioè un “caffè da bere”. 

È prodotto da una fazenda della zona di San Juan, a ovest di Bogotà, a circa 1400 metri d’altezza.

È una varietale tipica della Colombia, chiamata Castillo, lavorata ad umido e tenuta per tre mesi in affinamento nelle barrique del rhum.

La torrefazione cambia molto l’aromaticità del caffè, rendendola più dolce e fruttata, simile a una ciliegia sotto spirito.

Un prodotto che intende portare avanti la filosofia di ricerca degli chef all’opera in questi giorni, dice Lorenzo Martinelli, General Manager di OmKafè. “Vuole offrire anche nel caffè qualcosa di ricercato”.

Lo stesso caffè viene corretto da Federica, in rappresentanza di Enoglam, azienda produttrice di distillati e grappe. Enoglam, con il brand EVO evolving grappa, produce due grappe: una riserva e una distillata.

In degustazione una spuma con grappa affumicata. Anche in questo caso l’intento è di far evolvere la tradizione e nobilitare due prodotti che da sempre fanno parte della cultura italiana, il caffè e la grappa.

 

Fish&Chef 2019: a tema la valorizzazione del Lago di Garda 

Fish&Chef, nella sua decima edizione, celebra le eccellenze gastronomiche e vitivinicole del Lago di Garda

Valorizzando ed esaltandone le peculiarità in accostamenti innovativi e rivoluzionari. 

Grazie al Consorzio Garda Doc i piatti sono stati proposti in abbinamento ai vini Rocca Sveva della Cantina di Soave: Spumante Lessini Durello DOC Settecento33, Soave Classico DOC e Valpolicella Superiore Ripasso DOC Rocca Sveva. 

Scopri il Lago di Garda con la guida di Verona Wine Love


Articolo a cura di
Cecilia Bay

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

7 + 7 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Eventi Verona con il vino e dintorni: maggio 2019. Gli appuntamenti che vi consigliamo per degustare i vini veronesi (e non)

Eventi Verona con il vino e dintorni: maggio 2019. Gli appuntamenti che vi consigliamo per degustare i vini veronesi (e non)

Per maggio 2019 una nuova rassegna di eventi legati al mondo vinicolo, che si svolgeranno a Verona e in tutta Italia.

Atteso per questo mese è la 27° edizione di Cantine Aperte del Movimento Turismo del Vino, in programma sabato 25 e domenica 26 maggio in tutta la Penisola.

Leggete l’articolo completo per restare aggiornati e per organizzare al meglio il vostro tempo libero con la famiglia o con i vostri amici, perché come disse l’intellettuale Clifton Fadiman: “Una bottiglia di vino implica la condivisione“.

Gli appuntamenti del vino a Verona a maggio 2019

1 e 5 maggio, “Festa Vini Classici della Valpolicella e Recioto“, Pedemonte, Valpolicella, Verona. Ultimi giorni della 60° edizione del festival che prevederà per la giornata dell’1 maggio una mezza maratona di 21 km; per il 5 maggio biciclettata “tra ville e vigneti”. L’1 maggio, inoltre, è in programma XI° Palio delle botti .

3 maggio, “Food e Wine“, Osteria da Montresor, Via Bionde 128, Verona. Sarà proposto un connubio di alcuni piatti con i vini della Valpolicella. Durante la serata i vini saranno presentati da un sommelier.

8 maggio, “Cene con degustazione“, Signorvino, Corso Porta Nuova, 2, Verona. L’evento prevede la degustazione di tre vini e cena in abbinamento composta da tre portate. Il costo è di € 35.

11 maggio, “Verona e il Vino – Sorseggiando Verona“, Verona. In programma una visita guidata nel cuore della città e la degustazione di quattro vini in un locale del centro storico. Il contributo è di €30 a persona.

10 – 12 maggio, “Bollicine in Torre“, Torre dei Lamberti, Piazza Dei Signori, Verona. Protagoniste saranno oltre settanta etichette di bollicine. Ci saranno eccellenze gastronomiche selezionate, per realizzare un’ esperienza sensoriale unica.

15 maggio, “Primavera in Vigneto a Masi Tenuta Canova”, Lazise. Cena tra i vigneti con degustazione dei vini biologici argentini Masi Tupungato. In programma, visita delle cantine e del Wine Discovery Museum. Si consiglia di consultare il sito per maggiori informazioni (iscrizioni, costi e dress code).

17 – 19 maggio, “Festa Medioevale del vino bianco Soave”, Via Roma, Soave. Evento che porterà i visitatori al Trecento con rievocazioni storiche, spettacoli, banchetti medioevali, la fontana del vino, il Palio delle Botti, escursioni sulle colline del Soave, visite guidate e molto altro ancora.

27 maggio, “Fenomeno Cina 2.0 – Focus Vino : il sogno si fa realtà“, 311, Lungadige Galtarossa, 21, Verona. L’obiettivo della serata, condotta da esperti del settore, è di fornire elementi di conoscenza del mercato cinese e delle sue realtà. Non mancherà un focus legato alla documentazione necessaria all’export e agli adempimenti legati a questo paese.

31 maggio – 2 giugno, “Palio del Chiaretto”, lungolago e centro storico di Bardolino. Protagonisti di queste giornate saranno il Bardolino Chiaretto Classico Doc e lo Spumante Doc delle ventun cantine presenti. Per l’occasione sono in programma diversi eventi di musica, cultura ed intrattenimento.

Gli appuntamenti del vino in Italia a maggio 2019

 4 – 5 maggio, “Anteprima Vini Della Costa Toscana” a Lucca. Torna l’annuale rassegna dei viticoltori delle province della Costa Toscana. Verranno presentate oltre 600 etichette per raccontare la realtà produttiva toscana. Un viaggio attraverso storie di uomini e donne che hanno creduto nel territorio di costa a come terroir di eccellenza.

4 – 5 maggio, “Di Bolla in Bolla” a Novara. L’evento, dedicato agli appassionati, ai sommelier, ai giornalisti e agli operatori del settore, è concentrato sul mondo delle bollicine di qualità. Sono previste dieci masterclass, guidate da relatori di alto profilo, con verticali e interessanti approfondimenti, oltre alla presenza di 195 etichette in degustazione.

4 – 5 maggio, “Gusto Nudo” a Bologna. Il sottotitolo del festival è “Il piacere di trovare quel che non si stava cercando” che riflette lo spirito della manifestazione. Due giorni di formazione e di festa, degustazioni e riflessioni e passeggiate. Tutto accompagnato da vini naturali e dall’atmosfera conviviale che pervade l’intero progetto.

4 – 5 maggio, “Sauvignon Experience” a Cortaccia sulla Strada del Vino (Bolzano). L’evento ha l’obiettivo di porre a confronto, attraverso un concorso nazionale, i migliori Sauvignon italiani dell’annata 2017. In programma degustazioni, masterclass ed incontri. Si consiglia di consultare il sito per maggiori informazioni (eventuali iscrizioni e quote di partecipazione).

4 – 6 maggio, “Best Wine Stars” a Milano. Per la seconda edizione, saranno presenti oltre cento aziende provenienti da tutta la Penisola, che presenteranno i loro vini nei porticati barocchi della Rotonda della Besana. In programma sei masterclass condotte da alcuni tra i maggiori esperti del mondo del vino italiano. Il costo del ticket per il percorso degustazione è di €20, ma con un acquisto minimo di cinque bottiglie di vino, il biglietto sarà rimborsato.

5 maggio, “Asolo Wine Tasting” ad Asolo. In degustazione ci sarà l’Asolo Prosecco Superiore DOCG nelle sue diverse versioni, come ad esempio l’Extra Brut ed il Col Fondo. Spazio anche ai rossi del territorio, come la Recantina DOC e il Montello DOCG.

5 maggio, “Senigallia Wine Festival” a Senigallia (Ancona). La manifestazione promuove i Vignaioli marchigiani. Un’occasione per divulgare e portare a conoscenza la filosofia che anima i produttori del settore: il consumo del buon vino.

5 – 6 maggio, “Artigiani del Vino” a Bologna. La terza edizione dell’Organic Wine Festival, riunirà nell’ artistica cornice dell’Arena del Sole tanti tra i più importanti produttori di vino biologico, biodinamico e naturale. L’evento si propone come luogo di incontro e discussione dove protagonisti assoluti sono il vino e il vignaiolo.

11 maggio, “Vino Crudo” a Modena. Cinquanta vignaioli provenienti da tutta Italia per dare la possibilità al pubblico di degustare e conoscere meglio il vino biologico, biodinamico e quello naturale. Si consiglia di consultare il sito per l’acquisto del biglietto.

11 – 12 maggio, “Emilia Romagna Perlage” a Soliera (Modena). Giunge alla 6° edizione la manifestazione sui Vini Spumanti di Qualità prodotti in Emilia Romagna. Si potranno degustare oltre 100 etichette di oltre 50 diversi produttori provenienti da tutta la Regione.

12 maggio, “Inconfondibile, festival dei vini frizzanti rifermentati in bottiglia” a Treviso. Il festival nazionale celebra questa tipologia di vini.  L’evento vuole essere una festa di profumi e sapori, di storie e relazioni, tra banchi d’assaggio e degustazioni guidate. Si potrà anche acquistare i vini in modo diretto da chi li produce.

17 – 20 maggio, “Teruar, Fiera del Vino Etico” a Scicli (Ragusa). La manifestazione si presenta come una vera e propria festa. È rivolta a tutti coloro che vogliono scoprire un vino prodotto nel rispetto della natura, come espressione del territorio in cui cresce e del lavoro non invasivo del vignaiolo.

18 – 20 maggio, “Giornate del Pinot Nero” a Egna e Montagna (Bolzano). Le Giornate Altoatesine del Pinot nero rendono omaggio al “re dei vini rossi”. Una giuria internazionale, dopo aver degustato i Pinot nero concorrenti, li offre all’ assaggio del pubblico appassionato.

19 – 20 maggio, “Terre d’Italia” a Camaiore (Lucca). Una selezione prestigiosa, ponderata, eclettica e non scontata della vitivinicoltura “d’autore” d’Italia. Saranno presenti numerosi produttori, ciascuno con la propria esperienza da condividere. Il costo del biglietto è di €25 e dà diritto a degustare tutti i vini presenti. 

23 maggio, “God Save The Wine” a Firenze. Il festival multimediale itinerante consiste in serate di degustazione, musica e incontri. Verranno selezionate quindici aziende in tutta Italia con ospiti prestigiosi d’Oltralpe. Ogni banco sarà parte di un percorso sensoriale tra tradizione e innovazione.

25 – 26 maggio, “MiVino” a Milano. Prima edizione di questo evento, che vedrà la partecipazione di 90 vignaioli artigiani da tutta Italia con oltre 300 vini biologici, biodinamici e naturali in degustazione. 

26 – 27 maggio, “Border Wine” a Cividale del Friuli (Udine). Il salone nasce dal desiderio di far conoscere il territorio attraverso l’artigianalità del vino prodotto come una volta. In programma degustazioni, incontri, conferenze, masterclass e aperitivi.

26 – 27 maggio, “Natural Wines Oltrepo & friends” a Borgo Priolo (Pavia). Primo evento che raduna i produttori naturali, artigianali, biodinamici dell’Oltrepo Pavese e i loro simpatizzanti da tutta Italia. Durante le giornate sarà possibile degustare e comprare i vini dei vignaioli espositori. Presenti anche produttori locali salumi, formaggi e altre golosità del territorio.

Articolo a cura di Jeena Cucciniello
e-mail:  redazione@veronawinelove.com

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

8 + 5 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Export di vino italiano. Studio Nomisma-Ice per la vendita di vino e prodotti agroalimentari in Cina. A gonfie vele le esportazioni in Svizzera

Export di vino italiano. Studio Nomisma-Ice per la vendita di vino e prodotti agroalimentari in Cina. A gonfie vele le esportazioni in Svizzera

Il cibo e il vino italiani alla conquista della Cina. 

Come entrare nel mercato cinese con una produzione di valore? Come incontrare i gusti dei consumatori e winelover cinesi?

Come comunicare al meglio, con i giusti strumenti, nel mercato del food & wine della Cina?

Serve una strategia del cibo e del vino italiani sul mercato cinese.

“Strategie di sviluppo per il food italiano sul mercato cinese”. E’ infatti questo il nome della ricerca commissionata dall’Agenzia ICE a Nomisma per supportare la crescita del Made in Italy alimentare in Cina.

Nell’ultimo decennio l’export alimentare (bevande incluse) sul mercato cinese è cresciuto ad un tasso medio annuo del +17%, un valore oltre tre volte superiore a quello registrato nello stesso periodo dal totale export food & beverage italiano.

Nonostante i ritmi di crescita sostenuti, il ruolo giocato della Cina per il nostro export è però ancora marginale.

Nel 2018 le imprese italiane hanno esportato verso il gigante asiatico poco più di 400 milioni di euro tra vino, cioccolato, bakery, olio di oliva e altri prodotti alimentari. 

Questo significa che la Cina copre solo l’1,2% del totale delle vendite all’estero di prodotti alimentari italiani.

Anche la quota di mercato detenuta dalle nostre imprese in Cina è molto bassa.

Appena l’1,5% dell’import cinese di alimenti e bevande riguarda prodotti italiani: 6 volte meno dei francesi, 3 degli olandesi e 2 dei tedeschi, se vogliamo guardare ai soli competitor europei.

“Le distanze geografiche e culturali, la vastità del Paese, la burocrazia e la normativa locale fanno sì che la Cina non sia un mercato facile da raggiungere per le imprese italiane, soprattutto per le piccole e medie imprese”, afferma Massimiliano Tremiterra, Trade Commissioner dell’Agenzia Ice di Shangai.

Leggi anche le iniziative di VINITALY in Cina per promuovere i vini italiani

 

Promozione del Vino italiano in Cina - Verona Wine Love

Esperti cinesi degustano i vini italiani. Molte le opportunità offerte al Made in Italy dal Paese del Dragone

 

Vendita di cibo e vino in Cina: un mercato promettente

Tuttavia, la Cina è una realtà molto promettente per il food & beverage italiano.

Questo alla luce della crescente disponibilità di spesa della popolazione, delle enormi dimensioni del mercato in termini di potenziali consumatori.

E anche grazie all’incremento della domanda di prodotti di importazione.

L’Osservatorio Nomisma – Agenzia ICE sul mercato cinese è nato con lo scopo di identificare le opportunità di crescita in Cina per le piccole e medie imprese italiane dell’alimentare. E di supportarne le attività di promozione per i prossimi anni.

“Al fine di raggiungere questi obiettivi, sarà realizzato un percorso di analisi e indagini originali”, annuncia Emanuele Di Faustino, project manager dell’area agroalimentare di Nomisma.

“Saranno coinvolte sia le imprese italiane che esportano in Cina sia gli stessi consumatori attraverso un’indagine diretta su 1.200 cinesi tra Pechino, Shangai e le altre principali città del Paese”, spiega il project manager di Nomisma.

Il confronto diretto con le imprese italiane permetterà di identificare le potenzialità e le criticità per il food tricolore sul mercato cinese.

Mediante la consumer survey sarà poi possibile capire qual è la percezione dell’Italia e del suo cibo (vino incluso) tra i consumatori cinesi.

Si potranno anche individuare quali sono gli strumenti di comunicazione più efficaci per promuovere il Made in Italy nel terzo mercato mondiale di consumo di alimenti importati.

Sono oltre 200 le attività promozionali previste in Cina dal Piano promozionale di Ice Agenzia per sostenere le aziende italiane attraverso un articolato programma di attività.

Leggi anche l’articolo sugli abbinamenti fra cibi cinesi e l’Amarone Valpolicella

 

Vinitaly Chengdu 2019 - Piattaforma web B2B Wine to Asia - vino e agroalimentare con la Cina e l'Oriente

Importante l’azione promozionale di Veronafiere sul mercato cinese per far conoscere i vini italiani

 

Vino italiano in Cina: opportunità dai dazi sulle importazioni Usa

Il vino italiano potrebbe avvantaggiarsi della guerra commerciale tra Usa o Cina.

Un elemento che possiamo rilevare dopo che le esportazioni Made in Italy nel gigante asiatico hanno messo a segno un aumento record nel 2019 dell’11%.

E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti su dati Istat relativi al primo mese dell’anno.

L’analisi è stata divulgata in occasione dell’annuncio dei superdazi cinesi nei confronti di beni importati dagli Stati Uniti per un totale di 60 miliardi di dollari, tra i quali un lunga lista di alimentari e bevande.

Le spedizioni di vino statunitense in Cina si sono ridotte del 25% nel 2018 a causa delle tensioni tra i due Paesi.

L’Italia nello stesso periodo ha venduto vino per 127 milioni di euro.

L’Italia si è collocata al quarto posto tra i principali fornitori dopo Francia e anche Australia e Cile che godono di intese commerciali a dazi zero.

Per effetto di una crescita ininterrotta nei consumi, la Cina, precisa la Coldiretti, è entrata nella lista dei cinque Paesi che consumano più vino nel mondo. 

La Cina è però in testa alla classifica se si considerano solo i vini rossi.

Quello cinese è un mercato dunque strategico per i viticoltori italiani che può essere rafforzato grazie all’accordo sulla Via della Seta.

In realtà, sottolinea la Coldiretti, è lunga la lista dei prodotti agroalimentari statunitensi colpiti dalla ritorsione cinese:

  • acqua minerale,
  • frumento,
  • carne,
  • succhi di frutta,
  • olio di oliva,
  • gelati,
  • pasta all’uovo,
  • marmellate,
  • pesche sciroppate,
  • conserve di pomodoro.

Sono tutte voci – quelle di cibo e bevande Usa colpite dai dazi cinesi – molto importanti dell’export agroalimentare Made in Italy.

Leggi l’articolo sulle importazioni di vino in Cina

 

Spumanti - Bollicine Wine Experience - AIS Veneto - bottiglie di spumante

Bottiglie di spumante. Le bollicine italiane conoscono un grande successo all’estero. La Svizzera mostra di apprezzarle in modo particolare

 

Export di vino italiano: sale l’appeal dei nostri vini in Svizzera

Dati positivi per l’Italia. Siamo leader per l’export di vino in Svizzera, il quarto mercato per i nostri prodotti.

Il trend è ancora in crescita. Il 20% dei bianchi, il 44% dei rossi provengono dal nostro Paese e l’importazione di Prosecco è cresciuta del 90%.

La Svizzera è una piazza di sicuro consolidata ma dinamica, che ha voglia di conoscere le produzioni italiane di qualità.

Lo sottolinea Confagricoltura che ha inaugurato, a Zurigo, nell’ambito delle iniziative di Confagri Promotion per l’Ocm Vino, una serie di incontri professionali mirati con operatori dei cantoni svizzeri tedeschi per far conoscere le produzioni di aziende italiane.

Appassionati dell’Italia e dell’enoturismo, gli svizzeri sono al quarto posto nella classifica mondiale per consumi medi pro capite.

Il mercato è in salute e non conosce crisi. Ha una produzione interna insufficiente, tanto che il 60% del vino è importato.

I consumatori, precisa ancora la confederazione agricola in una nota, apprezzano le nostre etichette. Sono orientati verso le nostre produzioni di alto livello.

I prezzi medi d’importazione (dati 2018) sono 6 franchi svizzeri (5,29 euro) per i bianchi, 8,10 (7,14 euro) per i rossi e 10,70 (9,44 euro) per le bollicine.

La grande attenzione all’ambiente e agli aspetti ecologici traina il mercato dei vini biologici, che è in forte crescita.

Prossimi appuntamenti di Confagri promotion per accompagnare le aziende vitivinicole nel processo di sviluppo ed internazionalizzazione saranno negli Usa ed in Giappone.

Leggi la pagina di Verona Wine Love sui VINI BIOLOGICI

Leggi la pagina di Verona Wine Love sui VINI BIODINAMICI

 

Pagina a cura di Maurizio Corte
www.corte.media
@cortemf

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

13 + 4 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Turismo del Vino con “Trentino & Wine”. A Trento vino, cultura e cibo di qualità. Programma dell’evento da giovedì 16 a lunedì 20 maggio 2019

Turismo del Vino con “Trentino & Wine”. A Trento vino, cultura e cibo di qualità. Programma dell’evento da giovedì 16 a lunedì 20 maggio 2019

Vini rossi, vini bianchi, vini frizzanti del Trentino. E le specialità gastronomiche trentine. Il tutto condito di cultura, arte, musica e dell’incanto che la città di Trento sa creare

Da giovedì 16 a lunedì 20 maggio 2019 Trento ospita “Trentino & Wine”.

E’ la prima edizione di una manifestazione organizzata dal Consorzio vini del Trentino.

L’inaugurazione è in calendario giovedì 16 maggio, alle ore 17, a Palazzo Roccabruna.

Le iniziative coinvolgeranno le vie della città, Palazzo Roccabruna, Palazzo Geremia, Palazzo Thun, Torre Mirana, il Teatro Sociale per spingersi fino alle piste ciclabili.

Non solo rassegna enologica, ma un affascinante percorso fra storia, arte e sapori che animerà le vie e i palazzi storici della città di Trento.

 

cantine aperte al turismo del vino - enoturismo

 

Eventi Trento: Trentino & Wine. Vino, cibo e cultura

Da quasi un secolo a Trento si rinnova un rito primaverile che celebra la vocazione vitivinicola della città e del suo territorio.

Al 1925 risale infatti la prima “Mostra provinciale del vino”. Un evento promozionale dedicato ad un settore portante dell’economia locale.

Quest’anno l’evento si rinnova e diventa Trentino & Wine.

Non più solo un confronto tecnico sulle novità enologiche con laboratori e degustazioni guidate.

Dal 16 al 20 maggio 2019 Trentino & Wine è l’occasione per scoprire i vini trentini.

E’ possibile scoprire i vini trentini a Palazzo Roccabruna, sede dell’Enoteca provinciale del Trentino.

Ma vi è anche un itinerario ideale fra i palazzi storici cittadini e le cantine, fra l’enologia e la cucina d’eccellenza, fra la solidarietà e la sostenibilità.

Tutti requisiti irrinunciabili per una tutela responsabile dell’ambiente e dei suoi insediamenti.

A Palazzo Roccabruna sono in degustazione 147 etichette in rappresentanza di 43 cantine e 18 distillerie.

 

 

 

Trentino & Wine: gli Eventi

La 81^ Mostra vini del Trentino
All’interno di Trentino & Wine le degustazioni enologiche della Mostra vini del Trentino si rinnovano negli appuntamenti Wine & Me e Wine & Winemakers. Appuntamenti che hanno sede a Palazzo Roccabruna. Consentono di degustare una collezione di 149 etichette appartenenti a 44 cantine e 17 distillerie trentine (34 grappe).
Sabato 18 maggio dalle ore 16 nel corso dell’evento Wine & Winemakers saranno presenti i produttori.

  • Degustazione:
    3 vini base (5cl): 5€
    3 vini riserva (5cl): 10€
    1 tagliere + 1 calice (10 cl): 10€
  • Wine & Winemakers: 
    Partecipazione comprensiva di consumazioni: 25€

Wine & History
Un percorso di degustazione sensoriale in cuffia attraverso i palazzi, le vie e la storia della città di Trento.
“Trento divino” è un’evasione nell’arte e nel gusto per scoprire l’indissolubile intreccio che lega una città ai suoi sapori.
A cura di Miscele d’Aria Factory di Casillo & De Tassis; testo: Luigi Zoppello; con Valerio Bazzanella, Lisa Bergamo, Carlo Casillo, Mariano De Tassis , Luigi Gratta; maestro del vino: Mario Dorigatti.

Wine & Fashion
Dal 16 al 20 maggio Palazzo Roccabruna ospita la rassegna Wine & Fashion. E’ una collezione di abiti d’alta moda femminili dedicati ai vini più rappresentativi del territorio. E’ opera del talento di eccellenze artigiane aderenti al marchio “100% valore artigiano”. Questo grazie all’impegno di Sartoria Anna Gaddo , Nonbrand, Sartoria Rivablanca e degli allievi del Centro Moda Canossa di Trento.

Wine & City
In collaborazione con il Consorzio Trento Iniziative la città di Trento e i suoi esercizi pubblici si vestono dei colori e della grafica di Trentino & Wine per rendere omaggio alla vocazione vitivinicola del territorio.

Wine & Tourism
Dal 16 al 20 maggio il Movimento Turismo del Vino Trentino-Alto Adige organizza visite in cantina e degustazioni per scoprire i vini trentini là dove nascono. Partecipano le aziende Distilleria Bertagnolli, Maso Poli, Maso Grener, Endrizzi, Ferrari, Gaierhof, Cantina sociale di Trento, Bellaveder, Cantina La-Vis, Cantina Cembra, Distilleria Marzadro, Cantina Roveré della Luna, Mas dei Chini e Madonna delle Vittorie.

Dal 16 al 20 maggio l’Apt di Trento Monte Bondone e Valle dei Laghi propone il pacchetto “Speciale vacanza: Trentino & Wine”. Un soggiorno da favola all’insegna della cultura e delle eccellenze del territorio per scoprire l’arte e i vini del Trentino. A partire da 139euro.
Info e prenotazioni: www.discovertrento.it/idee-vacanza-trentino. Telefono: 0461216000

 

Trentino & Wine: il programma dell’evento a Trento

GIOVEDI’ 16 MAGGIO 2019

Inaugurazione di Trentino & Wine
Ore 17.00: Palazzo Roccabruna, sala Conte di Luna

Wine & Me
Degustazioni enologiche della 81^ Mostra vini del Trentino
Ore 17.00 – 22.00 Palazzo Roccabruna
3 vini da 5cl: 5€ (base); 10€ (riserva)

Wine & Passion
TRENTODOC, LE RISERVE STORICHE
Ore 18.00 – 20.00
L’Istituto Trento Doc propone una degustazione irripetibile con otto etichette di “Trentodoc Riserva” non più disponibili presso le case spumantistiche, a testimonianza di come le caratteristiche del territorio trentino, collaborando con il tempo, conferiscano alle bollicine di montagna peculiarità uniche ed esclusive.
La degustazione è condotta da Roberto Anesi, miglior sommelier d’Italia 2017, Premio Trentodoc.
Palazzo Roccabruna – Costo: 25€;
Prenotazione: bollicine@trentodoc.com; tel. 0461.267504

GIALLO O ROSA.
I MOSCATI DEL TRENTINO
Ore 18.00 – 19.00
Laboratorio del gusto a cura di AIS – Trentino
Torre Mirana, via Belenzani – costo 10 €

 

VENERDI’ 17 MAGGIO 2019

Wine & Bike
PEDALANDO IN CANTINA
Ore 10.00 – 15.00 Bike tour per tutti fra le cantine trentine con visita e degustazione (Cantina Sociale di Trento, Cantine Ferrari, Cantina Aldeno).
Punto di incontro: Apt di Trento, Piazza Dante 24
Costo: 39 € a persona comprensivo di bici elettrica, lucchetto e caschetto omologato, istruttore di Mtb professionale e degustazioni
Prenotazione telefono: 0461216000 – info@discovertrento.it

Wine & Identity
IL VINO TRENTINO: TUTELA DELL’IDENTITA’ E TRACCIABILITA’
L’identità e la tracciabilità del vino trentino per una qualità certificata e sostenibile
Ore 11.00 – 13.00 – Convegno
Palazzo Geremia, via Belenzani – Ingresso libero

Wine & Me
Degustazioni enologiche della 81^ Mostra vini del Trentino
Ore 17.00 – 22.00 Palazzo Roccabruna
3 vini da 5cl: 5€ (base); 10€ (riserva)

Wine & Smile
THE IRONIC WINE WOMEN – LE IRONICHE DONE DEL VIM
Evento ideato dall’Associazione Le Donne del Vino Trentino Alto Adige, scritto e interpretato da Loredana Cont. A seguire degustazione guidata presso le cantine di Torre Mirana.
Ore 17.00 – Palazzo Geremia, via Belenzani;
Costo 15€; cassa alla Torre Mirana, via Belenzani. Prenotazioni telefono 0461887101

Wine & Solidarity
Degustazioni al buio a bordo di Dark on the road, guidati dai camerieri ciechi e ipovedenti di AbC IRIFOR del Trentino, alla riscoperta del potere degli altri sensi oltre la vista per un approccio sensoriale nuovo e più consapevole ai vini.
Ore 17.00, 18.15, 19.30 e 20.45 Piazza Fiera; costo 4€
Info e prenotazioni: sensibilizzazione@abcirifor.it. Telefono 04611959595 o 3491657793

Wine & History
Un percorso fra i palazzi storici di Trento abbinato alle degustazioni dei vini del territorio
(Palazzo Roccabruna, Palazzo Thun, Area archeologica di Piazza Lodron)
Ore 18.00 ed ore 21.00; punto di incontro: Palazzo Roccabruna
Costo 5€ + cauzione prenotazione; telefono 0461887101

Wine & Gourmet
Il vino sposa le eccellenze gastronomiche del territorio.
Raffinati abbinamenti proposti dall’Associazione Cuochi Trentini
Ore 18.00 – 22.00 Palazzo Roccabruna;
3 piatti abbinati ai vini: 40 €; prenotazione telefono 0461887101

 

SABATO 18 MAGGIO 2019

Wine & Bike
PEDALANDO IN CANTINA
Ore 10.00 – 15.00 Bike tour per tutti fra le cantine trentine con visita e degustazione (cantina La-Vis, Maso Grener, Cantina Bellaveder).
Punto di incontro: Apt di Trento, Piazza Dante 24
Costo: 39 € a persona comprensivo di bici elettrica, lucchetto e caschetto omologato, istruttore di Mtb professionale e degustazioni
Prenotazione telefono 0461216000 – info@discovertrento.it

Wine & Me
Degustazioni enologiche della 81^ Mostra vini del Trentino
Ore 11.00 – 15.00 Palazzo Roccabruna
3 vini da 5cl: 5€ (base); 10€ (riserva)

Wine & Winemakers
Degustazioni enologiche della 81^ Mostra vini del Trentino alla presenza dei produttori
Ore 16.00 – 22.00 Palazzo Roccabruna
Ingresso: 25 €

Wine & History
Un percorso fra i palazzi storici di Trento abbinato alle degustazioni dei vini del territorio
(Palazzo Roccabruna, Palazzo Thun, Area archeologica di Piazza Lodron)
Ore 11.00 e 18.00 ed ore 21.00; punto di incontro: Palazzo Roccabruna
Costo 5€ + cauzione prenotazione. Telefono 0461887101

Wine & Solidarity
Degustazioni al buio a bordo di Dark on the road, guidati dai camerieri ciechi e ipovedenti di AbC IRIFOR del Trentino, alla riscoperta del potere degli altri sensi oltre la vista per un approccio sensoriale nuovo e più consapevole ai vini.
Ore 17.00, 18.15, 19.30 e 20.45
Piazza Fiera; costo 4€ – Info e prenotazioni: sensibilizzazione@abcirifor.it. Telefono 04611959595 o 3491657793

Wine & Gourmet
Il vino sposa le eccellenze gastronomiche del territorio.
Raffinati abbinamenti proposti dallo chef stellato Alessandro Gilmozzi
Ore 18.00 – 22.00 Palazzo Roccabruna;
3 piatti abbinati ai vini: 50 €; prenotazione telefono 0461887101

Wine & Passion
QUANDO COOPERAZIONE VUOL DIRE QUALITA’
Conoscere l’enologia trentina con i vini d’eccellenza delle cantine cooperative
Ore 17.00 – laboratorio del gusto a cura di Onav
Torre Mirana, via Belenzani; costo 12€ (10€ per i soci Onav)

Wine & Music
L’ARTE SALVA
Serata di raccolta fondi con Dolcenera
Il Consorzio Trento Iniziative e l’Associazione Il Vagabondo, con il sostegno di Confcommercio Trentino, Mediocredito Trentino e Itas Assicurazioni in collaborazione con il Consorzio Vini del Trentino presentano “L’arte salva”.

L’intensa Dolcenera sostiene con la sua voce il progetto di recupero degli abeti di risonanza della foresta di Paneveggio colpita dalla terribile tempesta Vaia nell’autunno del 2018.

Arte chiama arte; alla performance dell’artista Dolcenera si aggiungono l’esibizione del ballerino Francesco Costa sulla coreografia di Alessio Di Stefano e la giovane emozionante voce di Caterina Cropelli di X-Factor.

I fondi raccolti durante la serata saranno in un primo momento usati per salvare i preziosi abeti di risonanza della foresta dei violini dal deperimento, evitando che la fibra, scelta dallo stesso Stradivari per le proprie creazioni, diventi legna da ardere. Il recupero sarà effettuato dalla ditta Ciresa srl.

La ditta della Val di Fiemme, a operazioni concluse, restituirà l’incasso della serata di raccolta fondi, devolvendolo in beneficenza alla LILT, Lega italiana per la lotta contro i tumori.

Ore 21.00 – Teatro Sociale di Trento; costo 15 €; biglietti in prevendita sul circuito “Primi alla Prima” o scrivendo a info@consorziotrento.it; info 0461880415

 

DOMENICA 19 MAGGIO 2019

Wine & Me
Degustazioni enologiche della 81^ Mostra vini del Trentino
Ore 11.00 – 22.00 Palazzo Roccabruna
3 vini da 5cl: 5€ (base); 10€ (riserva)

Wine & Journalism
SGUARDI D’ARCHIVIO
Presentazione di documenti dell’archivio storico di Bossi Fedrigotti con proiezione di documentari sull’evoluzione della viticoltura trentina. A cura della Biblioteca Civica di Rovereto. Presenta il giornalista Nereo Pederzolli.
Ore 11.00 Palazzo Roccabruna – ingresso libero

Wine & History
Un percorso fra i palazzi storici di Trento abbinato alle degustazioni dei vini del territorio
(Palazzo Roccabruna, Palazzo Thun, Area archeologica di Piazza Lodron)
Ore 11.00, 15.00 e 17.00; punto di incontro: Palazzo Roccabruna
Costo 5€ + cauzione prenotazione; tel. 0461/887101

Wine & Passion
GRAPPA: LO SPIRITO DEL TRENTINO
Un viaggio nelle varie tipologie di Grappa del Trentino
Ore 18.00 – laboratorio del gusto a cura dell’Istituto Tutela Grappa del Trentino
Torre Mirana, via Belenzani; costo 10€

 

Wine & Gourmet
Il vino sposa le eccellenze gastronomiche del territorio.
Raffinati abbinamenti proposti dall’Associazione Cuochi Trentini
Ore 18.00 – 22.00 Palazzo Roccabruna;
2 piatti abbinati ai vini: 30 €; prenotazione telefono 0461887101

 

LUNEDì 20 MAGGIO 2019

Wine & Business
Gli operatori commerciali incontrano le cantine
Ore 10.00 – 18.00 Palazzo Roccabruna – Ingresso riservato

 

 

Trento & Wine tra calici e forchette: i ristoranti

Una selezione di ristoranti associati alla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino festeggia dal 16 al 20 maggio vini e grappe del territorio.

Lo fa con una speciale rassegna enogastronomica dalla Vallagarina alla Paganella, dalla Valsugana al Lago di Garda.

Il tutto passando per Trento degustando eccellenze enologiche e gastronomiche locali.
Info: www. tastetrentino.it/calici&forchette
Strada del Vino e dei Sapori, telefono 0461921863

DOLCEMENTE MARZARI | Trento, viale della Costituzione n.28
tel. 0461036036 | dolcementemarzari.it
I vini di Revì Trentodoc incontrano i prodotti di Latte Trento

LOCANDA D&D | Sasso di Nogaredo, via Maso n. 2
tel. 0464410777 | locandaded.it
La grappa di Distilleria Marzadro incontra i prodotti di Caseificio Sociale di Sabbionara

LOCANDA DELLE TRE CHIAVI | Isera, via Vannetti n. 8
tel. 0464423721 | locandadelletrechiavi.it
I vini di Azienda Agricola Grigoletti e di Vivallis incontrano i prodotti di Frantoio Madonna delle Vittorie

LOCANDA LE DUE TRAVI | Trento, via del Suffragio n. 20
tel. 0461096502 | locandaleduetravi.it
I vini di Altemasi incontrano i prodotti di Macelleria Paolazzi e di Caseificio degli Altipiani e del Vezzena

NIKY’S ALCHIMIA DEL GUSTO | Trento, via E. Fermi n.7
tel. 0461390828 | nikys.it
I vini di Azienda Agricola Maso Grener incontrano i prodotti di Trota Oro e di Macelleria Zanotelli

OSTERIA A “LE DUE SPADE”* | Trento, via Don A. Rizzi n. 11
tel. 0461234343 | leduespade.com
I vini di Maso Poli incontrano i prodotti di OlioCRU (proposta solo a pranzo)

RISTORANTE ALT SPAUR | Spormaggiore, via Trento n. 3
tel. 0461641008 | albergoaltspaur.it
I vini di Cantina Rotaliana di Mezzolombardo, Cantina d’Isera, Cantine Ferrari e Gaierhof incontrano i prodotti di La Trentina

RISTORANTE AL “PICCHIO ROSSO” | Cavedago, loc. Priori n.3
tel. 3913233093 | alpicchiorosso.com
I vini di Cavit incontrano i prodotti di La Corte dei Ciliegi

RISTORANTE AL VO’ | Trento, vicolo del Vò n. 11
tel. 0461985374 | ristorantealvo.it
I vini di Azienda Agricola Zanini Luigi e di Cantina La Vis incontrano i prodotti di Associazione per la tutela e la valorizzazione della farina della Valsugana e di Cà dei Baghi
(proposta solo a pranzo)

RISTORANTE BOIVIN | Levico Terme, via Garibaldi n. 9
tel. 0461701670 | boivin.it
I vini di Cantina Endrizzi incontrano i prodotti di ASTRO-Associazione Troticoltori Trentini e di Azienda Agricola Le Mandre

RISTORANTE TIPICO LA CASINA | Drena, loc. Casina n. 1
tel. 0464541212 | ristorantelacasina.com
I vini di Agraria Riva del Garda incontrano i prodotti di Azienda Agricola “La Quadra”

Appuntamento da giovedì 16 a lunedì 20 maggio 2019 a Trento con “Trentino & Wine”.

L’inaugurazione è in calendario giovedì 16 maggio, alle ore 17, a Palazzo Roccabruna.

Informazioni: TRENTINO & WINE
Palazzo Roccabruna, telefono 0461887101

Trentino & Wine – Programma – 16-20 maggio 2019 (scarica il programma in formato .pdf)

 

Come arrivare a Trento: auto, treno oppure aereo

Sei in auto, moto oppure viaggi in camper?  Prendi l’Autostrada Brennero-Modena A22, collegata a sud con la A1 Milano-Napoli e la A4 Milano-Venezia.

Dall’autostrada  A 22 puoi percorrere le strade statali per raggiungere ogni vallata.

Per quanto riguarda i treni quelli a lunga percorrenza italiani ed europei fermano nelle due stazioni principali delle città di Trento e Rovereto.

Chi viaggia in aereo può atterrare a VeronaBergamoVenezia Milano e raggiungere il Trentino in una o due ore, con bus-navetta, autonoleggio o il treno (stazione di Trento).

 

Lago di Garda - enoturismo - Verona

 

Non solo Trento: ci sono anche il Lago di Garda e Verona

Sei a Trento in vacanza per la manifestazione Trentino & Wine?

Approfittane per visitare Verona, la città di Romeo e Giulietta, e il Lago di Garda, considerato fra le meraviglie internazionali dell’enoturismo. 

COME ARRIVARE A VERONA

COME ARRIVARE A VERONA E SUL LAGO DI GARDA CON I MEZZI PUBBLICI

Scopri le CANTINE E I VINI VERONESI

Leggi la GUIDA TURISTICA DI VERONA

Goditi i PERCORSI DI ENOTURISMO

Consulta gli EVENTI E SPETTACOLI più importanti all’Arena di Verona (e dintorni)

 

VIDEO SU TRENTINO & WINE (Vini e Territori Tv)

 

LAKE GARDA: il lago di Garda trentino

 

 

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

8 + 6 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Alberto Zenato è il nuovo presidente delle Famiglie Storiche. Gli obiettivi delle 13 aziende produttrici di Amarone Valpolicella Docg

Alberto Zenato è il nuovo presidente delle Famiglie Storiche. Gli obiettivi delle 13 aziende produttrici di Amarone Valpolicella Docg

Amarone Valpolicella Docg, cambio alla guida della prestigiosa associazione delle Famiglie Storiche.

Alberto Zenato è il nuovo presidente delle Famiglie Storiche.

Dopo tre anni alla guida del gruppo, Maria Sabrina Tedeschi passa il testimone ad Alberto Zenato.

L’Associazione è nata nel 2009 e oggi riunisce tredici storici produttori di Amarone Docg: Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant’Antonio, Tommasi, Torre d’Orti, Venturini e Zenato.

L’Associazione delle Famiglie Storiche avrà come vicepresidenti Giuseppe Rizzardi, titolare dell’azienda Guerrieri Rizzardi, e Giordano Begali.

“Sono orgogliosa di lasciare nelle mani di Alberto Zenato un gruppo forte e solido, coeso e capace di lavorare insieme con lungimiranza e per il bene del territorio”, ha dichiarato la presidente uscente Maria Sabrina Tedeschi.

Sabrina Tedeschi - Famiglie Storiche - Amarone Valpolicella

Maria Sabrina Tedeschi, presidente uscente delle Famiglie Storiche

 

“Gli obiettivi prefissati tre anni fa per continuare l’operato dei miei predecessori (ndr Sandro Boscaini e Marilisa Allegrini) avevano uno scopo. Quello di esaltare le diverse interpretazioni dell’Amarone Docg. E il suo valore storico, enologico, culturale e soprattutto economico”, sottolinea Maria Sabrina Tedeschi.

“Abbiamo sempre operato con rigore e professionalità. E ottenuto tante soddisfazioni e riconoscimenti. Mi piace ricordare il Wine Award for Friends ricevuto dalla prestigiosa rivista tedesca Feinschmecker“, fa notare la presidente uscente Tedeschi. “E l’invito a rappresentare la Valpolicella. E’ l’unico territorio italiano presente con una Masterclass di Amarone durante l’ultimo Terroir Renaissance Wine Symposium organizzato a Shanghai lo scorso novembre”.

“Non è stato tutto semplice”, continua Maria Sabrina Tedeschi. “A fronte di tanto impegno profuso e di un continuo dialogo con le istituzioni, mi spiace quanto auspicato da tanti colleghi del territorio e dalle stesse istituzioni. Mi spiace non aver chiuso, durante la mia presidenza, il contenzioso promosso dal Consorzio”.

“Da questo punto di vista però posso affermare di aver fatto il possibile. Sia io personalmente, sia tutti gli associati delle Famiglie Storiche, abbiamo dimostrato massima disponibilità in proposito”, sottolinea la presidente uscente delle Famiglie Storiche.

” Ci siamo dichiarati anche disposti ad accettare, per il bene della Denominazione (dei vini Valpolicella, ndr.), tutte le richieste che il Consorzio ha formulato in giudizio”, fa notare Maria Sabrina Tedeschi. “Purtroppo neppure questo è stato ritenuto bastevole. Tuttavia per la continua crescita qualitativa e culturale del territorio, il dialogo deve comunque continuare”.

 

Famiglie Storiche: Alberto Zenato alla guida dell’associazione 

“Sono molto onorato di assumere questa carica e ringrazio tutti i soci del gruppo che hanno riposto la loro fiducia in me”, dichiara il neo Presidente delle Famiglie Storiche, Alberto Zenato.

“Viviamo un periodo che richiede particolare attenzione. E richiede impegno nel salvaguardare l’immagine dell’Amarone, come prodotto d’eccellenza nel mondo”, afferma Alberto Zenato.

“L’aumento delle superfici vitate, la richiesta crescente del Ripasso, legato alla produzione dell’Amarone, la maggiore produzione di Amarone stesso. Sono tutti segnali che devono trovare riscontro in una concreta strategia. Una strategia che non ne mini la qualità e la presenza sui mercati italiani ed esteri“, spiega il neopresidente delle Famiglie Storiche.

“A questo proposito, tra i miei primi intenti, vi è quello di continuare e favorire un dialogo propositivo con le istituzioni. Il tutto lavorando su temi concreti per mantenere alta la qualità dell’Amarone e dei vini della Valpolicella“, osserva Alberto Zenato.

“In secondo luogo, ci impegneremo per consolidare i mercati storici come Stati Uniti, Canada e Nord Europa. Insisteremo sull’esclusività e preziosità dell’Amarone. E lavoreremo per aprire la strada verso nuove aree in particolare asiatiche“, sottolinea il presidente Zenato.

Alberto Zenato, neo Presidente delle Famiglie Storiche - vino ----- Amarone Valpolicella

Alberto Zenato, presidente delle Famiglie Storiche. L’associazione riunisce 13 aziende storiche che producono Amarone Valpolicella Docg

 

“In quelle aree è fondamentale far conoscere la storia, la cultura e il lavoro che ogni famiglia sa esprimere con una personale interpretazione, ma con un linguaggio comune: il rigore, la tradizione, la passione”, spiega il presidente delle Famiglie Storiche.

“Importante sarà anche il confronto con associazioni simili alla nostra, come è già stato fatto con l’Accademia del Barolo”, rileva Zenato. “Questo per fare rete. E promuovere in particolare sui mercati esteri l’eccellenza della produzione vitivinicola italiana”.

L’elezione del nuovo Presidente e la composizione del rinnovato Consiglio di Amministrazione del Gruppo, avviene all’insegna della continuità con i precedenti mandati.

La scelta del nuovo presidente, Alberto Zenato, conferma valori e obiettivi comuni, gli stessi che hanno spinto 13 Famiglie a unirsi e lavorare in reciproca sinergia.

Questi gli obiettivi dell’Associazione Famiglie Storiche:

  • raccontare le virtù dell’Amarone e delle sue secolari tradizioni nel mondo;
  • continuare a cercare un dialogo costruttivo con tutti gli enti preposti alla salvaguardia e alla difesa di questo vino;
  • osservare con spirito critico e propositivo il territorio della Valpolicella.

 

Leggi anche l’articolo sulla Masterclass, a Vinitaly, delle Famiglie Storiche sull’Amarone Valpolicella

 

Famiglie Storiche dell'Amarone a Vinitaly 2019

La masterclass a Vinitaly 2019 delle Famiglie Storiche sull’Amarone Valpolicella Docg

 

Amarone Valpolicella: le Famiglie Storiche

Le Famiglie Storiche è un’associazione promossa nel giugno del 2009 da dieci storiche aziende della Valpolicella.

L’associazione oggi conta tredici soci, prestigiose aziende vitivinicole che da generazioni sostengono e promuovono il territorio:

  • Allegrini,
  • Begali,
  • Brigaldara,
  • Guerrieri Rizzardi,
  • Masi,
  • Musella,
  • Speri,
  • Tedeschi,
  • Tenuta Sant’Antonio,
  • Tommasi,
  • Torre D’Orti,
  • Venturini,
  • Zenato.

 

“Dalla library delle Famiglie, la storia dell’Amarone e dei suoi territori”. Le Famiglie Storiche dell’Amarone a Vinitaly per i dieci anni dell’Associazione

Il logo delle Famiglie Storiche

 

Le Famiglie Storiche affondano le proprie radici nel solco della tradizione e dell’artigianalità.

L’associazione punta a far conoscere e preservare non solo i vini, ma anche una delle zone più strategiche di produzione vitivinicole italiane: la Valpolicella.

Tutte le famiglie mettono a frutto un patrimonio di sapere consolidato nel tempo. E un impegno costante alla qualità, alla tradizione e all’innovazione per testimoniare questo grande vino.

Il gruppo è composto da aziende storiche. Ciascuna con le proprie caratteristiche e filosofia. Aziende che hanno dimostrato di saper camminare insieme nel reciproco sostegno l’una dell’altra.

L’Associazione commercializza ogni anno circa 2,3 milioni di bottiglie di Amarone Docg, destinandone all’export circa 2 milioni (pari all’80% dell’intera quota).

Nel 2009 il dato aggregato delle attuali Famiglie Storiche registrava circa 1,7 milioni di bottiglie esportate.

In dieci anni quindi si è registrato un incremento in volumi esportati del 18%. A fronte di una continua crescita a valore e una forte affermazione negli Stati Uniti, Canada, Paesi Scandinavi e Svizzera.

Questa storia importante delle Famiglie Storiche, produttrici di Amarone Valpolicella, e questi risultati vedono oggi rappresentata l’associazione nel nuovo presidente Alberto Zenato.

Scopri gli eventi e gli spettacoli di Verona nella rubrica DAILY ARENA di Verona Wine Love

Leggi la GUIDA TURISTICA DI VERONA

Leggi anche la pagina sulle proposte di ENOTURISMO


Pagina a cura di
Maurizio Corte
@cortemf
www.corte.media

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

8 + 2 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Show Buttons
Nascondi