Ristoranti: menù in più lingue su smartphone per i turisti stranieri. E a Torino un corso universitario per Maestri Assaggiatori di Vino

Ristoranti: menù in più lingue su smartphone per i turisti stranieri. E a Torino un corso universitario per Maestri Assaggiatori di Vino

Turismo enogastronomico, un menù multilingue per far apprezzare al meglio la cucina italiana ai visitatori stranieri.

Tanti turisti scelgono l’Italia come meta di viaggio per il suo cibo e il vino.

La varietà di prodotti tipici e le diverse cucine regionali sono una caratteristica “interculturale” e una ricchezza per chi viaggia. 

Ma sono anche una Babele di difficile comprensione.

Un menu poliglotta e accessibile dallo smartphone è la soluzione offerta dall’intesa sottoscritta dagli chef e ristoranti associati all’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto (AdG).

L’Associazione, per la valorizzazione più autentica del Made in Italy, ha scelto l’innovazione tecnologica d’avanguardia messa a punto dalla piattaforma Dishcovery.

Con uno speciale accordo tutti gli associati di AdG potranno da ora usufruire gratis dei servizi offerti dalla start-up italiana.

Dishcovery è stata fondata a Modena nel 2018 da Giuliano Vita e Marco Simonini e premiata dal Politecnico di Milano come miglior Travel Startup.

Il menu – che può essere stampato per venire incontro alle esigenze dei meno giovani – viene digitalizzato in formato mobile diventando interattivo e facila da consultare da smartphone.

Non occorre scaricare alcuna applicazione. Tutto funziona grazie all’apposito QR Code creato ad hoc.

 

Ristoranti - menù in più lingue per turisti stranieri con la piattaforma Dishcovery - Verona Wine Love - 2

Ristoranti, un menù multilingue per far apprezzare al meglio la cucina italiana ai turisti stranieri

 

Menù tradotto in più lingue, ma anche ingredienti e abbinamenti consigliati con i vini

Nei contenuti vi è la traduzione dei menù in varie lingue. Ma anche spiegazione, contestualizzazione e informazioni utili.

Dishcovery rende ogni tipologia di menù accessibile affiancando al testo tradotto in molteplici lingue un panel di servizi aggiuntivi.

Sono servizi dedicati ai singoli ingredienti, agli allergeni, alla storia del piatto e agli abbinamenti di vino consigliati.

“Vogliamo far conoscere in maniera innovativa”, sottolinea Giuliano Vita, Ceo e co-fondatore di Dishcovery, “i prodotti italiani agli stranieri. E rendere i ristoratori capaci di raccontare l’originalità e l’esclusività dei loro piatti”.

 “E’ un’opportunità esclusiva e di grande portata, che soddisfa l’esigenza di raggiungere standard sempre più elevati di qualità nell’offerta“, sottolinea Gianluca De Cristofaro, responsabile tecnico-scientifico degli Ambasciatori del Gusto.

 

Ristoranti - menù in più lingue per turisti stranieri con la piattaforma Dishcovery - Verona Wine Love

 

Assaggiatori di vino: primo corso universitario a Torino

Aperte le iscrizioni al primo corso universitario dedicato all’assaggio tecnico del vino.

La SUMAV – Scuola Universitaria per Maestri Assaggiatori di Vino – è stata istituita dal Dipartimento di Scienze Agrarie Forestali e Alimentari dell’Università degli Studi di Torino in collaborazione con l’ONAV Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino.

La scuola partirà il prossimo autunno.

Ci sono voluti anni di lavoro e confronto di alcune delle personalità più autorevoli del mondo scientifico e della degustazione enologica per mettere a punto uno strumento di formazione di alto livello.

La scuola ha l’obiettivo di fornire a esperti assaggiatori, tecnici del settore enologico, enologi e sommelier, aggiornamenti e approfondimenti in tema di tecniche e metodologie di assaggio dei vini.

Si potranno acquisire, quindi, tutti gli strumenti per definire le caratteristiche derivanti da espressione varietale, territorio e tecniche di vinificazione.

Questo per valutare il livello qualitativo dei vini. Ed esprimere giudizi ai fini della valorizzazione e promozione nazionale e internazionale.

“In questo traguardo”, dichiara Vito Intini, presidente ONAV, “vediamo il completamento non solo del nostro ciclo formativo. Ma anche della figura stessa dell’Assaggiatore”.

Quello del Maestro Assaggiatore di Vino rappresenta il più prestigioso titolo ottenibile in Italia in campo enoico, spiega Intini. E certifica le massime competenze relative all’assaggio tecnico del vino.

 

Maestri Assaggiatori di Vino - corso universitario a Torino - Verona Wine Love

 

Maestri assaggiatori di vino: il percorso di formazione

Il corso è organizzato in moduli per un totale di 60 ore di formazione, che si svilupperanno nel periodo novembre 2019 – marzo 2020.

Il corso si tiene al Campus di Grugliasco dell’Università degli Studi di Torino.

Le lezioni sono con accesso a numero chiuso. Consentiranno a 100 iscritti di ottenere, superato l’esame finale, il diploma di Maestro Assaggiatore di Vino.

Il corso consentirà di acquisire anche il titolo di Maestro Assaggiatore ONAV (3° livello), che potrà essere assegnato soltanto a chi è già Esperto Assaggiatore.

La qualifica di Esperto Assaggiatore la si ottiene dopo aver frequentato con successo il corso di 2° livello dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino.

Il termine per l’iscrizione è il 30 settembre 2019. Le informazioni sui corsi sono disponibili sul sito di ONAV, l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino.

Il corso per Maestri Assaggiatori di Vino – nell’ambito dell’Università degli Studi di Torino – contribuisce così alla valorizzazione e alla valutazione dell’eccellenza enologica italiana.

 

Vuoi comunicare la tua azienda o il tuo locale? Scopri i SERVIZI DIGITALI DI VERONA WINE LOVE: siti web, ufficio stampa, social media, business blogging, brand journalism, fotoservizi e video professionali. In italiano e inglese.

 

Verona-Balcone di Giulietta-Verona città dell'Amore

 

Soggiornare a Verona, sul lago di Garda e in Valpolicella: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione. 

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

 

 

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

3 + 10 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Chioggia, Sagra del Pesce da venerdì 12 a domenica 21 luglio. Cucina, prodotti tipici, spettacoli e stand enogastronomici. Tutte le informazioni: dalla festa agli hotel

Chioggia, Sagra del Pesce da venerdì 12 a domenica 21 luglio. Cucina, prodotti tipici, spettacoli e stand enogastronomici. Tutte le informazioni: dalla festa agli hotel

Gita fuoriporta? Da venerdì 12 a domenica 21 luglio a Chioggia, in provincia di Venezia, la 82^ edizione della tradizionale Sagra del Pesce.

E’ uno degli eventi gastronomici di maggior richiamo del Veneto.

Si tiene da oltre 80 anni. Richiama visitatori e appassionati di enogastronomia.

La manifestazione si svolge dal 1938 e i lidi sono quelli di Chioggia, dove attraccano le maggiori flotte da pesca d’Italia.

Propone il meglio del pesce e delle ricette a base di pesce. Ma anche i prodotti tipici del territorio – come il carciofo e il radicchio rosso – cucinati nelle pietanze tradizionali e abbinati ai vini della zona.

Saranno dieci giorni di degustazioni in piazza, fra stand, appuntamenti musicali e – per chi lo preferisce – cene al ristorante.

Ogni giorno si inizia alle 18.30. La parte degli spettacoli ha inizio alle 21.30. L’ingresso alla Sagra del Pesce è libero.

Eccoti tutte le informazioni utili sulla festa dedicata al pesce e alla gastronomia, sugli hotel a Chioggia, su come raggiungere la città lagunare dalla direzione Milano, Venezia e Bologna.

 

Chioggia - Sagra del Pesce - 2019 - tavoli da pranzo 1

A Chioggia, città lagunare a 50 km da Venezia, la Sagra del Pesce in piazza

 

 

Chioggia Eventi: la 82^ Sagra del pesce nella città lagunare

Chioggia è una città lagunare importante per il mercato della pesca.

E’ sede del mercato ittico all’ingrosso sull’Isola Cantieri, tra i due porti canale del Lusenzo e San Domenico.

Chioggia è anche sede del mercato del pesce al minuto tra la piazza e il Canal Vena con circa trenta postazioni di pescivendoli.

Alla Sagra del Pesce di Chioggia si può degustare l’eccellenza dei sapori del mare e della laguna.

Ogni sera gli stand allestiti per le vie del centro storico propongono i piatti tipici della cucina locale e le ricette più classiche: il “saor”, il fritto misto con polenta, le “bibarasse in cassopipa”, le seppie in umido con polenta e le gran fritture.

Tanti i pesci cucinati per le degustazioni dei visitatori: dal pesce azzurro ai gamberetti, calamari, seppioline, sardine.

Vi sono poi i famosi fasolari, serviti gratinati, al ragù, in pasticcio oppure crudi.

La Sagra del Pesce di Chioggia non si ferma ai soli sapori del mare.

E’ un’occasione anche per valorizzare e far conoscere i prodotti della terra: dal radicchio di Chioggia al carciofo violetto, dal pane ai dolci tipici locali.

Accompagna la Sagra del Pesce un calendario di eventi ricco di appuntamenti.

Alle 21.30 ogni sera musicisti, comici e artisti si alternano nei due palchi allestiti in Corso del Popolo.

Durante tutta la manifestazione, oltre agli stand gastronomici, i ristoranti del centro storico di Chioggia servono pesce fresco ai prezzi di sagra.

Le ricette proposte sono gustosissime: dalle linguine ai gamberi, dai calamari e radicchio, dalla pasta al sugo bianco di fasolari, agli gnocchetti alle capesante e funghi porcini.

 

Chioggia - Sagra del Pesce - 2019 - tavoli da pranzo

La Sagra del Pesce a Chioggia, giunta alla 82^ edizione . Stand, cucina in piazza, spettacoli e specialità enogastronomiche

 

Eventi Chioggia: le informazioni sulla Sagra del Pesce

Dove: corso del Popolo, Chioggia (Venezia).
Periodo: dal venerdì 12 luglio a domenica 21 luglio 2019
Orari: gli stand aprono alle 18.30. Gli spettacoli hanno inizio alle ore 21.30.
Maggiori informazioni sul sito ufficiale della Sagra del Pesce o sulla pagina Facebook dedicata alla festa.
Ingresso gratuito

 

Chioggia - Sagra del Pesce - 2019

 

Come arrivare a Chioggia da Milano, Venezia e Bologna

Il comune si Chioggia si trova nella Laguna Veneta, 50 km a sud di Venezia.

Chioggia è raggiungibile da Milano con l’autostrada A4 (la Serenissima). Dall’autostrada si prende la uscita Padova (zona industriale).

Chioggia è raggiungibile da Bologna con l’autostrada A13. Dall’autostrada si prende la uscita Padova sud.

Usciti da una delle due autostrade si prosegue sulla strada statale SS516 per Piove di Sacco – Chioggia – Sottomarina.

Da Trieste, si prende l’autostrada A4 con uscita Mestre ovest. E poi la strada statale SS309 Romea.

 

Chioggia - Sagra del Pesce - 2019 - stand dei fasolari davanti al municipio

Chioggia, Sagra del Pesce dal 12 al 21 luglio 2019. Stand dei fasolari 

 

Dove alloggiare a Chioggia: la guida di Booking agli alberghi

Se vuoi soggiornare a Chioggia (Venezia) puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione. Dall’affiliazione, Verona Wine Love ricava una percentuale che non incide sul prezzo praticato ai clienti.

PRENOTA UN HOTEL A CHIOGGIA E RISPARMIA CON BOOKING

Scopri Chioggia attraverso i video su questa perla della Laguna veneta. Luogo d’incanto e di delizia, per la sua gente, i suoi scorci, il suo pesce, la sua enogastronomia.

 

Chioggia, la Piccola Venezia, con il suo mercato del pesce…

 

Viaggio a Venezia: gli alberghi dove alloggiare con Booking

Se vuoi soggiornare a Venezia puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione. Dall’affiliazione, Verona Wine Love ricava una percentuale che non incide sul prezzo praticato ai clienti.

PRENOTA UN HOTEL A VENEZIA E RISPARMIA CON BOOKING

 

 

Non solo Chioggia: viaggio a Verona

Verona, la Città dell’Amore, merita una visita e un viaggio se stai soggiornando a Chioggia. La distanza in auto fra Chioggia, in provincia di Venezia, e Verona è di 126 km. Un’ora e 30 minuti di auto.

Per andare da Chioggia a Verona, basta percorrere la strada statale 516 da Chioggia a Padova.

A Padova prendi l’autostrada A4, la Serenissima, direzione Milano. Esci al casello di Verona Sud.

Uscito dal casello di Verona Sud, vai verso il centro che si raggiunge passando davanti alla Fiera di Verona. Arrivato all’incrocio
con corso Porta Nuova vai diritto e arrivi ai parcheggi a ridosso del centro storico.

COME ARRIVARE A VERONA: GUIDA PER CHI ARRIVA IN AUTO O MEZZI PUBBLICI

 INFORMAZIONI UTILI SU DOVE PARCHEGGIARE A VERONA

INFORMAZIONI UTILI PER CHI SOGGIORNA A VERONA

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

SCOPRI LA VALPOLICELLA. TERRA DI VINI, NATURA E CULTURA

IL LAGO DI GARDA: GUIDA AI PERCORSI 

VERONA WINE LOVE, IL MAGAZINE SULL’ENOTURISMO

Goditi i PERCORSI DI ENOTURISMO


Soggiornare a Verona, sul lago di Garda e in Valpolicella: come scegliere un hotel con Booking

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidarti a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione. Dall’affiliazione, Verona Wine Love ricava una percentuale che non incide sul prezzo praticato ai clienti.

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

 

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

 

Accetto le condizioni sulla Privacy per il trattamento dei miei dati personali

12 + 15 = 

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com

 

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

 
 
 
Nascondi

 

 

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

14 + 8 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

“O live Jazz Fest” a Cavaion (Verona) da venerdì 28 a domenica 30 giugno 2019. Musica Jazz, enogastronomia e il fascino delle colline sul Garda

“O live Jazz Fest” a Cavaion (Verona) da venerdì 28 a domenica 30 giugno 2019. Musica Jazz, enogastronomia e il fascino delle colline sul Garda

Eventi lago di Garda all’insegna del Jazz.

Venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 giugno 2019 torna O LIVE JAZZ FEST 4^ Edizione 2019 a Cavaion (Verona) sul lago di Garda.

Tre serate all’insegna della Musica Jazz, dei Sapori tipici e della Solidarietà.

Un Music Food Solidarity Festival nella cinquecentesca Corte Torcolo, in cui si fondono l’atmosfera del lago di Garda, i Vini e i Sapori dell’entroterra, le Proposte Musicali di alcuni tra i più interessanti Talenti del jazz Italiano, e la Solidarietà.

Tre artisti di alto livello, per gli amanti della musica jazz. E poi lo spazio all’enogastronomia e quello alla solidarietà.

 

O Live Jazz Fest - 28, 29, 30 giugno 2019 - Cavaion - Verona - lago di Garda - Eventi Lago di Garda

Eventi lago di Garda. “O Live Jazz Fest”: 28, 29, 30 giugno 2019, a Cavaion (Verona), sul lago di Garda

 

PROGRAMMA di O LIVE JAZZ FEST a Cavaion (Verona)

Tre giorni di musica, di enogastronomia e di solidarietà sulle colline che danno sul lago di Garda.

Un’atmosfera di relax e cultura. L’occasione per gustarsi la musica jazz, fare festa, degustare i vini e i piatti tipici della zona.

Ecco di seguito il programma: stand dei prodotti tipici e artisti in calendario dal mondo del jazz.

 

Venerdì 28 giugno, ore 19, apertura del Festival e dell’area enogastronomica.

Apertura Stand dei Prodotti Tipici e Cena Non Stop.

Apertura Stand della Cooperazione Sociale

 

O Live Jazz Fest - 28, 29, 30 giugno 2019 - Cavaion - Verona - lago di Garda - Eventi Lago di Garda - Lorenzo De Luca

 

Alle 21.30, “LORENZO DE LUCA 5Tet”
Lorenzo De Luca, sax
Gabriele Polimeni, trumpet
Andrea Ragnoli, piano
Nicolò Masetto, d bass
Marco Soldà, drums

Il Festival si apre con Lorenzo De Luca, giovane talento del sax, vincitore del “Premio nazionale Luciano Zorzella” 2019, XII Edizione.​

Classe 1991, di Vittorio Veneto, si avvicina al sassofono a 11 anni e nel 2016 prende la laurea triennale a pieni voti in Sassofono Jazz.

Ha suonato con musicisti di rilievo del panorama jazzistico come Marcello Tonolo Trio, Chris Cheek Plus Four, Giampaolo Casati, Alfonso Deidda, Daniele Santimone, David Boato, Luca Aquino.

Nel 2018 vince il primo premio al ”Concorso Nazionale Chicco Bettinardi” con il gruppo Teik Chu, una formazione singolare composta da due batterie e due sassofoni.

 

Sabato 29 giugno, ore 19, apertura del Festival e dell’area enogastronomica.

Apertura Stand dei Prodotti Tipici e Cena Non Stop.

Apertura Stand della Cooperazione Sociale

 

O Live Jazz Fest - 28, 29, 30 giugno 2019 - Cavaion - Verona - lago di Garda - Eventi Lago di Garda - Dado Moroni Luigi Tessarolo Duo

 

Alle 21.30, “DADO MORONI, LUIGI TESSAROLLO Duet”
Dado Moroni, piano
Luigi Tessarollo, guitar

La seconda serata, in linea con gli obiettivi musicali del Festival, vede protagonista un duo italiano di primissimo piano.

Dado Moroni e Luigi Tessarollo presentano dal vivo “TALKING STRINGS”, il Cd in cui i due jazzman noti nel mondo eseguono le composizioni più belle e indimenticabili dei grandi compositori dell’American Songbook.

Moroni, vincitore di vari importanti premi, è presente in oltre 50 album ed è docente di Pianoforte jazz presso il Conservatorio di Como

Arrivano a Cavaion dopo il grande successo in molti Festival e Rassegne, come ad Umbria Jazz e al Blue Note.

 

Domenica 30 giugno, ore 19, apertura del Festival e dell’area enogastronomica.

Apertura Stand dei Prodotti Tipici e Cena Non Stop.

Apertura Stand della Cooperazione Sociale

 

O Live Jazz Fest - 28, 29, 30 giugno 2019 - Cavaion - Verona - lago di Garda - Eventi Lago di Garda - Gianni Cazzola Three Generation 4Tet feat DIDIER YON

 

Alle 21.30 “GIANNI CAZZOLA Three Generation 4Tet feat DIDIER YON”
Gianni Cazzola, drums
Alberto Bonacasa, piano
Alex Orciari, bass
Didier Yon, trombone

Il Festival si chiude con una serata che mette insieme tre generazioni di grandi artisti, a partire dallo storico batterista Gianni Cazzola; classe 1938 è l’unico italiano ad aver suonato con la grandissima Billie Holiday.

Accanto a lui la generazione di mezzo, formata dal pianista Alberto Bonacasa e dal batterista Alex Orciari. Ed infine lo special guest: il giovanissimo e talentuoso trombonista Didier Yon, esploso negli ultimi due anni.

Cazzola debutta nel ’57 con il gruppo di Franco Cerri e, nel ’58, entra nel gruppo di Basso – Valdambrini.

Da allora ha suonato con tutti i grandi musicisti italiani e con artisti come Charlie Mariano, Art Farmer, Jimmy Owens, Lee Konitz, Gerry Mulligan, Bob Berg, Curtis Fuller, Joe Farrel, Tommy Flanagan, Phil Woods, Ray Brown, Clark Terry, David Liebman, Steve Grossman, Steve Lacy, Billie Holiday, Shila Jordan, Hellen Merrill, Nancy King, Carl Fontana, Harry Sweet Adison, Clark Terry, Benny Golson, Clifford Jordan, Sharah Vaughan, Eddie Gomez, Tom Kirkpatrik, Garrison Fewel, George Garzone, Jerry Bergonzi, Donald Harrison, Buddy Collette, Tom Harrell.

 

O Live Jazz Fest - 28, 29, 30 giugno 2019 - Cavaion - Verona - lago di Garda - Eventi Lago di Garda - l'antica corte per la enogastronomia

 

Oltre alla musica, l’area dell’enogastronomia: Corte Torcolo

A Corte Torcolo di Cavaion, Città dell’Olio e del Vino, trovi stand dove assaggiare un buon piatto di pasta ai sapori del Garda, taglieri di salumi e formaggi tipici, bruschette all’Olio Garda Dop, la tipica Fogassa, torte “solidali” fatte in casa e buoni Vini Doc.

Per chi volesse qualche cosa in più, l’enoteca ed i ristoranti del paese di Cavaion sono a disposizione.

Per maggiori informazioni: 3356317228 | olivejazzfest@gmail.com | www.olivejazzfest.com

 

O Live Jazz Fest - 28, 29, 30 giugno 2019 - Cavaion - Verona - lago di Garda - Eventi Lago di Garda - Teatro Arena Torcolo---

“O Live Jazz Fest”: 28, 29, 30 giugno 2019, a Cavaion (Verona). Il Teatro Arena Torcolo, luogo degli spettacoli di musica jazz

 

Biglietti per le serate do O LIVE JAZZ FEST a Cavaion (Verona)

Ingressi e biglietti: area enogastronomica ad ingresso gratuito
Area Concerti: ingresso a pagamento. Ecco i costi dei biglietti:

  • il 28 giugno: Biglietto intero € 10,00
  • il 29 giugno: Biglietto intero € 15,00
  • il 30 giugno: Biglietto intero € 17,00
  • Abbonamento 3 Concerti: € 35,00 con posto riservato in Platea
  • Ridotto: € 5,00 minori 14-17 anni a tutti i concerti
  • Gratuito: minori fino a 13 anni e Accompagnatore di Persone con disabilità certificata 100%, previa telefonata di avviso e prenotazione

Appuntamento il 28, 29 e 30 giugno 2019, a Cavaion (Verona), sulle colline del lago di Garda con O Live Jazz Fest.

Ti è utile sapere che:

  • l’area Wine & Food vede la collaborazione di Associazioni e Cooperative Sociali Onlus con l’inclusione di Persone con “una storia speciale”;
  • il ricavato dalla vendita dei prodotti solidali, va alle Cooperative Sociali presenti;
  • l’evento è Plastic-Free, a parte le bottigliette d’acqua

 

Soggiornare a Verona, sul lago di Garda e in Valpolicella: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Verona, sul lago di Garda, in Valpolicella o nella zona del vino Soave, puoi affidati a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione. Dall’affiliazione, Verona Wine Love ricava una percentuale che non incide sul prezzo praticato ai clienti.

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

 

 


Booking.com

 

Eccoti poi i link di Verona Wine Love ad alcune informazioni utili su come arrivare sul lago di Garda e a Verona, città dell’Amore, e come soggiornarvi:

IL LAGO DI GARDA: GUIDA AI PERCORSI 

COME RAGGIUNGERE VERONA E IL LAGO DI GARDA CON I MEZZI PUBBLICI

COME ARRIVARE A VERONA: GUIDA PER CHI ARRIVA IN AUTO O MEZZI PUBBLICI

INFORMAZIONI UTILI PER CHI SOGGIORNA A VERONA

GUIDA TURISTICA ALLA CITTA’ DI VERONA

SCOPRI LA VALPOLICELLA. TERRA DI VINI, NATURA E CULTURA

VERONA WINE LOVE, IL MAGAZINE SULL’ENOTURISMO

 

Cavaion: “O live Jazz Fest”. Il video sul paese sulle colline del lago di Garda

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

8 + 11 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Enoturismo, festa della Vespaiolona il 21 giugno. Cantine aperte per la notte bianca (e rossa) sulle splendide colline della Doc Breganze (Vicenza)

Enoturismo, festa della Vespaiolona il 21 giugno. Cantine aperte per la notte bianca (e rossa) sulle splendide colline della Doc Breganze (Vicenza)

Sono 12 le cantine coinvolte nella Vespaiolona, la festa estiva tra le colline della DOC Breganze, nel Vicentino.

Le prevendite online hanno inizio dal 4 giugno 2019.

Venerdì 21 giugno 2019 torna così la Vespaiolona, nella notte più corta dell’anno, la notte bianca e rossa tra le cantine della DOC Breganze.

L’appuntamento organizzato dall’associazione Strada del Torcolato e dal Consorzio Tutela Vini DOC Breganze, giunto alla 12^ edizione, vedrà coinvolte quest’anno 12 cantine.

Sono aperte le prevendite online per acquistare i kit pass Vespaiolona.

Il costo per ciascun pacchetto è di 26 euro e comprende il pass, il trasporto in autobus tra le diverse cantine, il calice, la tracolla portabicchiere targata Vespaiolona 2019 e sei assaggi dei vini della DOC Breganze.

Ogni partecipante potrà acquistare online un massimo di 6 ingress.

Le vendite rimangono aperte fino all’esaurimento dei 4500 disponibili. L’accesso alle cantine è consentito solo ai partecipanti muniti di kit.

Nelle cantine si possono degustare i vini della DOC Breganze come l’autoctonono Vespaiolo, nella sua declinazione ferma e spumantizzata, il vino passito Torcolato o i rossi bordolesi.

A partire dalle 19.30 di venerdì e fino alle 2.00 di sabato mattina in ogni cantina i visitatori potranno assaggiare i vini prodotti dalle aziende.

Sono vini accompagnati da diverse proposte gastronomiche, che andranno dai piatti della tradizione a proposte più internazionali.

Il tutto accompagnato da musica dal vivo e spettacoli di intrattenimento.

I visitatori potranno scoprire così le diverse espressioni di Vespaiolo, il vino autoctono di Breganze nelle varianti fermo e spumante, i rossi bordolesi che così bene si sono acclimatati in questa zona e il dolce Torcolato.

 

Vespaiolona vino Breganze Doc - Vicenza - festa

Appuntamento il 21 giugno 2019 con le cantine della DOC Breganze per la Vespaiolona

 

Le cantine coinvolte nella Vespaiolona quest’anno sono:

  • Cà Biasi di Dalla Valle Innocente,
  • Cantina Beato Bartolomeo da Breganze,
  • Col Dovigo,
  • IoMazzucato,
  • La Costa,
  • Le Colline di Vitacchio Giampietro,
  • Le Vigne di Roberto,
  • Maculan,
  • Miotti Firmino,
  • Transit Farm,
  • Vigneti dell’Astico,
  • Vitacchio Emilio

 

Un servizio di bus navetta garantirà il collegamento tra la piazza centrale di Breganze e le diverse cantine.

Il traffico privato sarà invece bloccato sulle strade interessate.

Il servizio e l’accesso alle cantine sarà riservato ai possessori del kit-pass acquistabile in prevendita online a partire dal 4 giugno, sul sito www.vespaiolona.it.

Per motivi di sicurezza, la partecipazione alla Vespaiolona è a numero chiuso.

Per informazioni contattare la Strada del Torcolato e dei Vini di Breganze chiamando lo 0445-300595 o scrivendo a stradadeltorcolato@gmail.com

 

Vespaiolona vino Breganze Doc - Vicenza - visitatori

 

La Vespaiolona: informazioni utili

Quando: venerdì 21 giugno 2019

Dove: Cantine della DOC Breganze (Vicenza)

Orario: dalle 19.30 di venerdì 21 alle ore 2 di sabato 22 giugno

Parcheggio: gratuito

Costo: 25 euro comprensivo di bus navetta per le cantine, bicchiere, tracolla portabicchiere, pass e sei assaggi di vino DOC Breganze.

Non verranno somministrati alcolici ai minori di 18 anni, per i quali non è richiesto l’acquisto del kit-pass.

Qui puoi acquistare i biglietti della Vespaiolona

 

Vigneto-sulle-colline-di-Breganze-Azienda-Vitacchio-Emilio- Vespaiolona 2019

Vigneto sulle colline di Breganze (Vicenza) dell’azienda Vitacchio Emilio

 

Enoturismo a Breganze: come arrivare e cosa visitare

Breganze è un comune veneto di circa 8 mila abitanti che si trova in provincia di Vicenza.

Si può raggiungere Breganze dalla città di Vicenza, in autobus con la linea 21 (partenze dall’autostazione e da viale Roma).

In auto, da Vicenza si raggiunge Breganze in 30 minuti (20,7 km la distanza) prendendo la Strada Provinciale Marosticana 248.

La provinciale 248 collega Vicenza a Nervesa della Battaglia e attraversa la zona pedemontana che va dal capoluogo berico al Montello.

Breganze si trova in una zona ricca di bellezze naturalistiche, a 110 metri sul livello del mare

Le origini dell’abitato sono molto antiche e risalgono al periodo preistorico.

L’economia di Breganze è legata all’agricoltura (Vino Breganze) ed all’industria meccanica (motocicli e macchine agricole) .

L’8 settembre di ogni anno si svolge la festa patronale di Breganze.

Oltre al grazioso centro storico, a Breganze merita di visitare la Chiesa dell’Assunta, edificata nel XII secolo.
Vi è poi Villa Mascatello-Noventa, eretta nel XV secolo e caratterizzata da un’alta torre.

Meritano una visita il Museo del Maglio, allestito all’interno di un mulino del XV secolo e in cui sono conservate numerose attrezzature idrauliche. E il Museo dell’Artigiano Breganzese, in cui è possibile entrare in una officina di inizio Novecento.

 

Vespaiolona vino Breganze Doc - Vicenza

Visitatori alla Vespaiolona dello scorso anno, nella DOC Breganze. Molti i giovani e appassionati winelover

 

Vespaiolona: appuntamento con la Doc Breganze il 21 giugno

Segnati in agenda quindi venerdì 21 giugno 2019. Appuntamento con la Vespaiolona, nella notte più corta dell’anno, la notte bianca e rossa tra le cantine della DOC Breganze.

L’appuntamento organizzato dall’associazione Strada del Torcolato e dal Consorzio Tutela Vini DOC Breganze, giunto alla 12^ edizione, vedrà coinvolte quest’anno 12 cantine.

Segnati anche le cantine coinvolte nella Vespaiolona:

  • Cà Biasi di Dalla Valle Innocente,
  • Cantina Beato Bartolomeo da Breganze,
  • Col Dovigo,
  • IoMazzucato,
  • La Costa,
  • Le Colline di Vitacchio Giampietro,
  • Le Vigne di Roberto,
  • Maculan,
  • Miotti Firmino,
  • Transit Farm,
  • Vigneti dell’Astico,
  • Vitacchio Emilio

 

Soggiornare a Vicenza e provincia: come scegliere un hotel

Se vuoi soggiornare a Vicenza, puoi affidati a Booking.com con cui Verona Wine Love è convenzionato da un programma di affiliazione. Dall’affiliazione, Verona Wine Love ricava una percentuale che non incide sul prezzo praticato ai clienti.

SCEGLI UN HOTEL A VICENZA

Se invece vuoi soggiornare nelle zone dei vini veronesi, ecco altri hotel consigliati da Booking.com:

SCEGLI UN HOTEL A VERONA

SCEGLI UN HOTEL SUL LAGO DI GARDA

SCEGLI UN HOTEL IN VALPOLICELLA

SCEGLI UN HOTEL NELLA ZONA DEL SOAVE

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

5 + 4 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Il “Salone dei Sapori” a Padova. Food festival dall’8 al 12 maggio 2019 con il cibo delle antiche botteghe e i vini dei Colli Euganei

Il “Salone dei Sapori” a Padova. Food festival dall’8 al 12 maggio 2019 con il cibo delle antiche botteghe e i vini dei Colli Euganei

Da mercoledì 8 a domenica 12 maggio 2019 va in scena “Il Salone dei sapori”, un food festival che celebra i sapori del territorio provenienti dalle antiche botteghe del mercato e dai vigneti dei colli Euganei.

Sono in calendario testimonial, degustazioni e spettacoli tra Palazzo della Ragione, piazza delle Erbe e piazza della Frutta.

Sarà una grande festa a Padova per gli 800 anni del Palazzo della Ragione e del suo “Sotto il Salone”, il mercato coperto pù antico d’Europa.

Gli eventi più attesi per “Il Salone dei Sapori” sono concentrati nel weekend:

  • sabato 11 maggio alle 20 Giuseppe Cruciani parlerà di vino con la sommelier Adua Villa;
  • sabato 11 maggio alle 21.30 si passerà alla musica con il concerto di Donatella Rettore;
  • domenica 12 maggio alle 16 Palazzo della Ragione ospiterà un incontro con lo chef stellato Antonio Cannavacciuolo.

 

Padova - Salone dei Saporti - maggio 2019 - Antonino Cannavacciuolo

Antonino Cannavacciuolo al Salone dei Sapori a Padova

 

“Il Salone dei Sapori” a Padova: programma

Il programma propone molti altri appuntamenti già a partire da mercoledì 8 maggio, con l’obiettivo di valorizzare la cultura del gusto in forma innovativa e multidisciplinare.

Tra gli argomenti anche insetti e carni sintetiche del futuro, l’agricoltura padovana tra biologico e turismo e il mondo delle api e del miele.

Le degustazioni invece spazieranno dalla gallina padovana al prosciutto veneto Dop, passando per i vini dei Colli Euganei.

Inaugurazione venerdì 10 maggio con la 20^ edizione del Padova Tango Festival.

Scopri il PROGRAMMA DEL SALONE DEI SAPORI a Padova

Degustazioni guidate dei presidi Slow Food del Territorio, vini dei Colli Euganei, tour enogastronomici tra le antiche botteghe del Sotto il Salone, l’alta pasticceria di Biasetto e per finire la Domenica del Gusto, con i ristoratori padovani coinvolti in una grande festa di piazza tra sapori del territorio, spettacoli e intrattenimento.

Scopri tutti gli APPUNTAMENTI DEL SALONE DEI SAPORI dove il gusto diviene il protagonista, per soddisfare tutti i palati.

Poi si sono tutti gli EVENTI A PADOVA FUORI DAL SALONE

 

Padova - Salone dei Saporti - maggio 2019 - botteghe

 

Come arrivare a Padova: informazioni utili

Padova, città di conoscenze, storia, arte e illustri personaggi, è situata nell’estremo angolo orientale della Pianura Padana.

Come spiega il portale di Informagiovani, Padova si trova in quella parte del territorio che un tempo costituiva la porta di confine al resto del mondo, l’Oriente dei traffici veneziani.

I trasporti sono sempre stati fondamentali all’economia della città. Oggi come in passato, quando Padova era un importante crocevia di comunicazioni e consisteva di un sistema di corsi fluviali.

Grazie a quei corsi fluviali lo scambio mercantile ha quindi permesso la crescita del territorio più interno.

COME ARRIVARE A PADOVA IN TRENO
La stazione ferroviaria di Padova è situata in Piazzale Stazione 1.

La città è collegata con le maggiori città italiane (tra cui Milano, Bologna e Venezia).


COME MUOVERSI A PADOVA

La città è organizzata da un buon sistema di trasporti urbani. Per orari, percorsi e tariffe e informazioni eccoti alcune indicazioni utili.
Qui trovi linee di tram e autobus e orari a Padova.
Qui trovi le informazioni su come muoversi a Padova.


COME ARRIVARE A PADOVA IN AUTO, PARCHEGGI E ZTL

Padova è collegata al resto del territorio con varie autostrade: Venezia – Milano (A4), con uscita Padova ovest, e Bologna – Padova (A13) con uscita di Padova Sud.

Una volta in città è necessario fare attenzione alle zone a ZTL, traffico limitato.

Per maggiori informazioni si consiglia la consultazione della sezione Zona a traffico limitato a Padova (del Comune).

I parcheggi urbani di Padova sono circa 5.000, la metà dei quali all’interno di strutture protette.

COME ARRIVARE A PADOVA IN AEREO
Gli aeroporti più vicini a Padova sono a poca distanza dalla città: l’aeroporto internazionale di Venezia-Marco Polo dista circa 40 minuti in auto dalla città (52 km con la A4, la Serenissima).

Anche raggiungibile in treno in circa 1 ora e 40 minuti.

Altri aeroporti vicini a Padova sono il l’aeroporto di Verona-Villafranca, distante circa un ora (96 km con la A4).

L’aeroporto di Treviso resta ugualmente una valida alternativa ai primi due, distante circa 52 minuti in auto (66 km).

Tutti gli aeroporti sono collegati a Padova da un buon servizio di bus navetta Padova-aeroporti. Per i taxi si consiglia Radiotaxi su prenotazione, allo 04965133.

TURISMO A PADOVA: COSA VISITARE, DOVE ANDARE, GLI ORARI
Padova merita una visita attenta e partecipata, grazie alle sue bellezze artistiche, monumentali e naturali.
Qui trovi le INFORMAZIONI TURISTICHE su Padova.

 

Non solo Padova: Verona, Valpolicella e lago di Garda

Sei a Padova e vuoi visitare Verona, la Valpolicella, il Lago di Garda? Vuoi gustarti i vini veronesi e i percorsi di enoturismo? Eccoti le informazioni utili:

COME ARRIVARE A VERONA

METEO: LE PREVISIONI DEL TEMPO

COME ARRIVARE A VERONA E SUL LAGO DI GARDA CON I MEZZI PUBBLICI

Scopri le CANTINE E I VINI VERONESI

Leggi la GUIDA TURISTICA DI VERONA

Goditi i PERCORSI DI ENOTURISMO

Verona – a circa 40 minuti di treno Frecciarossa da Padova e 60 minuti con il Regionale Veloce – è il centro di una zona con altre città di arte e cultura. Goditi anche la sezione di Verona Wine Love dedicata alle GITE FUORI PORTA.

 

 

 

———————————————

Segui VeronaWineLove sui social

Icona FacebookIcona IstagramIcona LinkedInIcona Twitter

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

13 + 10 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Ricetta pizza e vini veronesi. L’abbinamento fra pizza bianca o rossa e vino è più corretto rispetto a quello tradizionale con la birra. Scopri perché…

Ricetta pizza e vini veronesi. L’abbinamento fra pizza bianca o rossa e vino è più corretto rispetto a quello tradizionale con la birra. Scopri perché…

Ricetta pizza, dall’impasto pizza alla cottura in casa. E abbinamento con i vini veronesi.

Una bella sfida, no?

La pizza. Simbolo tipico dell’Italia e della sua vasta offerta gastronomica.
Un prodotto semplice, capace di risvegliare in ognuno di noi sensazioni e, perché no, emozioni varie e differenti.

La pizza è il simbolo dell’Italia nel mondo, una sorta di primato che tutti ci invidiano e che, per nostra fortuna, ben pochi riescono ad imitare in maniera adeguata e corretta.

La pizza italiana è quindi una Pizza con la P maiuscola e, almeno per quanto mi riguarda, orgoglio personale e nazionale.

È proprio per questo che, potendoci vantare di un prodotto così sublime e di alta qualità, dobbiamo trovare il giusto abbinamento che vada ad esaltare la materia prima della nostra pizza.

Il primo abbinamento che viene in mente è però, pizza e birra.

Perché?

Il boccale dorato vicino a una buona margherita è divenuto oramai un “must”, quasi un’icona sociale.

Facebook, Instagram e TripAdvisor si arricchiscono ogni giorno di foto che ritraggono sempre la stessa scena: talvolta una bionda artigianale con una Margherita, altre volte una rossa non filtrata che accompagna al tavolo una Vegetariana.

 

Ricetta pizza. Birra e pizza: perché l’abbinamento non è dei migliori

La ricetta pizza, dall’impasto pizza alla cottura in casa (o dal servizio in pizzeria) segue un percorso condiviso.

Quello che è meno condiviso è quale bevanda associare alla nostra pizza.

L’abbinamento pizza e birra è davvero popolare.

Perché l’abbinamento pizza-vino rimane invece “anonimo”?

Partiamo da come l’abbinamento pizza-birra sia, per nostra sfortuna, errato.

Nella pizza abbiamo il lievito, che permette alla pasta di essere croccante e leggera. Oppure più fragrante e pesante a seconda delle quantità.

Anche nella birra abbiamo il lievito, aggiunto al mosto di birra, per dare il via alla fermentazione di questa bevanda.

L’unione di due diversi tipi di lieviti nel nostro stomaco rischia di avviare un ulteriore processo di fermentazione.

Si tratta di una fermentazione che produce quella spiacevole sensazione di gonfiore e pesantezza post pasto.

Nell’abbinamento pizza-vino questo problema non sussiste.

 

ricetta pizza, dall'impasto all'abbinamento con i vini veronesi. Pizza condita con insalatina

Ricetta pizza: dall’impasto pizza all’abbinamento con i vini veronesi

 

 

Pizze rosse, pizze bianche e vino rosa

Quando parliamo di pizza, è bene fare fin da subito una netta distinzione: pizze rosse e pizze bianche.

Come intuibile dal nome, nelle pizze rosse l’ingrediente principale è la salsa di pomodoro.

La sola presenza della salsa ci da un indizio fondamentale.

Per quanto possa essere o non essere condita, la salsa di pomodoro è tendenzialmente acida. E non vogliamo accentuare quest’acidità con il vino che andremo ad abbinare alla nostra pizza.

Non vorremo nemmeno andare a soffocare del tutto quest’acidità, puntando su vini “aggressivi”. E creando in bocca quella strana e spiacevole sensazione che in gergo si chiama “allappamento”.

Come fare quindi? Puntare su un vino rosso o un vino bianco?

La mia risposta è un’ulteriore domanda: perché non un rosato? O, meglio, un “vino rosa” del lago di Garda?

Il vino rosa rappresenta un’ottima scelta per chi vuole gustare un vino dagli aromi rinfrescanti e primaverili, che ben si addicono a questa stagione.

Il mio consiglio è un Bardolino Chiaretto Doc capace, con le sue note leggermente amarognole, di esaltare al massimo le caratteristiche organolettiche di pizze rosse semplici, come una classica pizza Margherita.

Leggi l’articolo sulle CANTINE DEI VINI BARDOLINO

Quando la complessità degli ingredienti inizia a diventare “importante” è bene far affidamento a vini ben più strutturati. Senza però sfociare in vini resi troppo aggressivi dall’invecchiamento spinto.

Meglio quindi spostarsi sui vini rossi, rimanendo però sempre nelle zone del Bardolino.

Un’ottima scelta è rappresentata dal Bardolino Classico Doc che colpisce alla vista con il suo color rosso rubino, ma al palato si contraddistingue con la sua eleganza e piacevolezza, lasciando in bocca note morbide e asciutte.

Anche il Bardolino Novello Doc si rivela un’interessante alternativa, dall’odore fruttato e vinoso, con un prepotente sentore di frutti rossi, ma con un sapore comunque asciutto, fresco e leggermente frizzante.

Le pizze bianche sono caratterizzate dal grande utilizzo di mozzarella, formaggi e altri latticini, proponendo dolcezza e grassezza come caratteristica principale.

Andiamo quindi incontro alla necessità di un vino capace di “pulirci” la bocca con una buona acidità e freschezza, puntando però su vini giovani e non ai grandi bianchi da invecchiamento.

 

ricetta pizza e vini veronesi. La pizza con il vino Bardolino Chiaretto Doc

Pizza e abbinamento con un vino veronese Bardolino Chiaretto Doc. Il vino rosa del lago di Garda

 

Pizza e abbinamento con i vini veronesi

Con la pizza a far da padrone sono, senza ombra di dubbio, le bollicine.

La scelta, di conseguenza, ricade su vini come il Soave Spumante Doc, al palato armonico e fruttato. Caratterizzato da un perlage fine e resistente, sinonimo di alta qualità.

In alternativa, anche ordinare un calice di Lugana Spumante Doc si rivela una scelta saggia.

Attenzione però al metodo di produzione.

Se prodotto con il metodo Charmat, il vino si presenterà con un perlage più cremoso, rimanendo comunque rinfrescante e con profumi agrumati che, ai palati più fini, ricordano il cedro.

Se invece prodotto con il metodo classico, il vino diventerà più complesso e raffinato, dal perlage più… “croccante”.

Non è da meno lo spumante Durello, vino che nasce nelle vallate dell’altopiano della Lessinia meno conosciuto rispetto a quelli già menzionati, ma che si sta via via affermando tra i vini veronesi.

Con la sua spuma fine e persistente è caratterizzato da un color giallo paglierino con riflessi verdi, con profumo leggermente vinoso e fruttato e un sapore piacevole e armonico.

Scopri le CANTINE DEI VINI SOAVE

Scopri le CANTINE DEI VINI LUGANA

Scopri le CANTINE DELLO SPUMANTE DURELLO

 

Finora abbiamo parlato di quali vini abbinare alla pizza, quindi mi sembra più che doveroso parlare della Pizza, dedicandole il giusto spazio.

 

Ricetta pizza. Pizza fatta in casa, dall'impasto pizza alla cottura

Ricetta pizza, dall’impasto pizza all’abbinamento con i vini veronesi. Tranci di pizza fatta in casa

 

Pizza bianca, pizza rossa e scelta dei vini veronesi

In queste giornate primaverili la pizza ideale è una pizza non troppo pesante, condita con ingredienti semplici e freschi, colorata e che dia proprio l’idea di primavera.

Per quanto riguarda le pizze rosse, punterei su qualcosa di molto semplice e non troppo pesante: una pizza margherita che, a fine cottura, verrà condita con delle foglie di insalata gentile, pomodorini freschi e delle fette di prosciutto crudo.

Abbinamento perfetto per un vino come il Chiaretto.

 

Rimanendo sulle pizze rosse, ma aumentando la complessità degli ingredienti, possiamo provare una pizza gourmet, condita con pomodoro san Marzano e burrata di Andria IGP.

Questa pizza è ottima se accompagnata da vino rosso come il Bardolino Novello.

Concentrandoci sulle pizze bianche, un’ottima pizza potrebbe essere quella che definisco una sorta di focaccia farcita.
Questa pizza va infatti condita una volta uscita dal forno.

Gli ingredienti? Stracciatella, pomodorini freschi tagliati a cubetti e conditi con sale, olio e basilico e, per chi vuole osare di più, crudo di Parma Dop stagionato 24 mesi.

Abbinamento perfetto per spumanti come il Lugana o un brut come il Custoza (metodo Charmat).

Dal sapore più intenso una pizza bianca condita con pesto di basilico e pomodorini freschi, il tutto insaporito con una spolverata di grana padano.

Che vino abbinare? Spumanti come il Soave o il Durello, che con i sentori di fruttato riescono ad esaltare al meglio le caratteristiche delle materie prime.

 

Ricetta pizza: impasto pizza e cottura fatta in casa

Per concludere vi lascio la ricetta “homemade”, facendovi avvicinare ancora di più al mondo della pizza.

Le dosi che indicherò sono quelle per 4 pizze.

Per quanto riguarda l’impasto ci serviranno:

2 bustine di lievito

1 cucchiaio di zucchero semolato

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

500 g di farina di grano duro o 00

1 cucchiaio di sale

400 g di passata di pomodoro

4 mozzarelle

Pepe nero macinato al momento

4 rametti di rosmarino

 

Impasto pizza e come prepararla in casa

Iniziamo preparando l’impasto per la pizza.

Mescoliamo il lievito e lo zucchero con 325 ml di acqua calda e lasciamo riposare per un paio di minuti.

Nel frattempo, setacciamo la farina in una ciotola. Aggiungiamo il sale e formiamo una fontana al centro.

Versiamo l’olio e poi la miscela di lievito.

Aiutandoci con un cucchiaio, mettiamo la farina nella fontana raccogliendola dai lati e mescoliamo lentamente.

Non appena l’impasto inizierà a prender forma, lavoriamolo con le mani.

Lavoriamo l’impasto su una superficie infarinata per circa 10 minuti, fino ad ottenere una consistenza omogenea.

Puliamo bene la ciotola, infariniamola e rimettiamoci l’impasto.

Copriamola con un canovaccio e lasciamola lievitare in un luogo caldo per circa 1 ora.

Una volta lievitato, picchiettiamolo con delicatezza con le dita per far uscire l’aria e trasferiamo l’impasto su una superficie infarinata.

Lavoriamolo per 1-2 minuti e avvolgiamolo con un panno umido, per poi metterlo in frigorifero.

La maturazione in frigorifero può essere anche di 24 o 48 ore. Dobbiamo però rinfrescare la pasta con un po’ di farina ogni 12 ore. E rinnovare il panno, mantenendolo umido.

Non appena saremo pronti per preparare le pizze, dividiamo la pasta in 4 parti uguali, tenendole comunque coperte.

La particolarità di quest’impasto è in parte cotto in padella, rendendo molto più semplice e veloce la cottura in forno.

Stendiamo la pasta fino alle dimensioni desiderate e mettiamola in una padella capiente (circa 26 cm di diametro) già calda.

Ricordiamoci di aggiungere in filo d’olio per evitare che la pasta si attacchi alla padella.

Cuociamo per 6-8 minuti, finché la pasta diventerà croccante e comincerà a cuocere in modo uniforme, formando delle bolle.

Versiamo quindi 2 cucchiai di passata di pomodoro sulla base.

Sbocconcelliamo poi la mozzarella a pezzetti, disponendoli in modo uniforme sulla pizza. Pepiamo e aggiungiamo qualche ciuffetto di rosmarino.

Mettiamo un leggero filo d’olio sulle pizze e concludiamo la cottura in un forno preriscaldato a 220-230 gradi per circa 4-5 minuti.

La superficie della pizza dovrà essere dorata, cosparsa di bolle. La pasta lungo i bordi dovrà invece esser ben dorata e croccante.

Serviamo le pizze calde, magari già tagliate in tranci, aggiungendo anche qualche ciuffetto di rosmarino.

Ecco realizzata la nostra ricetta pizza, dall’impasto pizza alla cottura nel forno di casa.

Che la si consumi a casa. O che la si gusti in una delle nostre ottime pizzerie… l’abbinamento azzeccato è comunque fra pizza (rossa o bianca) e vini veronesi.

Articolo a cura di Andrea Braga

 

RIPRODUZIONE RISERVATA  ©  Copyright VeronaWineLove

Spazio Commerciale

Appassionato/a di vino e cucina di qualità?

Le guide 2019 ai vini italiani sono acquistabili su Amazon. Così come le guide ai ristoranti e alle osterie.

Il sito Verona Wine Love, affiliato Amazon, vi mette a disposizione, a prezzi speciali, il link al sito di e-commerce.

Sei appassionato/a di fotografia e vorresti partecipare a un Corso di Fotografia e Fotoritocco?
Leggi le info su Mauro Magagna, fotografo professionista e responsabile d’immagine di Verona Wine Love.

Mauro Magagna fotografo

Compra le guide cliccando sui link:

VINI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

SLOW WINE 2019

RISTORANTI D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2019

GUIDA MICHELIN ITALIAN 2019 (ALBERGHI E RISTORANTI)

OSTERIE D’ITALIA 2019 SLOW FOOD

Sei appassionato/a di Bike Tour e desideri scoprire i percorsi delle Terre del Custoza, del Lago di Garda e del Monte Baldo?
Ti consigliamo il team di Guide di MTB di BIKE EXPERIENCE di Fabio Boeti e ALLMOST MTB di Francesco Trentini.

BikeExperience di Fabio Boeti                        AllMost di Francesco Trentini     

Iscriviti alla newsletter!


Riceverai le notizie sugli eventi a Verona che uniscono vino, turismo, spettacoli e cultura

5 + 4 =

¤ I dati personali sono trattati in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003, al Regolamento UE 216/679 e alla Privacy policy

+39 349 8058 016

veronawinelove@gmail.com



Booking.com

Ebook

Licenza Creative Commons
10 percorsi alla scoperta dei vini di Verona diVeronaWineLove Ebook è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at https://veronawinelove.com/.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://veronawinelove.com/.

Show Buttons
Nascondi