Itinerari a Bardolino: scopri l’entroterra del Lago di Garda a piedi, in bicicletta e in macchina. Fra bellezze naturali, culturali e vino

Itinerari a Bardolino: scopri l’entroterra del Lago di Garda a piedi, in bicicletta e in macchina. Fra bellezze naturali, culturali e vino

Oggi vorrei proporti tre itinerari a Bardolino da fare a piedi, in bicicletta o in macchina:

  • il primo è una passeggiata fra i colli di Bardolino,
  • il secondo è un itinerario in bicicletta che ti porta da Bardolino a Punta San Vigilio,
  • il terzo è un percorso di enoturismo da fare in auto, in moto o anche in bicicletta e che si sviluppa nell’entroterra del Lago di Garda.

 

Scopri Bardolino: il Castello, il centro e le chiese

Bardolino è un paese incantevole ed è situato sulla sponda orientale del Lago di Garda, a soli 29 km dal centro di Verona.

Bardolino ha origini antichissime, testimoniate dalla Chiesa di San Severo, gioiello dell’architettura romanica veronese.

 

Itinerari Bardolino

Bardolino: Chiesa di San Severo. Le sue fondamenta risalgono ai secoli successivi al crollo dell’Impero Romano e alle prime invasioni barbariche.

 

I lavori di restauro della Chiesa, eseguiti a partire dal 1927, hanno portato alla luce i resti di una cripta anteriore che risale al decimo secolo, e che si trova dietro l’altare maggiore.

Molto bella è la facciata della chiesa e il campanile romanico con cuspide.

A Bardolino meritano una visita il Castello, costruito sul finire del IX secolo, la Chiesa di San Zeno, di origine carolingia, e il centro storico del borgo, con le casette dei pescatori e le aree più turistiche con ristoranti, negozi e locali.

Ma Bardolino è anche ville, enoturismo, olio e vino. Per una guida turistica completa viisita il sito ufficiale di Bardolino.

 

 

Itinerari Bardolino a piedi: una passeggiata fra i colli di Bardolino

La passeggiata inizia nel centro di Bardolino, dove imbocchiamo via Croce, allontanandoci dal lago e salendo verso le colline.

Raggiungiamo quindi la contrada Giare e proseguiamo su via Valconara.

Seguendo la strada asfaltata, raggiungiamo località Paerno e continuiamo a salire. Al bivio teniamo la destra e raggiungiamo l’eremo dei santi Fermo e Rustico, del XII secolo, visibile già da prima in lontananza.

 

Itinerari Bardolino

Itinerari Bardolino: splendida vista sul Lago di Garda dalle colline di Bardolino (foto Bardolino Top)

 

Passato l’eremo, continuiamo sulla strada bianca di fronte allo stesso. Tornati su strada asfaltata, saliamo verso il paese di Incaffi, dove sorge un piccolo castello.

Ritorniamo sui nostri passi e dopo 300 metri prendiamo a sinistra un sentiero che scende diretto verso il fondo della valle. Iniziamo qui a seguire il corso del torrente.

Arrivati all’incrocio, proseguiamo dritti fino alla contrada Valsorda, dove riparte la strada asfaltata che torna verso il centro di Bardolino (tempo impiegato: 3 ore circa).

 

Itinerari Bardolino in bicicletta: da Bardolino a Punta San Vigilio

Questo itinerario è uno splendido giro circolare sulla sponda veronese del Lago di Garda.

Partendo da Bardolino attraversiamo alcune delle zone più note e più panoramiche del Lago di Garda: La Rocca di Garda, Marciaga, Punta San Vigilio.

Partiamo dal parcheggio situato a nord di Bardolino e ci dirigiamo verso il paese di Bardolino.

Dopo 50 m, all’incrocio con una strada secondaria, imbocchiamo la sinistra la salita per Albarè.

La strada asfaltata è abbastanza trafficata ma è l’unica che ci porta alla Rocca.

Seguendo le indicazioni “strada dell’Eremo-strada Costa di Vallonga” arriviamo, in circa 700 m e con un leggero dislivello, al bivio dell’Eremo, in una strada bianca costeggiata da cipressi.

A destra della croce la strada prosegue nel bosco. Dopo circa 300 m si arriva a una congiunzione di strade: la strada che ci porta alla rocca è fronte a noi.

Inizia ora un tratto difficile che ci porterà al punto panoramico sul golfo del Garda e su Bardolino. La vista qui è magnifica e una sosta è d’obbligo.

 

Veduta da La Rocca di Garda

Itinerari Bardolino: la Rocca di Garda può essere raggiunta a piedi dal paese di Garda o in bicicletta da Bardolino. Regala un panorama magnifico sul golfo del Garda

 

Risaliamo in sella e, all’incrocio, prendiamo la strada a sinistra verso il paese di Garda. È una stradina scoscesa che scende nel bosco. Mi raccomando, i freni devono essere perfetti!

Nell’ultimo tratto la strada diventa prima di terra battuta e poi asfaltata fino all’incrocio per Garda.

Qui prendiamo la destra, verso l’entroterra gardesano, e continuiamo per 700 m.

Al nuovo incrocio andiamo a sinistra, in Via dell’Uva. Continuiamo per altri 900 m circa in una strada piena di curve fino a incontrare la strada per Costermano.

Proseguiamo passando il ponte su un torrente e ci dirigiamo a destra verso la Valle dei Mulini (Valtesina).

È una vallata molto suggestiva: le acque del torrente venivano usate in passato dai numerosi mulini come forza motrice e sono ancora visibili alcune costruzioni con la ruota del mulino.

Verso la fine della valle, quando incrociamo un bivio, prendiamo la sinistra fino a raggiungere un ponte sul torrente.

Passato il ponte saliamo per 300 m. per immetterci in una strada asfaltata che a sinistra dopo altri 200 m. porta a un gruppo di case. All’incrocio riprendiamo la strada bianca e al successivo incrocio svoltiamo a destra.

Continuiamo a pedalare e passiamo accanto a un maneggio e ai campi da golf fino ad arrivare alla chiesa della Madonna del Soccorso.

Prendiamo la sinistra in direzione Marciaga (è la strada che porta a Garda) e, all’incrocio per Albisano (dopo circa 300 m) svoltiamo a destra.

Continuiamo la discesa in direzione Garda e ci immettiamo in una strada di ciottoli. Arriviamo a breve sul bordo di un dirupo che dà sulla Baia delle Sirene e Punta San Vigilio.

 

itinerari bardolino

Punta San Vigilio, villa privata a picco sul lago. È raggiungibile con un sentiero chiuso alle auto

 

La strada continua poi verso sud in direzione Garda con meravigliosi scorci su Punta San Vigilio e la baia di Garda.

Ci immettiamo ora sulla statale, purtroppo sempre molto trafficata e continuiamo in direzione Garda. Dopo circa 100 m imbocchiamo la strada che ha uno sbarramento per le moto e raggiungiamo il lago costeggiando il muro di una villa.

Il primo tratto del lungolago è in ghiaia, poi diventa lastricato. Attraversiamo il paese di Garda: qui le possibilità di fare una sosta sono infinite.

Per tornare a Bardolino costeggiamo il lago fino ad arrivare all’estremo opposto del paese, dove prendiamo il lungolago Garda/Bardolino.

 

Visita la pagina: Cicloturismo sul Lago di Garda

Potrebbe interessarti: Festa dell’uva e del vino Bardolino

 

Itinerari Bardolino in macchina: Strada del Vino Bardolino

La strada del vino di Bardolino è un itinerario agrituristico che propone agli winelover la scoperta del vino Bardolino, direttamente dove viene prodotto.

L’itinerario del vino Bardolino attraversa vari paese dell’entroterra gardesano ed è dunque percorribile in auto, in moto o in bicicletta per i ben allenati.

È un itinerario che attraversa vigneti, tocca aziende agricole e cantine.

Ma è anche una strada che permette di conoscere un patrimonio artistico poco conosciuto, tra chiesette romaniche, castelli, corti contadine e ville cinquecentesche immerse nel verde, oltre a una serie di località storiche e fortificazioni.

La Strada del vino di Bardolino è attiva dal 1984 e raccoglie, lungo un itinerario di circa 80 chilometri, più di 70 aziende vitivinicole, ristorative e dell’ospitalità.

 

Itinerari Bardolino

Itinerari Bardolino: la Strada del Vino Bardolino può essere percorsa in auto, moto o in bicicletta (per i più allenati)

 

Si snoda su comode strade provinciali e comunali: particolari indicazioni stradali con la scritta Strada del Vino di Bardolino segnano l’itinerario principale.

Per comodità possiamo partire da Garda, ma l’itinerario può essere svolto all’incontrario o anche solo in parte.

Garda presenta un centro storico medievale molto caratteristico fatto di palazzi e stradine strette, tra i quali il trecentesco Palazzo dei Capitani con la loggia del Sanmicheli e Palazzo Fregoso, del Quattrocento.

Risalendo le colline arriviamo a Marciaga, dove sorge una bella chiesetta romanica ancor oggi meta di pellegrinaggi: il Santuario della Madonna del Soccorso.

Proseguendo verso il Monte Baldo si raggiunge Castion, dove si trova la settecentesca Villa Pellegrini, visitabile anche internamente.

Ritornando verso il lago per la piana di Caprino possiamo visitare, situato in una splendida posizione panoramica, il Convento di S.Colombano e l’Eremo della Rocca, al quale si giunge da un bivio situato circa un Km. prima di San Colombano.

L’eremo è un convento di clausura, visitabile all’interno. Il Convento è un’oasi di silenzio e di pace.

Dall’eremo, attraverso un sentiero, si può raggiungere la Rocca Vecchia, che si innalza quasi a picco sopra il Lago di Garda e da cui si gode un magnifico panorama su tutto il bassolago.

Ritornando sulla Strada del Vino, dopo San Colombiano, si raggiunge Bardolino dove, sulla gardesana, sorge la bella Chiesa di San Severo, uno dei monumenti più importante del romanico veronese.

Prendiamo ora la Valsorda (morenica valle boscosa originatasi dall’erosione dell’omonimo torrente) raggiungendo Incaffi, in cui possiamo  trovare numerose fortificazioni, villa Fracastoro, villa Sant’Andrea e il vicino Castello, situato in posizione dominante su un colle.

Da Incaffi raggiungiamo Affi, dove è possibile visitare Villa Poggi, all’interno e anche il maestoso parco.

Villa Poggi è un tipico esempio di villa-azienda dei secoli scorsi, che dall’allevamento dei bachi da seta dei primi dell’800 è passata alla produzione vinicola specializzata.

Ritornando verso Pastrengo passiamo prima da Cavaion (ci si fermi a villa Cordevigo) e poi da Cisano, dove si può visitare la Pieve romanica di S.Maria.

Proseguendo lungo la strada gardesana si arriva a Lazise, dove si trova il famoso castello del X secolo che circonda il paese, ampliato e fortificato da Cangrande della Scala.

Da Lazise possiamo continuare verso Pastrengo, Sandrà, dove visitiamo villa Mosconi e poi Castelnuovo del Garda, dirigendoci nella zona sud del Lago di Garda.

Oppure da Lazise possiamo fare rientro a Bardolino, paese successivo in direzione Garda.

 

Turismo del Vino sul Lago di Garda

Il Lago di Garda offre ottimi vini: dal rosso Bardolino al vino rosa Bardolino Chiaretto se rimaniamo in zona Lazise e Bardolino.

Ma anche il Garda Doc, il vino Lugana e il vino Custoza se ci spostiamo rispettivamente a nord o a sud di Bardolino.

Se vuoi saperne di più sul lago di Garda e i suoi vini, leggi la GUIDA TURISTICA AL LAGO DI GARDA  proposta da Verona Wine Love.

Se ti piace il mondo dell’enoturismo segui il Magazine di Verona WIne Love dedicato al Turismo del Vino.

 

itinerari vino bardolino

Scopri le CANTINE DEL VINO BARDOLINO E DEL BARDOLINO CHIARETTO

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla Newsletter di Verona Wine Love per ricevere l’ebook sui 10 itinerari di Verona e provincia

 

Articolo a cura di Sara Soliman
redazione@veronawinelove.com
*** Sara Soliman è titolare di Studio AEsse Communication, agenzia web veronese. Dal 2016 si occupa di copywriting e di web marketing per le Pmi. 

 

Ti è piaciuto l’articolo? Iscriviti alla newsletter e avrai la guida enoturistica di Verona

Se ti è piaciuto questo articolo…
Iscriviti alla newsletter: sarai informato sugli itinerari turistici, gli eventi culturali, gli spettacoli, l’enoturismo e il vino di Verona (e non solo).

Con l’iscrizione riceverai un ebook con i 10 percorsi di enoturismo nella provincia di Verona. E le informazioni sulle bellezze culturali e naturali delle varie zone.

I 10 percorsi puoi farli in bicicletta, in moto, in auto oppure a piedi.

Sull’ebook trovi poi i nomi delle cantine che puoi visitare. E che puoi contattare per l’acquisto di vino di qualità.

Ci teniamo alla tua privacy e siamo contro lo spam: la tua email viene gestita solo per l’invio della newsletter, nel rispetto della legge sui dati personali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Subito per te l’ebook con i 10 percorsi di enoturismo nella provincia di Verona

 

 

Visita Verona, città del vino e dell’amore

Eccoti altri link utili se vuoi visitare Verona:

COME ARRIVARE A VERONA: GUIDA PER CHI ARRIVA IN AUTO O MEZZI PUBBLICI

INFORMAZIONI UTILI PER CHI SOGGIORNA A VERONA

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

 

Verona-Ponte di Castelvecchio-Verona città dell'enoturismo

 

 

Soggiornare a Verona, sul lago di Garda e in Valpolicella: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione.

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

3 + 7 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Articoli

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Festa dell’Uva e del Vino di Bardolino: dal 3 al 7 ottobre 2019 torna l’appuntamento con il rosso più amato del Lago di Garda

Festa dell’Uva e del Vino di Bardolino: dal 3 al 7 ottobre 2019 torna l’appuntamento con il rosso più amato del Lago di Garda

Appuntamento, dal 3 al 7 ottobre, la Festa dell’Uva e del Vino di Bardolino, l’appuntamento più visitato del Lago di Garda.

Musica, colori, l’enogastronomia, spettacoli, artigianato locale e decine di appuntamenti dedicati al vino rosso del Garda coinvolgeranno tutto il paese e fanno della Festa dell’Uva e del Vino di Bardolino una festa che attira visitatori da tutta Europa.

Simbolo della Festa sarà anche quest’anno la grande botte, alta 6 metri e larga 4, posizionata in Piazza Catullo e punto di distribuzione del rosso succo d’uva.

Il cuore pulsante della festa sarà il Parco Carrara Bottagisio, dove le associazioni del territorio proporranno degustazioni di vino Bardolino, in un lungo viale dedicato al bicchiere di rosso più famoso del Lago di Garda.

Ma vera regina della festa è l’uva Corvina che, insieme alla Rondinella, è la base del vino Bardolino.

Saranno presenti più di 100 etichette diverse, nelle tipologie di Bardolino Classico Doc, Bardolino Chiaretto Doc, Bardolino Superiore Docg e Chiaretto Spumante Doc.

 

Festa dell'uva di Bardolino

Festa dell’Uva e del Vino Bardolino: Bacco e Arianna lungo le vie del paese (Foto della Fondazione Bardolino Top)

 

Festa dell’Uva e del Vino Bardolino: enogastronomia e appuntamenti

Giunta alla 90^ edizione, e organizzata dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune di Bardolino, la Festa dell’Uva non è solo vino.

L’offerta di enogastronomia è ricca. Sono quasi 80 i piatti in menu e più di 2000 posti a sedere sulle rive del lago, tra tavoli e panchine.

Ma sono molti anche gli appuntamenti musicali e artistici, sia al Parco Carrara Bottagisio che al Porto di Bardolino.

L’altra parte del paese, sul lungolago Mirabello, è invece dedicata allo shopping, con gli articoli di decine di aziende provenienti da tutta Italia. 

Borgo Garibaldi ospiterà, invece, il cortile delle arti e dei mestieri con le piccole imprese dell’artigianato Made in Italy.

Il calendario completo degli appuntamenti sarà disponibile a breve sul portale www.bardolinotop.it.

 

Festa del dell'Uva e del Vino

Festa dell’Uva e del Vino Bardolino, spettacolo pirotecnico (foto di repertorio)

 

Bardolino: come arrivare

In auto:
Da Nord: Autostrada A22 Del Brennero, uscire al casello di Rovereto Sud, prendere la statale SS249 in direzione Mori e
Torbole seguendo le indicazioni per  Bardolino.

Da Sud: Autostrada A22, uscire al casello Affi, direzione Bardolino, Garda e Malcesine.

Da Ovest: Autostrada A4, uscita Peschiera, direzione SS249 Peschiera, Bardolino, Garda e Malcesine.

In treno:
La stazione ferroviaria più vicina a Bardolino è la stazione di Peschiera, sulla linea Milano-Venezia.
Si può proseguire poi in autobus per Bardolino (Linee APT).

In aereo:
Gli Aeroporti più vicini sono quelli di Verona, il Valerio Catullo di Villafranca, e di Bergamo a Orio al Serio.


INFORMAZIONI:
La Festa dell’Uva apre i battenti al mattino alle 11.00 e chiude intorno alle ore 01.00.

 

 

Splendida immagine del Lago di Garda e dei suoi vigneti (Foto della Fondazione Bardolino Top)

 

Scopri le CANTINE DEL VINO BARDOLINO E DEL BARDOLINO CHIARETTO

Leggi > Bardolino: fra lago di Garda e colline

Leggi > Bardolino: cosa vedere

Se vuoi saperne di più sul lago di Garda e i suoi vini, leggi la GUIDA TURISTICA AL LAGO DI GARDA  proposta da Verona Wine Love.

 

Articolo a cura di Sara Soliman
redazione@veronawinelove.com
*** Sara Soliman è titolare di Studio AEsse Communication, agenzia web veronese. Dal 2016 si occupa di copywriting e di web marketing per le Pmi. 

 

 

Guarda il video della Fondazione Bardolino Top

 

 

Visita Verona, città del Vino e dell’Amore: informazioni utili

Eccoti alcuni link utili se vuoi visitare Verona:

COME ARRIVARE A VERONA: GUIDA PER CHI ARRIVA IN AUTO O MEZZI PUBBLICI

INFORMAZIONI UTILI PER CHI SOGGIORNA A VERONA

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

 

Verona-Ponte di Castelvecchio-Verona città dell'enoturismo

 

 

Soggiornare a Verona e sul lago di Garda: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione.

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

 

Comunica la tua azienda, in Italia e all’estero, con i servizi digitali di Verona Wine Love

Vuoi comunicare la tua azienda o il tuo locale? Scopri i SERVIZI DIGITALI DI VERONA WINE LOVE:

  • social media management (gestione social network in ottica strategica),
  • business blogging e testi professionali,
  • brand journalism e web reputation,
  • foto servizi professionali,
  • video professionali,
  • transmedia storytelling,
  • siti web responsive e mobile friendly,
  • ufficio stampa e media relations,
  • servizi per eventi, fiere, enoturismo, enogastronomia
  • traduzioni e servizi di assistenza clienti


Contattaci a questi recapiti:

✉︎   veronawinelove@gmail.com
✉︎   redazione@veronawinelove.com

Redazione e servizi di Comunicazione digitale:
Nicola
☏   +393498058016

 

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

6 + 11 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Articoli

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Cicloturismo sul lago di Garda. In bicicletta da Bardolino a Rocca del Garda, Punta San Vigilio e Garda

Cicloturismo sul lago di Garda. In bicicletta da Bardolino a Rocca del Garda, Punta San Vigilio e Garda

Cicloturismo, il Lago di Garda si presta a numerosi percorsi da fare in bicicletta: tra piste ciclabili, strade di campagna, percorsi tra i colli e tratti di strada statale è sempre molto frequentato dagli amanti delle due ruote.

Oggi ti propongo uno splendido giro circolare sulla sponda veronese del Lago di Garda. 

Partendo da Bardolino attraverseremo alcune delle zone più note e più panoramiche del Lago di Garda: La Rocca di Garda, Marciaga, Punta San Vigilio.

I km da percorrere sono 18 e, poiché questo itinerario presenta dislivelli accentuati e ripide discese, serve un minimo di allenamento.

Attraverseremo molti angoli suggestivi che meritano una sosta, per cui il percorso potrebbe occuparti l’intera giornata.

 

Bike tour sul Lago di Garda

Cicloturismo sul lago di Garda: scorci panoramici sul golfo del Garda. Foto di Fabio Trentini (Allmost MTB)

 

Cicloturismo. Prima tappa in bicicletta: Bardolino – Rocca di Garda

Partiamo dal parcheggio situato a nord di Bardolino e ci dirigiamo verso il paese di Bardolino. Dopo 50 m, all’incrocio con una strada secondaria, imbocchiamo la sinistra la salita per Albarè.

La strada asfaltata è abbastanza trafficata ma è l’unica che ci porta alla Rocca.

Seguendo le indicazioni “strada dell’Eremo-strada Costa di Vallonga” arriviamo, in circa 700 m e con un leggero dislivello, al bivio dell’Eremo, in una strada bianca costeggiata da cipressi.

L’eremo è visitabile su prenotazione.

A destra della croce la strada prosegue nel bosco. Dopo circa 300 m si arriva a una congiunzione di strade: la strada che ci porta alla rocca è fronte a noi. 

Inizia ora un tratto difficile che ci porterà al punto panoramico sul golfo del Garda e su Bardolino. La vista qui è magnifica e una sosta è d’obbligo.

 

Seconda tappa in bicicletta: discesa verso Garda e entroterra gardesano

Risaliamo in sella e, all’incrocio, prendiamo la strada a sinistra verso il paese di Garda.

È una stradina scoscesa che scende nel bosco. Mi raccomando, i freni devono essere perfetti!

Nell’ultimo tratto la strada diventa prima di terra battuta e poi asfaltata fino all’incrocio per Garda.

Qui prendiamo la destra, verso l’entroterra gardesano, e continuiamo per 700 m.

Al nuovo incrocio andiamo a sinistra, in Via dell’Uva. Continuiamo per altri 900 m circa in una strada piena di curve fino a incontrare la strada per Costermano.

Proseguiamo passando il ponte su un torrente e ci dirigiamo a destra verso la Valle dei Mulini (Valtesina).

 

Turismo sul Lago di Garda

Cicloturismo sul lago di Garda: addentrandoci nella Valle dei Molini passiamo vicino ad alcuni vecchi mulini ancora oggi visibili. Le acque del torrente alimentavano le pale che servivano a macinare il grano.

 

È una vallata molto suggestiva: le acque del torrente venivano usate in passato dai numerosi mulini come forza motrice e sono ancora visibili alcune costruzioni con la ruota del mulino.

Continuiamo a pedalare in questa splendida e fresca valle. Verso la fine, quando incrociamo un bivio, prendiamo la sinistra fino a raggiungere un ponte sul torrente.

Passato il ponte saliamo per 300 m. per immetterci in una strada asfaltata che a sinistra dopo altri 200 m. porta a un gruppo di case. All’incrocio riprendiamo la strada bianca e al successivo incrocio svoltiamo a destra. 

Continuiamo a pedalare e passiamo accanto a un maneggio e ai campi da golf fino ad arrivare alla chiesa della Madonna del Soccorso.

Prendiamo la sinistra in direzione Marciaga (è la strada che porta a Garda) e, all’incrocio per Albisano (dopo circa 300 m) svoltiamo a destra. 

A Marciaga costeggiamo distese di ulivi e in 600 m arriviamo a un punto panoramico che merita una seconda sosta.

Ammiriamo di fronte a noi il blu delle acque del lago, sulla sinistra la rocca del Garda e a destra la rocca su San Vigilio, nostra prossima meta.

Punta San Vigilio, Lago di Garda

Punta San Vigilio, Torri del Benaco. Benché la dimora sia privata e dunque sia chiusa ai turisti, il passaggio che dalla strada giunge alla riva del Lago è aperto. Foto Bussolengo.net

 

Iniziamo così la discesa di 600 m nel bosco, sulla strada asfaltata che si immette sulla via che porta da Garda ad Albisano.

Altri 500 m di leggera salita e raggiungiamo località Le Scaie (a sinistra la strada per il Monte Luppia) e poi località Le Sorte.

Qui la strada diventa sterrata e passa prima tra gli ulivi e poi nel bosco.

Dopo 700 m, in località Murette, scendiamo verso destra e poi ancora a destra raggiungendo località Ca’ Bianca e la Villa sul Lago.

A destra vi è una stradina che scende nel bosco, percorribile solo in parte in bicicletta. 

 

Terza tappa in bicicletta: Rocca di Punta San Vigilio – Bardolino

Continuiamo la discesa in direzione Garda e ci immettiamo in una strada di ciottoli.

Arriviamo a breve sul bordo di un dirupo che dà sulla Baia delle Sirene e Punta San Vigilio.

 

Punta San Vigilio-Lago di Garda

Baia delle Sirene: la magnifica spiaggia sulla sponda orientale del Lago è a pagamento. Se vuoi fermarti sul sito Parco Baia delle Sirene troverai tutte le informazioni. Foto di Fabio Trentini (Allmost MTB)

 

La strada continua poi verso sud in direzione Garda con meravigliosi scorci su Punta San Vigilio e la baia di Garda.

Ci immettiamo ora sulla statale, purtroppo sempre molto trafficata e continuiamo in direzione Garda. Dopo circa 100 m imbocchiamo la strada che ha uno sbarramento per le moto e raggiungiamo il lago costeggiando il muro di una villa.

Il primo tratto del lungolago è in ghiaia, poi diventa lastricato. Attraversiamo il paese di Garda: qui le possibilità di fare una sosta sono infinite. 

Per tornare a Bardolino costeggiamo il lago fino ad arrivare all’estremo opposto del paese, dove prendiamo il lungolago Garda/Bardolino.

 

cicloturismo garda

Cicloturismo sul Lago di Garda: la pista ciclabile Limone-Capo Reamol, che fa parte del progetto Garda by bike, è stata definita la pista ciclabile più bella d’Europa

 

Piste ciclabili e giri in bicicletta. Ecco gli articoli sul cicloturismo sul Lago di Garda:

>>  Estate in bicicletta sul Lago di Garda: Limone-Riva, Garda by Bike, Sentiero del Ponale e giro su due ruote dell’Alto Garda

>>  In bicicletta sul Lago di Garda: da Peschiera a Verona, a Mantova e sul Monte Baldo

>>  Cicloturismo: le più belle piste ciclabile dell’Alto Garda e della zona del Lago del Trentino

>>  In bicicletta lungo la Strada dei Vini e dei Sapori del Garda: 6 percorsi tra Sirmione, Salò e le colline della Valtènesi

Per maggiori informazioni ti consigliamo contatta il nostro partner Bike Experience di Fabio Boeti e Allmost MTB di Francesco Trentini e scegliere con loro il percorso che più incontra i vostri desideri (foto di copertina di Francesco Trentini).

Sul sito Verona Wine Love scopri la sezione dedicata al Lago di Garda: camminate, cicloturismo, percorsi consigliati, turismo del vino. Notizie e spettacoli su Daily Garda, il magazine sul lago di Garda.

 

Cicloturismo Strada del Vino Bardolino - panorama dei vigneti di Bardolino sul Lago di Garda

Cicloturismo sul lago di Garda: il percorso che ti abbiamo proposto si svolge in parte sulle colline dell’entroterra dove si produce il vino Bardolino

 

Enoturismo e bicicletta: scopri i vini del lago di Garda

Se amate il buon vino, una gita in bicicletta può prevedere anche una sosta in una delle tante cantine che si trovano lungo il tragitto.

La sponda veronese del lago si caratterizza per la produzione dei vini Bardolino e del Bardolino Chiaretto, il vino rosa dell’estate.

Senza dimenticare lo spumante Garda Doc, altro bianco molto amato. E, alle spalle del lago, i vini Custoza.

La zona di Peschiera, insieme a Sirmione, è invece la patria del vino Lugana.

 

Enoturismo e vini del Lago di Garda

Vino Bardolino e vino Bardolino Chiaretto: una gita in bicicletta può essere l’occasione per assaggiare gli ottimi vini del lago di Garda

 

Scopri le CANTINE DEL VINO LUGANA

Scopri le CANTINE DEL VINO BARDOLINO E DEL BARDOLINO CHIARETTO

Scopri le CANTINE DEL VINO CUSTOZA

Scopri le CANTINE DELLO SPUMANTE GARDA DOC


Articolo a cura di Sara Soliman
redazione@veronawinelove.com
*** Sara Soliman è titolare di Studio AEsse Communication, agenzia web veronese. Dal 2016 si occupa di copywriting e di web marketing per le Pmi. 

 


PISTA CICLABILE DI LIMONE SUL GARDA: CHE EMOZIONE!

 

Eccoti altri link utili se vuoi visitare Verona:

COME ARRIVARE A VERONA: GUIDA PER CHI ARRIVA IN AUTO O MEZZI PUBBLICI

INFORMAZIONI UTILI PER CHI SOGGIORNA A VERONA

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

 

Verona cosa vedere

Verona, brindisi con le bollicine sulla Torre dei Lamberti

 

Soggiornare a Verona, sul lago di Garda e in Valpolicella: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione.

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

 

 

Viaggi, abbigliamento, enoteca online: scopri il blog dedicato ai partner di Verona Wine Love

Un viaggio che hai deciso all’ultimo momento e cerchi un’offerta last minute? L’acquisto di un vestito online o di calzature di brand famosi? Oppure vuoi comprare i migliori vini attraverso un’enoteca online di qualità?

Ecco i nostri consigli su viaggi e weekend, abbigliamento e accessori online, enoteca sul web, con il Blog Verona Wine Love – Content Marketing e Redazionali Pubblicitari

Verona Wine Love è affiliata ai siti web che ti proponiamo. Dall’affiliazione, se concludi un acquisto, Verona Wine Love prende una percentuale. Questa non incide sul prezzo che paghi, ci teniamo a chiarirlo.

Vogliamo proporti i nostri partner con trasparenza e convinti della loro qualità. Facci allora sapere se sei contento.

 

 

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

2 + 10 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Articoli

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Lago di Garda, Bardolino diventa una piccola Montmartre con i quadri di “1, 2, Tlè”. Dal 30 agosto all’1 settembre, fra arte e vini gardesani

Lago di Garda, Bardolino diventa una piccola Montmartre con i quadri di “1, 2, Tlè”. Dal 30 agosto all’1 settembre, fra arte e vini gardesani

Bardolino, sul lago di Garda, per qualche giorno si trasforma in una piccola Montmartre.

Dal 30 agosto al primo settembre 2019 il comune gardesano ospita una tre giorni dedicata all’arte in uno degli scorci più caratteristici di Bardolino.

Questo è “1,2, Tlè”, la manifestazione organizzata dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con il Comune, che porta dal 30 agosto al 1° settembre in Borgo Garibaldi dalle 10 alle 23, trenta artisti provenienti da tutta Italia ad esporre le proprie opere.

In questo modo la piccola e scenografica piazzetta di Bardolino e le sue vie di accesso si trasformano in una galleria d’arte a cielo aperto.

Ma “1,2,Tlè” non è solo pittura. Borgo Garibaldi ospiterà artisti di qualsiasi arte figurativa, dalla scultura alla fotografia, dalle opere d’ingegno ai ceramisti.

“Questa mostra a cielo aperto è ormai un appuntamento fisso per Bardolino. Negli ultimi anni si è lavorato molto per dargli quella qualità che merita, chiedendo agli espositori di lavorare sul posto e valutando, con una qualificata giuria, l’originalità delle opere esposte”, commenta Carlotta Bonuzzi, consigliere comunale con delega alle manifestazioni.

“Questa selezione è stata apprezzata dagli stessi partecipanti”, commenta Bonuzzi. “La dimostrazione l’abbiamo in apertura di iscrizioni dove, in pochi giorni, si raggiungono numeri importanti”.

L’appuntamento con “1,2, Tlè”, quindi, è da venerdì 30 agosto a domenica 1° settembre lungo le viuzze di Borgo Garibaldi, per una passeggiata in una piccola Montmartre sulle rive del Lago di Garda.

 

Bardolino un due tlè - manifestazione sull'arte - 2019 - foto 1-

 

Vini del lago di Garda

L’occasione di “1, 2, Tlè” è un’occasione ghiotta per assaggiare i vini gardesani e la gastronomia di Bardolino.

ASSAGGIA LO SPUMANTE GARDA DOC

DEGUSTA I VINI DI BARDOLINO

 

Spumanti di Verona

Visita Bardolino e degusta i vini del lago di Garda: dai vini Bardolino allo spumante Garda Doc

 

Bardolino: come arrivare in treno e bus sul lago di Garda

Se arrivi in treno a Verona puoi scendere alla stazione di Verona Porta Nuova.

Nel terminal degli autobus di fronte alla stazione trovi i bus delle linee di ATV VERONA per il lago di Garda: Peschiera, Castelnuovo del Garda, Lazise, Bardolino, Garda e Torri del Benaco.

Ecco le linee più importanti di autobus ATV VERONA per il lago di Garda con partenza (e ritorno) Verona Piazza Bra eVerona Stazione Porta Nuova:
Linea 162: Verona, Lazise, Bardolino, Garda (autostazione)
Linea 163: Verona, Lazise, Bardolino, Garda (autostazione)
Linea 164: Verona, Peschiera, Castelnuovo del Garda, Lazise, Bardolino, Garda (autostazione)
Linea 185: Verona, Lazise, Bardolino, Garda (autostazione)

Linee più importanti di autobus ATV Verona sul lago di Garda:
Linea 483: Peschiera, Lazise, Bardolino, Garda (autostazione), Torri del Benaco, Brenzone, Malcesine
Linea 484: Garda (autostazione), Torri del Benaco, Brenzone, Malcesine

Trova qui le linee di autobus fra Verona e lago di GardaLinee Extraurbane di ATV VERONA.

 

Lago-di-Garda-cosa-vedere

Splendida veduta del lago di Garda. Opera d’arte fotografica di Mauro Magagna, art director delle più belle immagini di Verona Wine Love

 

Verona: provincia del vino, della natura, della musica e della cultura

Sei appassionato di vino e vuoi visitare Verona e la sua provincia per una vacanza all’insegna dell’enoturismo?
Ecco i link di Verona Wine Love ad alcune informazioni utili:

IL LAGO DI GARDA: GUIDA AI PERCORSI 

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

SCOPRI LA VALPOLICELLA. TERRA DI VINI, NATURA E CULTURA

 

Bardolino un due tlè - manifestazione sull'arte - 2019 - foto 2

 

 

Soggiornare a Verona, sul lago di Garda e in Valpolicella: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione. 

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

 

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

6 + 11 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Articoli

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

In bicicletta lungo la Strada dei Vini e dei Sapori del Garda: 6 percorsi tra Sirmione, Salò e le colline della Valtènesi. Scopri gli itinerari

In bicicletta lungo la Strada dei Vini e dei Sapori del Garda: 6 percorsi tra Sirmione, Salò e le colline della Valtènesi. Scopri gli itinerari

La Strada dei Vini e dei Sapori del Garda si snoda lungo le rive del lago, da Sirmione a Limone, sponda bresciana del Lago di Garda.

I percorsi per bicicletta o mountainbike che ti proponiamo oggi sono stati messi a punto dall’associazione Strada dei Vini e dei Sapori del Garda.

Pensati per chi ama la tranquillità delle colline dell’entroterra Gardesano, sono tutti percorsi immersi nella natura: passano per vigneti, oliveti, campi e boschi. E non presentano particolari difficoltà.

Per chi si è attrezzato con un navigatore satellitare, sul sito La Strada dei Vini e dei Sapori del Garda è presente anche la versione gpx scaricabile gratuitamente. Per ogni percorso, vi inseriamo qui il link alla pagina, con tutte le specifiche del singolo bike-tour.

Inoltre, lungo la Strada dei Vini e dei Sapori del Garda, sono molte le cantine presenti e hai dunque la possibilità di goderti un buon bicchiere di vino direttamente in cantina.

I percorsi sono 6 e spaziano da Sirmione a Salò alle colline dell’entroterra, dove si producono i famosi vini D.O.C.: Garda Classico, Lugana e San Martino della Battaglia.

Ti ricordo la possibilità di arrivare da Verona a Sirmione o a Salò anche con il traghetto, oltre che con l’auto.

 

1. SIRMIONE – LUGANA

vigneto del vino Lugana - veronawinelove

Un vigneto per la produzione di uve per i vini Lugana Doc

 

Inizio e fine del percorso è la penisola di Sirmione, che può essere raggiunta anche in battello dalla parte veronese del Lago di Garda. 

Il percorso è un bel giro su due ruote tra i vigneti del vino Lugana.

Si parte da Sirmione in direzione San Martino della Battaglia, dove vi consigliamo una sosta alla Torre, eretta per onorare la memoria di re Vittorio Emanuele II e di quanti hanno combattuto per l’indipendenza e l’Unità d’Italia nelle Campagne dal 1848 al 1870

Il percorso prosegue per Pozzolengo e poi, attraverso le vigne raggiungiamo il lago a Punta Gro. Qui è possibile fare una sosta e fare il bagno, prima di proseguire sulla pista ciclabile e rientrare a Sirmione.

Il tragitto non presenta particolari difficoltà.

Lunghezza: 32 km
Tempo: 2,5 ore circa
Grado di difficoltà: facile

Vedi mappa percorso

 

2. BEDIZZOLE – VALTÈNESI

Castello di Drugolo

Il castello di Drugolo è situato nella Valtènesi, in provincia di Brescia

 

Il paese di Bedizzole dista circa 10 km dalla riva del lago di Garda ed è immerso nelle colline della Valtènesi.

Lontano dal turismo del lago, tra la quiete della campagna, questo percorso è una rilassante gita in bicicletta. 

Il percorso inizia al Duomo di Bedizzole. Da qui ci muoviamo in direzione di Cantrina. Su una splendida via ciclabile raggiungiamo Sedana, fiancheggiando il fiume Chiese. 

Da qui parte una strada bianca che ci porta a Castel Drugolo, imponente struttura del 14° secolo, oggi proprietà privata. 

Si prosegue poi per stradine secondarie fino ai comuni di Carzago Riviera e Terzago

Qui occorre fare attenzione perché, un tratto di 500 m dopo il cimitero, è da percorrere contromano. 

Si passa poi per Burago e per Mocasina, da cui una piccola pista ciclabile ci riporta  al paese di Bedizzole.

Lunghezza: 30 km
Tempo medio percorso: 2,5 – 3 ore circa
Grado di difficoltà: facile per MTB

Vedi mappa percorso

 

3. DESENZANO – LONATO – SALO’

Cicloturismo sul Lago di Garda

Cicloturismo sul Lago di Garda: scorci su Salò 

 

Il percorso si snoda nel cuore panoramico della Valtènesi e percorre per lunghi tratti la bella ciclabile che collega Lonato a Salò. 

Tuttavia, per questo percorso è richiesto un minimo di preparazione fisica, dal momento che la ciclabile è un continuo saliscendi con dislivelli fino a 650 m.

I meravigliosi scorci sul lago ripagano però lo sforzo.

La pista ciclabile evita di attraversare i centri abitati, ma vi consigliamo qualche deviazione per ammirare la zona.

Il Castello di Padenghe sul Garda, Polpenazze e a Puegnago sono poco lontani dalla ciclabile.

Raggiunti i laghetti di Sovenigo comincia una discesa verso la Villa di Salò e da qui si prosegue su di una ciclabile fino al centro di Salò, che merita una visita.

Il ritorno può essere fatto con il traghetto.

Lunghezza: 44 km
Tempo medio percorso: 4-5 ore
Grado di difficoltà: media

Vedi mappa percorso

 

4. SALO’ –  ROCCA DI MANERBA

Cicloturismo sul Lago di garda

Cicloturismo sul lago di Garda: la Rocca di Monica

 

Partendo dal lungolago di Salò percorriamo una nuova pista ciclabile che ci conduce, tra gli uliveti, sulle colline di San Felice, Manerba e Moniga del Garda. 

Sul percorso incontriamo la Rocca di Manerba, imponente rupe che in passato fu luogo di culto, castello e covo di briganti. 

Lo sguardo sulle acque lacustri cambia a ogni curva, ma l’ultimo tratto del percorso è mozzafiato.

Questa è la valle che conduce alla baia di Salò

Per l‘arrivo e la partenza da Salò si può, tra l‘altro, utilizzare il traghetto.

Lunghezza: 33 km
Tempo medio percorso: 3,5 – 4 ore circa
Grado di difficoltà: facile per MTB

Vedi mappa percorso

 

5. TREMOSINE – CORNA VECCHIA

In bicicletta sul Lago di garda

In bicicletta sul Lago di Garda: vista da Tremosine. Con questo percorso si raggiunge Tremalzo, un must per gli amanti di mountainbike

 

Questo percorso, suggestivo e non troppo difficile per mountaibiker, si snoda attraverso vecchie strade militari sulle montagne bresciane, a Tremosine, sopra la riva nord-ovest del Lago di Garda.

Il nostro giro comincia a Vesio, un paesino all‘inizio della Valle di Bondo. Da qui parte una vecchia strada militare che sale fino a Tremalzo, montagna cult per tutti i mountainbiker. 

Dopo un primo tratto comincia una lenta salita verso il Passo Nota

Giunti a Passo Nota, si incontra, oltre al rifugio, anche un pezzo di storia della regione Lombardia: un cannone originale della prima guerra mondiale ricorda che qui passava la linea del fronte tra italiani e austriaci. 

La parte finale del percorso comincia con una breve salita su strada sterrata verso il cimitero di guerra.

La vecchia strada militare, interrotta da tunnel, si snoda prima lungo il versante del Monte Traversole, Corna Vecchia e Corno Nero e poi ridiscende in molti tornanti per Vesio, punto di partenza del nostro giro.

Lunghezza: 19 km
Tempo medio percorso: 3,5 ore
Grado di difficoltà: solo per MTB

Vedi mappa percorso

 

6. SALO’- SERNIGA

In bicicletta sul Garda

In bicicletta sul Garda bresciano: la baia di Salò

 

Questo percorso è un breve tragitto intorno al Monte San Bartolomeo a Salò, molto panoramico e non troppo difficile per mountainbiker.

Può essere percorso per quasi tutto l‘anno. 

Si parte dal porto: il primo tratto in salita percorre la trafficata Gardesana.

La strada prosegue poi in molti tornanti verso l’alto in direzione Serniga

Un sentierino conduce dalla strada al punto panoramico di Corna Busarola, dove si possono ammirare le ripide pareti rocciose che precipitano nella Valle Sabbia.

Torniamo poi sulla strada principale e, giunti al paesino di Gazzane imbocchiamo una bella pista sterrata.

Giunti a Trebiolo una piccola strada ci riporta velocemente in discesa a Salò. 

Lunghezza: 16,5 km
Tempo medio percorso: 2,5 – 3 ore circa
Grado di difficoltà: solo per MTB

—————————-

Per chi ama le due ruote, il Lago di Garda offre percorsi di diverse tipologie e difficoltà: ti ricordo la Ciclabile di Limone, che collega Capo Reamol al confine con Riva del Garda.

Sono itinerari percorribili sia d’estate sia d’inverno: per maggiori informazioni ti consigliamo di contattare il nostro partner Bike Experience di Fabio Boeti e Allmost MTB di Francesco Trentini e scegliere con loro il percorso che più incontra i vostri desideri.

Foto di copertina: Limone sul Garda, Gianni Crestani ph.

Leggi anche l’articolo sulle PISTE CICLABILI SUL LAGO DI GARDA

Leggi anche l’articolo: CICLOTURISMO, LE PIÙ BELLE PISTE CICLABILI DELL’ALTO GARDA E NELLA ZONA DEL LAGO NEL TRENTINO

Puoi leggere anche: CICLOTURISMO A MANTOVA E SUL MINCIO

 

Enoturismo e bicicletta: scopri i vini del lago di Garda

Se ami il buon vino, una gita in bicicletta può prevedere anche una sosta in una delle tante cantine che si trovano lungo il tragitto.

La zona di Peschiera, insieme a Sirmione, è la patria del vino Lugana.

L’altra sponda del lago si caratterizza invece per la produzione dei vini Bardolino e del Bardolino Chiaretto, il vino rosa dell’estate.

Senza dimenticare lo spumante Garda Doc, altro bianco molto amato. E, alle spalle del lago, i vini Custoza.

 

Enoturismo - Turismo del Vino - Enogastronomia

Rimani informato sul mondo del turismo del vino sul Lago di Garda, a Verona e in Italia sul Magazine Verona Wine Love

 

Scopri le CANTINE DEL VINO LUGANA

Scopri le CANTINE DEL VINO BARDOLINO E DEL BARDOLINO CHIARETTO

Scopri le CANTINE DEL VINO CUSTOZA

Scopri le CANTINE DELLO SPUMANTE GARDA DOC

Se vuoi saperne di più sul lago di Garda e i suoi vini, leggi la GUIDA TURISTICA AL LAGO DI GARDA proposta da Verona Wine Love.


Articolo a cura di Sara Soliman
redazione@veronawinelove.com
*** Sara Soliman è titolare di Studio AEsse Communication, agenzia web veronese. Dal 2016 si occupa di copywriting e di web marketing per le Pmi. 

 


PISTA CICLABILE DI LIMONE SUL GARDA: CHE EMOZIONE!

 

IL LAGO DI GARDA: GUIDA AI PERCORSI 

COME RAGGIUNGERE VERONA E IL LAGO DI GARDA CON I MEZZI PUBBLICI

 

Soggiornare a Verona e sul lago di Garda: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione.

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

2 + 10 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Articoli

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Cicloturismo, le più belle piste ciclabili dell’Alto Garda e della zona del lago nel Trentino. Scopri l’esperienza di una gita in bicicletta in una terra ricca di sorprese

Cicloturismo, le più belle piste ciclabili dell’Alto Garda e della zona del lago nel Trentino. Scopri l’esperienza di una gita in bicicletta in una terra ricca di sorprese

Cicloturismo, il Lago di Garda, tra un’acqua splendida e le montagne circostanti, è una zona perfetta per lo sport e per girare in bicicletta.

L’offerta è così ampia da avere l’imbarazzo della scelta.

Dagli sport d’acqua, quali il windsurf, il kitesurf, il kayak e la vela, agli sport montani.

Si trovano anche palestre di roccia per arrampicate, ferrate, percorsi per trekking e favolosi tour per mountain bike.

Qui è vietato stare fermi.

 

Gita in bicicletta sul lago di Garda: tre piste ciclabili

Per una gita in bicicletta oggi ti proponiamo tre percorsi:

  1. Ciclabile dell’Adige: da Trento a Verona
  2. Pista ciclabile Adige-Garda: da Mori a Riva del Garda
  3. Ciclabile Valle dei Laghi: da Torbole al lago di Toblino

Se hai bisogno del supporto di una guida ti consiglio di contattare i nostri partner Bike Esperience e AllMost MTB.
Loro sapranno organizzare al meglio la tua esperienza di bike lover.

 

La pista ciclabile dell’Adige: da Trento a Verona

Se, pedalando, ti piace ammirare i panorami il consiglio è quello di provare la Ciclabile dell’Adige.

Seguendo un percorso di media difficoltà (lunghezza circa 100 chilometri da percorrere in circa 6 ore) potrai scoprire la valle dove scorre l’Adige, tra le montagne di Trento e Verona.

Il punto di partenza della ciclabile è il parcheggio Sanseverino, nei pressi del centro di Trento.

L’inizio è subito invitante: si possono notare il Palazzo delle Albere, il MUSE (Museo delle scienze) e il grande parco dell’area Ex-Michelin (Parco delle Albere).

La direzione da tenere è verso sud per arrivare a Rovereto, sul lato sinistro dell’Adige.

Una deviazione consigliata è all’altezza di Besenello per andare a visitare, sulla cima di una collinetta, il Castel Beseno.

Superato Rovereto si continua immersi nel verde e tra campi di vigne a perdita d’occhio.

Arrivati a Mori si può scegliere se proseguire verso il Lago di Garda oppure dirigersi a Verona.

 

Su due ruote in direzione verso Verona

Per Verona il percorso si snoda tra l’autostrada del Brennero e la ferrovia.

Dopo Belluno Veronese (nel comune di Brentino Belluno) la ciclabile prosegue per il canale Biffis.

In lontananza si vede il Forte Rivoli, dal quale puoi ammirare la valle dell’Adige.

Da Rivoli si prosegue lungo il Biffis e, seguendo la ciclabile per Bussolengo, si arriva nella città scaligera.

La zona terminale del fiume Adige è denominata Terra dei Forti.

Una spettacolare corona di forti e castelli che sovrastano sul paesaggio e lo rendono ricco di punti panoramici.

Il Forte Wohlgemuthche domina la valle dell'Adige

Il Forte Wohlgemuth domina la valle dell’Adige, nei pressi della Chiusa di Ceraino

 

Incuneata tra la catena del Monte Baldo ad Ovest e i Monti Lessini a Est, la Terra dei Forti è ricca di tradizioni, arte e natura.

Il fondovalle è coltivato a vigneto: vitigni sono lo storico Enantio, il Casetta e il Pinot Grigio  e si produce un eccellente vino.

 

Ciclovia dell'Adige

Un tratto della Ciclovia dell’Adige, da Trento a Verona passando da Dolcè

 

Da segnalare, seguendo il corso dell’Adige, il canyon della Chiusa di Ceraino con i resti della fortificazione austriaca.

Resti del Forte di Ceraino a Dolcè

Resti del Forte di Ceraino a Dolcè, in un tratto della Vallagarina

 

In questo punto, inoltre, le pareti di roccia sul fiume Adige sono meta di arrampicatori per le numerose vie presenti.

Questa terra, fin da tempi antichissimi, costituiva il collegamento naturale tra il mondo alpino e centroeuropeo col mondo mediterraneo.

Le numerose fortificazioni sono una testimonianza di terre a lungo contese e perciò da difendere.

L’area è inserita nel Parco Naturalistico Regionale dei Monti Lessini ed è perciò protetta.

Le sue bellezze naturali, storiche ed architettoniche richiamano un turismo attento e rispettoso e non c’è di meglio di una sana pedalata fra i suoi paesaggi incantati.

Da segnalare la vicina strada militare che risale il crinale del Monte Pastello e raggiunge, tra panoramici tornanti, i forti di Ceraino e Monte.

CICLABILE “CHIUSA DI CERAINO” (VIDEO DI VERONA REPORT)

 

Pista ciclabile Adige-Garda: da Mori a Riva del Garda

La pista ciclabile Adige-Garda congiunge la Vallagarina alla zona del lago di Garda, ed è collegata alla pista ciclabile dell’Adige che passa da Trento e Rovereto.

Riva del Garda dove sfocia il fiume Sarca

Seguendo il fiume Sarca si arriva sulla parte nord del Lago di Garda

 

Raggiungere il Lago di Garda con la bicicletta è un classico per tutti coloro che vogliono combinare lo sport con la natura.

Per arrivare sul lago puoi prendere il tratto di pista che parte da Mori e arriva a Riva del Garda.

Il percorso è lungo circa 20 chilometri e il tempo medio di percorrenza è di circa 2 ore e mezzo, mentre il dislivello in salita è molto contenuto e alla portata di tutti.

Per lunghi tratti il percorso segue il tracciato della vecchia ferrovia Mori-Arco-Riva.

Si snoda tra borghi e filari coltivati a vite, costeggiando l’area protetta del Lago di Loppio con l’isola archeologica di Sant’Andrea, fino ad arrivare nella piana di Nago.

Qui lo sguardo si apre e il lago di Garda appare immenso e spettacolare.

Leggi anche >>> In bicicletta sul Lago di Gard, da  Peschiera a Verona, a Mantova e sul Monte Baldo

 

Pista ciclabile in direzione Torbole sul Lago di Garda

Si scende poi verso il lago lungo la strada che conduce a Torbole.

Si gira a destra e si supera il fiume Sarca costeggiando il lago di Garda su una panoramica mensola a sbalzo, posta a lato della strada.

Dopo circa un chilometro si giunge nei pressi del bastione difensivo costruito dagli austriaci, che domina porto San Nicolò.

In alto i Forti del Monte Brione dominano il lago.

Pedalando si costeggia il lago e si arriva nel centro di Riva del Garda, cittadina turistica meta di migliaia di visitatori.

Alle foci dei torrenti Albola e Varone il percorso abbandona il lago e risale il torrente Varone per circa 3 km.

Il consiglio è quello di proseguire verso la località di Varone, nota per la spettacolare cascata incassata nell’omonima gola.

La zona è ricca di agriturismi che propongono la “carne salada” (carne salata mangiata cruda o appena scottata sulla piastra) e l’olio extra vergine d’oliva conosciuto per la sua bassa acidità.

Tra i vini meritano una menzione il Vino Santo DOC e la Nosiola DOC, tipici di questa zona del Trentino.

 

Ciclabile Valle dei laghi: da Torbole al lago di Toblino

La ciclabile valle dei laghi è una delle ciclovie più bella e famosa intorno al lago di Garda. 

È immersa nel verde e costeggia il fiume Sarca, il maggior immissario del lago di Garda.

 

La ciclabile del Sarca tra Trento e Riva del Garda

La ciclabile del Sarca tra Trento e Riva del Garda, passa per Arco

 

La ciclabile parte da Torbole e inizia a salire lungo la valle. Si pedala per 30 chilometri immersi nella natura, tra meleti e vigneti, alla scoperta della Valle del fiume Sara.

Man mano che si sale il paesaggio diventa sempre più verde.

Si passa dalla “frenesia” della sponda del lago ai luoghi tranquilli e isolati, con distese di vigneti e meleti.

Dopo il paese di Dro, la ciclabile attraversa con alcuni saliscendi le “marocche di Dro”, una enorme lingua di grosse pietre depositate durante l’era postglaciale.

 

Arco di Trento con la ciclabile valle dei laghi

La ciclabile della Valle dei laghi, vicino ad Arco di Trento

 

 

La ciclabile si sviluppa su un fondo asfaltato e ben tenuto, anche se in alcuni tratti le radici degli alberi lo hanno lievemente sollevato.

Tra Ceniga e Dro, per proseguire, occorre entrare nel centro del paese (per circa 3 Km).

Con una MTB o una citybike è possibile percorrere una variante che si sviluppa su una bellissima stradina sterrata in mezzo ai campi coltivati.

 

Gita in bicicletta sul lago di Garda: ancora un piccolo sforzo…

Giunti alla fine della ciclabile, a Sarche, ti consigliamo di allungare la gita di un paio di chilometri proseguendo su strada-ciclabile fino al lago di Toblino.

La cinta muraria del castello e gli arredi medievali sono un ottimo viatico per respirare aria di altri tempi.

È inoltre possibile fermarsi e bere qualcosa nel bar-ristorante all’interno delle mura.

Sono itinerari percorribili sia d’estate sia d’inverno: per maggiori informazioni vi consigliamo di contattare il nostro partner Bike Experience di Fabio Boeti e Allmost MTB di Francesco Trentini e scegliere con loro il percorso che più incontra i vostri desideri.

Leggi anche l’articolo sulle PISTE CICLABILI SUL LAGO DI GARDA

 

cicloturismo lago di garda

Cicloturismo sul Lago di Garda: la ciclopista Limone-Riva del Garda è stata definita la pista ciclopedonale più bella d’Europa

 

Enoturismo: scopri i vini della Terra dei Forti

Se amate il buon vino, una gita in bicicletta può prevedere anche una sosta in una delle tante cantine che si trovano lungo il tragitto.

La zona della Terra dei Forti è la patria del vino Enantio, del Casetta e del Pinot Grigio.

Questi tre percorsi, pertanto, possono essere l’alternativa per trascorrere una giornata a contatto con la natura e condividere l’esperienza con gli amici o i familiari.

  1. Ciclabile dell’Adige: da Trento a Verona
  2. Pista ciclabile Adige-Garda: da Mori a Riva del Garda
  3. Ciclabile Valle dei Laghi: da Torbole al lago di Toblin

 

Percorsi in biciclette- Lago di Toblino

Nel periodo estivo le cantine organizzano piccoli-nic o cene in vigna. Per rimanere sempre informato segui il Magazine di Verona WIne Love dedicato al Turismo del Vino (veduta sul Lago di Toblino – Trento)

 

Scopri le CANTINE DEL VINO TERRA DEI FORTI

Scopri le CANTINE DEL VINO BARDOLINO E DEL BARDOLINO CHIARETTO

Scopri le CANTINE DEL VINO LUGANA

Scopri le CANTINE DELLO SPUMANTE GARDA DOC

Ti suggeriamo di consultare la GUIDA TURISTICA AL LAGO DI GARDA  proposta da Verona Wine Love, per meglio muoversi nella zona.


Articolo a cura di Nicola Albi
redazione@veronawinelove.com
*** Nicola Albi collabora con lo Studio AEsse Communication, agenzia web veronese. Dal 2016 si occupa di content marketing e implementazione siti web. 


CICLOPISTA DELLA TERRA DEI FORTI (VIDEO DI VERONA REPORT)

 

IL LAGO DI GARDA: GUIDA AI PERCORSI 

COME RAGGIUNGERE VERONA E IL LAGO DI GARDA CON I MEZZI PUBBLICI

 

°°° spazio promozionale °°°

Vuoi comunicare la tua azienda o il tuo locale? Scopri i SERVIZI DIGITALI DI VERONA WINE LOVE:

  • social media management (gestione social network in ottica strategica),
  • business blogging e testi professionali,
  • brand journalism e web reputation,
  • foto servizi professionali,
  • video professionali,
  • transmedia storytelling,
  • siti web responsive e mobile friendly,
  • ufficio stampa e media relations,
  • servizi per eventi, fiere, enoturismo, enogastronomia
  • traduzioni e servizi di assistenza clienti


Contattaci a questi recapiti:

✉︎   veronawinelove@gmail.com
✉︎   redazione@veronawinelove.com

Redazione e servizi di Comunicazione digitale:
Nicola
☏   +393498058016

 

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

VINI E TERRITORI: GUIDA AI VINI E ALLA PROVINCIA SCALIGERA

 

Verona-Ponte di Castelvecchio-Verona città dell'enoturismo

 

Alloggiare a Verona, in Valpolicella, sul lago di Garda, Lessinia o a Soave

Se stai cercando un hotel ti proponiamo BOOKING il servizio di ricerca e prenotazione hotel con le sue offerte esclusive e le opinioni dei clienti che hanno davvero alloggiato negli alberghi recensiti.

Abbiamo scelto, come Verona Wine Love, l’affiliazione con Booking perché crediamo che sia importante poter leggere le opinioni di chi è stato in un albergo prima di alloggiarvi.

Da Booking, se tu scegli questo servizio, Verona Wine Love – grazie al programma di affiliazione – ricava una percentuale. Questa commissione non incide in alcun modo sulla tua spesa.

Ci teniamo a proporti Booking per farti un servizio. E per trasparenza ti citiamo il nostro programma di affiliazione, perché detestiamo le pubblicità occulte. E ancor più quelle ingannevoli.

Il servizio di ospitalità in albergo di Booking puoi utilizzarlo, attraverso il banner qui sotto, sia per Verona e la sua splendida provincia. E sia per qualsiasi altra località ti interessi.

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

 

 

Weekend tematici in piena libertà e soggiorni originali dove andare in vacanza

Se cerchi idee per un weekend e soggiorni originali da prenotare online, puoi utilizzare Weekendesk.

E’ il leader nel mercato dei fine settimana tematici. Il sito di Weekendesk offre oltre 3000 idee week-end e soggiorni prenotabili al 100% online.

Verona Wine Love, anche in questo caso, è affiliato con WEEKENDESK per offrire un servizio esclusivo e di interesse ai propri lettori sui quali non vi è alcun ricarico di spesa.

 

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

12 + 7 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Articoli

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Show Buttons
Nascondi