Home › Camminate

CAMMINATE

I TRE SENTIERI SALGARIANI

Verona statua di Emilio Salgari

Verona, statua di Emilio salgari all’entrata della Biblioteca Civica

Camminate / Comune di Negrar, terra natìa dello scrittore Emilio Salgari

1. SENTIERO SALGARIANO ARANCIONE

Percorso dedicato ai personaggi delle avventure del Corsaro Nero, come i due Carmaux e Wan Stiller

Lunghezza: 7,9 km – 2 ore circa

Il sentiero parte dalla Pieve di San Martino a Negrar in via Don Angelo Sempreboni.

Da da qui si prosegue verso piazza Roma dove si tiene la sinistra e si prende via Guglielmo Marconi per circa 70 metri.

Si svolta poi a destra in via Don Ferdinando Piccoli, poi sempre a destra in via Colle Masua per raggiungere Jago di sotto, quindi si torna in via colle Masua tenendo la sinistra.

Si procede in direzione nord-est svoltando poi a sinistra e proseguendo per 300 metri prima di prendere la sinistra e poi la destra verso via Crosara. Si prosegue per 100 metri e poi si svolta in via Busa.

Di qui si segue una svolta a destra in via Papa Giovanni, si prosegue per circa 400 metri prima di svoltare a destra in via Cà Paletta e dopo 300 metri si svolta sulla sinistra per giungere a Tomenighe di Sopra.

Si segue via Rovereti che poi, tenendo la sinistra, diventa via del Carrista e si trova Villa Rovereti Rizzardi.

Si prosegue verso via degli Alpini e poi a sinistra in via dell’Autiere per raggiungere la piazzetta San Martino e ritornare alla Pieve.

2. SENTIERO SALGARIANO ROSSO

Percorso dedicato alle eroine salgariane

Lunghezza: 6 km – 1 ora circa

Questo percorso ha come punto di partenza la Pieve di San Martino a Negrar. Da qui procede verso piazza Roma, si prosegue su via dei Ciliegi e qui si continua per circa 500 metri prima di una svolta a destra in via Cà Bertoldi.

Proseguendo verso nordest si arriva a Jago di Sopra; da qui si svolta a sinistra arrivando a via Masua, si prosegue quindi in direzione sudovest per poi girare a sinistra in via Colle Masua.

Si continua in direzione est per poi svoltare a sinistra su via Jago di Sotto e dopo 200 metri a destra per restare sula stessa.

Dopo una svolta a sinistra si torna su via Colle Masua.

Da qui si prosegue in direzione nordest su via Don Ferdinando Piccoli svoltando a destra per via Guglielmo Marconi e poi in piazza Roma per tornare alla Pieve di Negrar.

3. SENTIERO SALGARIANO VERDE

Percorso dedicato ai personaggi presenti nei libri della saga di Sandokan

Lunghezza: 4 km – 50 minuti circa

Si parte da Villa Rizzardi con il suggestivo Giardino Pojega. Da qui si prosegue verso nord fino a raggiungere via Ara sulla destra e poi proseguire in via Vigolo e a sinistra in via Castello di Negrar.

Si arriva alla contrada Castel da cui si può godere di una bella vista sul comune di Negrar.

Si procede poi verso sud in via Ara per svoltare leggermente a sinistra in via Calcarole che diventa poi via Rovereti; da qui si svolta a destra in via del Carrista e si prosegue per 500 metri prima di svoltare nuovamente a destra in via E. Guglielmi.

Infine si svolta a sinistra in via Pojega per tornare a Villa Rizzardi, che si trova sulla destra.

BREONIO
Lessinia Occidentale

Monte Baldo e Lago di Garda

Vista del Lago di Garda dal Monte Baldo

Trekking / 5,75 km (2:15 ore)

Per una camminata sui monti della Lessinia, si può partire dal paese di Breonio (Fumane), giungendo in breve alla sommità del monte Crocetta, da dove è possibile ammirare il panorama offerto dal lago di Garda e dal monte Baldo.

Proseguendo sulla dorsale verso il monte Pastelletto si possono scorgere i resti delle trincee della prima guerra mondiale.

Dopo il Pastelletto si torna a scendere verso la contrada Paroletto, con le sue caratteristiche case in pietra a vista.

Si attraversa quindi un fitto bosco seguendo le indicazioni della Proloco di Breonio.

Continuando sulla strada sterrata si arriva alla provinciale.

Una volta attraversata, siamo nuovamente Breonio. Maggiori informazioni.

Vedi
Nascondi