Lessinia: weekend sui Monti delle Prealpi Venete con neve in quota, luoghi naturali da visitare, Spumante Lessini Durello e vini Valpolicella

Lessinia: weekend sui Monti delle Prealpi Venete con neve in quota, luoghi naturali da visitare, Spumante Lessini Durello e vini Valpolicella

I Monti delle Prealpi Venete – i Monti Lessini – meritano di trascorrere un weekend di relax. Ti proponiamo allora una gita sull’altopiano veronese della Lessinia, per sconfinare poi nella zona del vino Valpolicella.

C’è neve in Alta Lessinia, sui Monti Lessini Veneti? Su questo ci informano il Centro Fondo Alta Lessinia e SKI INFO con le notizie sulla neve.

Oltre alla neve, allo sci da fondo e allo sci da discesa, ritagliati il tempo per visitare due luoghi incantevoli di questa zona veronese dei Monti delle Prealpi Venete.

Sono questi i luoghi da visitare nell’altopiano della Lessinia: il Ponte di Veja (comune di Sant’Anna d’Alfaedo) le Cascate di Molina (comune di Fumane).

Si tratta di due luoghi celebri e simbolici per i Monti Lessini Veneti, di una bellezza naturale che non può mai annoiare.

Ti consentono di entrare nella zona del vino Valpolicella. Senza dimenticare che alla Lessinia è associato lo Spumante Lessini Durello.

 

Monti delle Prealpi Venete - Lessinia - Ponte di Veja - Sant'Anna d'Alfaedo - provincia di Verona ---

Monti delle Prealpi Venete. Il Ponte di Veja, in Lessinia, a Sant’Anna d’Alfaedo (provincia di Verona) in una foto di repertorio. E’ la zona dello Spumante Lessini Durello


Monti delle Prealpi Venete. Gita in Lessinia al Ponte di Veja

Sui Monti delle Prealpi Venete, il ponte di Vejanel comune veronese di Sant’Anna d’Alfaedo, è un arco naturale di circa quaranta metri, il più importante monumento geologico della Lessinia, oltre che sito archeologico di straordinario fascino.

Questo luogo ha affascinato molti artisti e letterati nel corso della storia, in particolare il pittore Mantegna, che lo riprodusse nei celebri affreschi della Camera degli sposi del Palazzo Ducale di Mantova. Le grotte ai lati del ponte erano abitate in epoca preistorica.

Le ricerche, iniziate negli anni 30 del Novecento, hanno riportato alla luce una grande quantità di manufatti, in particolare strumenti basati sulla lavorazione delle selci.

 

Lessinia - Cascate di Molina ghiacciate in inverno - Fumane - Provincia di Verona ---

Monti Lessini. Le Cascate di Molina, a Fumane, in provincia di Verona, ghiacciate durante l’inverno. Fumane è uno dei comuni della Valpolicella classica, terra del vino Amarone


Monti Lessini nelle Prealpi Venete. Gita in Lessinia: Parco delle Cascate di Molina

Molina (Fumane), a pochi chilometri dal Ponte di Veja, è un antico borgo di epoca medioevale, noto soprattutto per il Parco delle cascate del torrente Progno.

Qui i visitatori sono accolti in una spettacolare oasi naturalistica costituita da piccoli laghetti, cascate e cascatelle.

La conoscenza della ricca vegetazione può essere approfondita con una visita al Museo botanico, nel centro abitato di Molina, dove si trova un’esposizione di piante della zona, con una sezione dedicata alle specie protette.

Molina prende il nome dai numerosi mulini che in passato erano in funzione nella zona, grazie alla forza dell’acqua.

Poco tempo fa è stato ristrutturato il Mulin de Lorenzo, dotato in origine di due ruote per la macinazione dei cereali e per la follatura della lana.

Sempre all’interno del Parco delle cascate, è possibile visitare la malga costruita nel 1879, dove i soci portavano il latte e lo lavoravano a turno. Ora l’edificio è stato ristrutturato e viene usato con scopi didattici.

Lessinia - Spumante Lessini Durello

Un calice di Spumante Lessini Durello con sullo sfondo una visione primaverile della Lessinia. In questi giorni la Lessinia è innevata in quota con le piste da sci


Lessinia: lo Spumante Lessini Durello sui monti delle Prealpi Venete

Quando si parla di Lessinia, con la visita al Ponte di Veja, non si può non citare lo spumante Lessini Durello. Le cantine della Lessinia consigliate da Verona Wine Love si trovano a pochi chilometri dall’itinerario qui proposto.

E’ bene telefonare e verificare gli orari di apertura per fare assaggi. Per acquistare dell’eccellente spumante, oppure del vino Soave.

Per chi si sposta nel Comune di Fumane, con le Cascate di Molina, non manca la possibilità di attingere alle cantine del vino Valpolicella. Anche qui è bene informarsi prima sugli orari di apertura delle aziende vinicole.

Grazie alle precipitazioni della scorsa settimana, tra fine gennaio e inizi febbraio 2019, adesso l’altopiano della Lessinia è innevato in quota.

 

Monti Lessini Veneti - neve in Lessinia - Spumante Lessini Durello

Un’immagine di repertorio di Vestenanova innevata, sui Monti Lessini Veneti. La Lessinia è la terra dello spumante Lessini Durello. In questo periodo vi è neve in quota.

 

Gita sui sui Monti delle Prealpi Venete: meteo, dove mangiare e dormire, come si arriva in Lessinia

Oltre alla gita nelle due località che ti abbiamo consigliato, puoi gustarti il piacere dello sci da discesa o dello sci di fondo.

Trovi le informazioni sulla neve e sugli impianti dei Monti Lessini, sull’altopiano della Lessinia, le trovi in questi siti web:

www.altalessinia.it

www.rifugioboccadiselva.com/sci-di-fondo

http://parchiveneto.it/pages/sciare-nel-parco-della-lessinia

Per le previsioni meteo, visita la pagina di Verona Wine Love dedicata alle Previsioni del Tempo.

Su Verona Wine Love trovi anche le Informazioni Utili su Verona.

Per mangiare e dormire in Lessinia e Valpolicella ci sono le sezioni Lessini Durello e Valpolicella di TripAdvisor del nostro sito a tua disposizione.

Come raggiungere la Lessinia in auto?

  • Molina, Fumane, Sant’Anna d’Alfaedo
    La zona Ovest della Lessinia è raggiungibile dall’autostrada del Brennero A22 – uscita Verona Nord. Proseguire sulla superstrada fino a San Pietro Incariano. Da qui seguire le indicazioni per Molina, Fumane, Sant’Anna d’Alfaedo.
  • Erbezzo, Bosco Chiesanuova e Camposilvano
    La zona Centrale della Lessinia è raggiungibile dall’autostrada A4 – Uscita Verona Est. Proseguire lungo la tangenziale in direzione Lessinia – Bosco Chiesanuova.
    Per Erbezzo e Passo Fittanze, al paese di Stallavena, imboccare la strada provinciale numero 14.
    Per raggiungere gli impianti sciistici di Malga SanGiorgio, una volta arrivati a Bosco Chiesanuova continuare sulla strada Provinciale numero 6.
  • Giazza, Bolca, Roncà, Cogollo
    La parte Est della Lessinia è raggiungibile dall’autostrada A4 – Uscita Soave.
    Per Roncà raggiungere Monteforte d’Alpone e proseguire in direzione Roncà.
    Per Cogollo, Bolca e Giazza arrivare a Illasi e risalire la vallata lungo la strada provinciale n° 10

La Lessinia – nella zona veronese dei Monti delle Prealpi Venete – offre la possibilità di unire sport sciistici, visite a luoghi naturali, cultura ed enoturismo.

Sciare sui Monti delle Prealpi Venete: video istituzionale del Centro Fondo Alta Lessinia

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

Eventi Verona: castagne, vino Bardolino e formaggio Monte Veronese a San Zeno di Montagna

Eventi Verona: castagne, vino Bardolino e formaggio Monte Veronese a San Zeno di Montagna

Castagne, vino Bardolino e formaggio Monte Veronese: quale migliore abbinamento in questa stagione d’inizio autunno, quando il profumo dell’estate aleggia in qualche giornata, ma tutto volge verso colori e sapori autunnali?

Da giovedì 11 ottobre a domenica 11 novembre 2018 torna la 21^ edizione della manifestazione “San Zeno Castagne, Bardolino & Monte Veronese” a San Zeno di Montagna (Verona).

Visitatori, turisti e amanti della buona cucina e del vino di qualità potranno approfittare di una serie di proposte dedicate alla promozione dei prodotti tipici del Monte Baldo.

Per un mese cinque ristoranti della zona proporranno menù degustazione. Le protagoniste saranno le castagne (il Marrone di San Zeno Dop), accompagnate dal vino Bardolino e dal formaggio Monte Veronese.

 

CASTAGNE, VINO BARDOLINO E FORMAGGIO MONTE VERONESE
Durante la rassegna i ristoranti Al Cacciatore, Bellavista, Costabella, Sole e Taverna Kus proporanno un menù composto da sei o sette portate ciascuno con pietanze dal gusto tradizionale che lasceranno spazio anche alla modernità.

Ad accompagnare tutti i piatti sarà il Bardolino, vino che è piena espressione del territorio che circonda il Lago di Garda.

Di colore rosso rubino, il Bardolino ha un sapore delicato e fruttato, con note di ciliegia, marasca, fragola e spezie, che gli permette di essere facilmente abbinato ai piatti tipici della cucina all’italiana, in particolare a quelli legati alla tradizione del monte Baldo.

Tra i piatti proposti dai ristoratori spicca il tradizionale minestrone di marroni di San Zeno di Montagna, la tipica variante del classico minestrone di fagioli della tradizione veneta.

Alle castagne viene riservato particolare spazio anche nei secondi piatti, in cui esse vengono proposte prevalentemente in abbinamento alla carne.

Anche il Monte Veronese, formaggio dop tipico del Monte Baldo dei territori della Lessinia e della fascia collinare prealpina veronese, è presentato in diverse varianti: a scaglie, fresco, in brodo di abate e funghi abbinato ai passatelli o servito come sformatino con funghi, marroni e radicchio fritto.

Grandi protagoniste anche dei dessert, le castagne vengono presentate in tutta la loro versatilità nella preparazione di dolci come il bicchierino di marronata al Baileys con cuore di amaretto al caffè, il tortino di cioccolato fondente, peperoncino, marron glacès e cioccolato bianco, fino alla crème brûlée alle nocciole, castagne e castagnaccio.

 

I PREZZI DEI MENU’ E COME PRENOTARE NEI RISTORANTI DI SAN ZENO DI MONTAGNA
I prezzi dei vari menù vanno dai 35 ai 49 euro. comprendono una bottiglia di Bardolino ogni due persone. In tutti i locali aderenti, tranne la Taverna Kus, è possibile anche richiedere il pernottamento.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione ristoratori di San Zeno di Montagna, si avvale della collaborazione del Consorzio di tutela del Bardolino, del Consorzio di tutela del formaggio Monte Veronese, del Consorzio di promozione turistica Lago di Garda Veneto, con il patrocinio del Comune di San Zeno di Montagna.

I menù completi sono disponibili – così come le prenotazioni  – sul sito web: www.ristosanzeno.it.

Castagne, vino Bardolino (espressione del lago di Garda) e formaggio Monte Veronese fanno incontrare i sapori e le tradizioni gardesane con quelle della montagna veronese e della Lessinia.

Un evento nella provincia di Verona per chi ama il vino e la cucina legati al territorio.

SAN ZENO DI MONTAGNA – CASTAGNE, VINO BARDOLINO E FORMAGGIO MONTE VERONESE

Show Buttons
Nascondi