I giovani si avvicinano con interesse alla grande cucina e sono molto attenti al vino di qualità di alto livello. A dirlo è uno chef sommelier di grande professionalità, Marco Reitano, presidente dell’associazione Noidisala e figura importante del ristorante “La Pergola” di Roma, in una dichiarazione all’agenzia Ansa.

“Negli ultimi anni”, sottolinea Reitano, “al tavolo troviamo spesso teen agers che si fanno accompagnare dai genitori a caccia dei sapori dello chef Beck del nostro ristorante. Oppure giovani coppie”.

“Il cliente giovane è molto attento e recepisce in maniera veloce quanto raccontiamo del vino”, fa notare lo chef sommelier del ristorante La Pergola. “E spesso hanno fatto visite e degustazioni che nessuno di noi si poteva sognare a quella età”.

Questo a dimostrazione che va superata l’immagine dei giovani associata al mero “bere veloce” e di scarsa qualità, instillata da certa interessata pubblicità.

I giovani sono sensibili alla cultura, alla tradizione rivisitata e spiegata loro. Di qui l’importanza di far apprezzare ai giovani il patrimonio enogastronomico italiano.

Le parole dello chef sommelier Reitano sono state pronunciate giorni fa in occasione della presentazione della 29^ edizione della guida “Roma e il meglio del Lazio” del Gambero Rosso. Nel panorama della ristorazione della Capitale stacca tutti il ristorante “La Pergola” dell’Hotel Rome Cavalieri (nella foto dal sito web www.dinuovoatavola.it).

La guida 2019, diretta da Laura Mantovano e curata da Valentina Marino con la collaborazione speciale di Antonio Paolini, segnala 1500 indirizzi per mangiare, comprare e dormire a Roma.

La palma di migliore ristorante di Roma e del Lazio ha offerto l’occasione allo chef Heinz Beck – titolare del ristorante “La Pergola” – per far la lista degli errori da evitare nei menu e ai fornelli.

”Tra le mode in cucina da non seguire”, osserva Beck, “le lunghe cotture e anche l’eccesso di curcuma e zenzero non lo sopporto tanto. Dobbiamo poi sempre pensare alla salute a tavola: mai prodotti non di qualità e basta sali aggiunti”.

In tanti anni al top, ”la mia cucina”, sottolinea Beck, “si rinnova sempre, e questo è importante”. Beck ha aperto La Pergola due dozzine di anni fa con una squadra che conserva tutti i suoi fuoriclasse.

”Col maitre Maurizio Sinopoli siamo stati sempre insieme”, sottolinea Beck. “E’ è stato il primo contratto che ho fatto nella mia esperienza imprenditoriale. Poi è arrivato Marco Reitano, chef sommelier del ristorante che ha in carta 72mila bottiglie, insieme al restaurant manager Simone Pinoli”.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Vedi
Nascondi